Google Play

Contratto di distribuzione per gli sviluppatori Google Play

In vigore dal 26 febbraio 2018 (visualizza la versione archiviata)

1. Definizioni

Fornitore autorizzato. Un'entità autorizzata a ricevere una commissione per la distribuzione di Prodotti venduti agli utenti di Dispositivi.

Elementi distintivi del brand. Nomi commerciali, marchi, marchi di servizio, loghi, nomi di dominio e altri elementi distintivi del brand di ogni parte, rispettivamente, di proprietà della (o concessi in licenza dalla) parte in questione di tanto in tanto.

Sviluppatore. Qualsiasi persona o società che fornisce Prodotti tramite Google Play nel rispetto dei termini del presente Contratto.

Account sviluppatore. Un account di pubblicazione fornito a uno Sviluppatore in relazione alla distribuzione dei Prodotti dello Sviluppatore tramite Google Play.

Dispositivo. Qualsiasi dispositivo in grado di accedere a Google Play.

Google. Google LLC, una società a responsabilità limitata costituita nel Delaware con sede principale sita presso 1600 Amphitheatre Parkway, Mountain View, CA 94043, Stati Uniti; Google Ireland Limited, una società costituita in Irlanda con sede principale sita presso Gordon House, Barrow Street, Dublin 4, Irlanda; Google Commerce Limited, una società costituita in Irlanda con sede principale sita presso Gordon House, Barrow Street, Dublin 4, Irlanda; Google Asia Pacific Pte. Limited, una società costituita a Singapore con sede principale sita presso 70 Pasir Panjang Road, #03-71, Mapletree Business City, Singapore 117371 Google può aggiornare occasionalmente le entità che lo costituiscono e i relativi indirizzi.

Google Play. Il software e i servizi, inclusa la Play Console, che consentono agli Sviluppatori di distribuire i Prodotti agli utenti dei Dispositivi.

Diritti di proprietà intellettuale. Tutti i diritti sui brevetti, i copyright, i diritti sui marchi, i diritti sui segreti commerciali, i diritti sui database, i diritti morali e ogni altro diritto su proprietà intellettuali (registrate o non registrate) in tutto il mondo.

Conto di pagamento. Un rendiconto finanziario emesso da un Processore di pagamenti per uno Sviluppatore che autorizza il Processore a raccogliere e versare per suo conto i pagamenti relativi ai Prodotti venduti tramite Google Play.

Processore di pagamenti. L'entità autorizzata da Google a fornire servizi che consentono agli Sviluppatori con Conti di pagamento di addebitare agli utenti il costo dei Prodotti distribuiti tramite Google Play.

Play Console. La Google Play Console e gli altri strumenti o servizi forniti da Google agli sviluppatori all'indirizzo https://play.google.com/apps/publish, che possono essere occasionalmente aggiornati.

Prodotti. Software, contenuti, materiali digitali e altri elementi e servizi resi disponibili agli Sviluppatori tramite la Play Console.

Imposte. Tutte le imposte statali, regionali o locali su vendite, utilizzo, valore aggiunto, beni e servizi o altre imposte simili sulle transazioni. Questa clausola esclude le imposte sulle telecomunicazioni e imposte simili, le imposte sulla proprietà e le imposte basate sul reddito dello Sviluppatore, incluse imposte su ricavi, franchising, attività e occupazione e altri tipi di imposte simili.

2. Accettazione del Contratto

2.1 Il presente contratto ("Contratto") costituisce un contratto legalmente vincolante tra lo Sviluppatore e Google in relazione al suo utilizzo di Google Play per la distribuzione di Prodotti. Lo Sviluppatore stipulerà un contratto con l'entità Google competente in base ai paesi in cui ha scelto di distribuire il suo Prodotto (come stabilito qui). Lo Sviluppatore riconosce che Google, unicamente a discrezione dello Sviluppatore, mostrerà i suoi Prodotti e ne consentirà la visualizzazione, il download e l'acquisto agli utenti. Per poter utilizzare Google Play per la distribuzione di Prodotti, lo Sviluppatore deve accettare il presente Contratto e fornire e mantenere informazioni complete e precise nella Play Console.

2.2 Google consente la distribuzione dei Prodotti tramite Google Play e lo Sviluppatore può accettare il presente Contratto soltanto nel caso in cui venga accertata la sua buona reputazione come Sviluppatore.

2.3 Se lo Sviluppatore accetta di essere vincolato al presente Contratto per conto del suo datore di lavoro o altra entità, dichiara e garantisce di disporre dell'autorità legale necessaria per vincolare il suo datore di lavoro o tale entità al presente Contratto. Qualora non disponga di tale autorità, non può accettare il Contratto o utilizzare Google Play per conto del suo datore di lavoro o altra entità.

3. Prezzi, pagamenti e imposte

3.1 Il presente Contratto disciplina sia i Prodotti a cui gli utenti possono accedere gratuitamente che i Prodotti a pagamento. Per poter far pagare i suoi Prodotti ed essere pagato per i Prodotti distribuiti tramite Google Play, lo Sviluppatore deve disporre di un Conto di pagamento valido disciplinato da un contratto separato con un Processore di pagamenti, avere l'approvazione di un Processore di pagamenti per un Conto di pagamento, e mantenere tale account in regola. In caso di conflitto tra il contratto con il Processore di pagamenti e il presente Contratto, saranno validi i termini del presente Contratto.

3.2 I Prodotti vengono mostrati per conto dello Sviluppatore e ai prezzi da lui stabiliti a sua esclusiva discrezione. Se Google ritiene che la vendita dei Prodotti possa generare imposte dovute da Google o dallo Sviluppatore, lo Sviluppatore concede a Google l'autorizzazione di includere tali Imposte nel prezzo addebitato agli utenti. Lo Sviluppatore può stabilire il prezzo dei suoi Prodotti nelle valute consentite dal Processore di pagamenti. Google potrebbe mostrare il prezzo dei Prodotti agli utenti nella valuta di origine, ma non è responsabile della precisione dei tassi o della conversione delle valute.

3.3 Dal momento che Google agisce quale mandatario e lo Sviluppatore come obbligato principale, Google è il commerciante registrato per i Prodotti venduti o resi disponibili agli utenti dello Spazio economico europeo (SEE). Lo Sviluppatore è il commerciante registrato per i Prodotti che vende o rende disponibili tramite Google Play a tutti gli altri utenti. L'importo del pagamento che riceverà dipenderà dal prezzo stabilito per i suoi Prodotti. Al prezzo di vendita verrà applicata una Commissione di transazione, definita qui, che verrà assegnata al Processore di pagamenti e, se presente, al Fornitore autorizzato.

3.4 Nello SEE e in alcuni paesi/territori elencati qui, Google stabilirà se un Prodotto è tassabile e, in tale caso, l'aliquota fiscale applicabile che verrà raccolta da Google, dal Processore di pagamenti o dal Fornitore autorizzato e corrisposta all'autorità fiscale competente per i Prodotti venduti agli utenti. Google può aggiornare i paesi/territori nei quali determina e corrisponde le Imposte avvisando lo Sviluppatore. In tutti gli altri paesi/territori, lo Sviluppatore è responsabile di determinare se un Prodotto è tassabile, di individuare l'aliquota fiscale applicabile e di corrispondere le Imposte all'autorità fiscale competente. Tutte le Imposte verranno dedotte dal prezzo di vendita dei Prodotti venduti e l'importo rimanente (il prezzo di vendita al netto della Commissione di transazione e delle eventuali Imposte applicabili) verrà versato allo Sviluppatore. Nel caso in cui Google raccolga e corrisponda le Imposte nei paesi/territori applicabili, lo Sviluppatore e Google riconosceranno un afflusso dallo Sviluppatore a Google a fini fiscali e lo Sviluppatore adempirà agli obblighi fiscali pertinenti derivanti da tale afflusso aggiuntivo. Qualora Google, il Processore di pagamenti o il Fornitore autorizzato siano tenuti ai sensi della legislazione (locale) vigente a trattenere eventuali imposte ("Ritenute fiscali") sui pagamenti effettuati o ricevuti da una qualsiasi di tali parti, Google detrarrà anche un importo pari a tali Ritenute fiscali dal prezzo di vendita. Le Ritenute fiscali includono, a titolo esemplificativo, gli obblighi di ritenuta fiscale per pagamenti transnazionali o imposte sulle telecomunicazioni.

3.5 Lo Sviluppatore può anche decidere di distribuire i Prodotti gratuitamente. Se il Prodotto è gratuito, non verrà addebitata la Commissione di transazione. Per evitare tariffe inattese per gli utenti, lo Sviluppatore accetta che i Prodotti che vengono forniti inizialmente gratuitamente debbano rimanere gratuiti. Qualsiasi addebito aggiuntivo sarà legato a una versione alternativa o supplementare del Prodotto.

3.6 Lo Sviluppatore autorizza Google a rimborsare gli utenti in base alle norme sui rimborsi di Google Play consultabili qui o alle versioni locali rese disponibili allo Sviluppatore. In tutti gli altri casi saranno validi i termini e le condizioni standard relativi ai rimborsi del Processore di pagamenti. I rimborsi agli utenti potrebbero non includere le imposte addebitate in precedenza agli utenti per l'acquisto dei Prodotti.

3.7 Gli utenti possono reinstallare illimitatamente ogni Prodotto precedentemente distribuito tramite Google Play senza nessuna tariffa aggiuntiva. Tuttavia, se lo Sviluppatore rimuove un Prodotto da Google Play a seguito di una Richiesta di tipo legale di rimozione (definita nella Sezione 8.2), tale Prodotto sarà rimosso da tutte le sezioni di Google Play e gli utenti non avranno più il diritto o la possibilità di reinstallarlo.

4. Utilizzo di Google Play da parte dello Sviluppatore

4.1 Lo Sviluppatore e i relativi Prodotti devono rispettare le Norme del programma per gli sviluppatori.

4.2 Lo Sviluppatore sarà responsabile del caricamento dei suoi Prodotti su Google Play, della comunicazione delle informazioni necessarie sui Prodotti e dell'assistenza agli utenti, nonché della precisa comunicazione delle autorizzazioni necessarie per il funzionamento dei Prodotti sui Dispositivi degli utenti.

4.3 Lo Sviluppatore accetta di assumersi la responsabilità di mantenere la riservatezza delle sue credenziali che possono essergli fornite da Google o che può scegliere lui stesso, nonché di essere l'unico responsabile di tutti i Prodotti sviluppati con tali credenziali. Google può limitare il numero di Account sviluppatore fornito allo Sviluppatore o all'organizzazione o azienda per cui lavora.

4.4 Ad eccezione dei diritti di licenza concessi dallo Sviluppatore nel presente Contratto, Google accetta di non ottenere alcun diritto, titolo o interesse dallo Sviluppatore (o dai suoi concessori di licenze) ai sensi del presente Contratto in relazione a qualsiasi Prodotto, compresi eventuali Diritti di proprietà intellettuale legati a tali Prodotti.

4.5 Lo Sviluppatore non può utilizzare Google Play per distribuire o rendere disponibili Prodotti allo scopo di facilitare la distribuzione al di fuori di Google Play di applicazioni software e giochi da utilizzare su dispositivi Android.

4.6 Lo Sviluppatore accetta di utilizzare Google Play esclusivamente per le finalità ammesse dal presente Contratto e da qualsiasi legge, normativa, pratica o direttiva vigente generalmente accettata nelle giurisdizioni di competenza (comprese eventuali leggi relative all'esportazione di dati o software da e verso gli Stati Uniti o altri paesi pertinenti).

4.7 Agli utenti viene richiesto di contattare lo Sviluppatore per eventuali difetti o problemi di prestazioni dei suoi Prodotti. Lo Sviluppatore sarà l'unico responsabile della fornitura o della gestione dei servizi di assistenza e manutenzione relativi ai suoi Prodotti e di qualsiasi reclamo relativo agli stessi e Google non avrà alcuna responsabilità in merito. Lo Sviluppatore è tenuto a fornire e gestire informazioni di contatto valide e precise che verranno mostrate nella pagina dei dettagli di ogni Prodotto e messe a disposizione degli utenti per l'assistenza e per finalità legali. Per i Prodotti a pagamento o le transazioni in-app, lo Sviluppatore è tenuto a rispondere alle richieste di assistenza dei clienti entro 3 giorni lavorativi ed entro 24 ore per questioni relative all'assistenza o ai Prodotti dichiarate urgenti da Google. La mancata fornitura di informazioni o assistenza adeguate per i suoi Prodotti può comportare un'esposizione meno evidente dei Prodotti o la loro rimozione da Google Play da parte di Google e potrebbe risultare in valutazioni basse dei Prodotti, scarse vendite e contestazioni sulla fatturazione da parte degli utenti.

4.8 Lo Sviluppatore accetta di proteggere la privacy e i diritti legali degli utenti se rende i suoi Prodotti disponibili tramite Google Play. Se gli utenti forniscono allo Sviluppatore, oppure il Prodotto accede a o utilizza, nomi utente, password o altri dati di accesso o informazioni personali, lo Sviluppatore deve comunicare agli utenti che le informazioni saranno disponibili per il suo Prodotto, nonché fornire norme sulla privacy legalmente adeguate e protezione a tali utenti. Inoltre, il Prodotto può utilizzare tali informazioni solo per le finalità limitate per cui lo Sviluppatore è stato autorizzato ad agire. Se il Prodotto memorizza dati personali o sensibili forniti dagli utenti, deve farlo in modo sicuro e soltanto per il tempo necessario. Tuttavia, se l'utente ha stipulato con lo Sviluppatore un contratto separato che consente allo Sviluppatore o al suo Prodotto di memorizzare o utilizzare dati personali o sensibili direttamente correlati al Prodotto (esclusi altri prodotti o applicazioni), i termini di tale contratto separato regoleranno l'utilizzo di tali informazioni. Se l'utente fornisce, anche tramite il Prodotto, i dati del suo account Google, tali dati possono essere utilizzati per accedere all'account in questione solo quando e per le finalità limitate per cui lo Sviluppatore è stato autorizzato a farlo dall'utente.

4.9 Lo Sviluppatore non intraprenderà alcuna attività nell'ambito di Google Play, compresa la distribuzione dei Prodotti tramite Google Play, che interferisca, disturbi, danneggi o acceda in modo non autorizzato a dispositivi, server, reti oppure ad altre proprietà o servizi di terze parti quali, a titolo esemplificativo, Google o qualsiasi altro Fornitore autorizzato. Lo Sviluppatore non è autorizzato a utilizzare le informazioni sugli utenti ottenute tramite Google Play per vendere o distribuire Prodotti al di fuori di Google Play.

4.10 Lo Sviluppatore è l'unico responsabile dei suoi Prodotti, incluso l'utilizzo delle API di Google Play, e delle conseguenze delle sue azioni, compresi eventuali danni e perdite che Google potrebbe subire, e Google non ha alcuna responsabilità nei suoi confronti.

4.11 Google Play consente agli utenti di valutare e recensire i Prodotti. Soltanto gli utenti che scaricano un Prodotto potranno valutarlo e recensirlo su Google Play. Le valutazioni dei Prodotti potrebbero essere utilizzate per stabilire la posizione dei Prodotti su Google Play. Google Play potrebbe inoltre assegnare allo Sviluppatore un punteggio composito per qualsiasi Prodotto che non ha ricevuto valutazioni dagli utenti. Il punteggio composito rifletterà la qualità del Prodotto in base alle valutazioni espresse precedentemente con riferimento ad altri Prodotti dello Sviluppatore e sarà determinato a unica discrezione di Google. Per quanto riguarda i nuovi Sviluppatori per cui non esistono precedenti valutazioni relative ai loro Prodotti, Google potrebbe utilizzare o pubblicare valutazioni delle prestazioni, come percentuali di disinstallazioni e/o rimborsi, per identificare o rimuovere i Prodotti che non soddisfano gli standard accettabili determinati da Google. Google si riserva il diritto di mostrare i Prodotti agli utenti secondo modalità stabilite a sua unica discrezione. Ai Prodotti dello Sviluppatore potrebbero essere assegnati dei voti da parte degli utenti su cui potrebbe non essere concorde. Lo Sviluppatore può contattare Google qualora avesse domande o dubbi in merito a tali valutazioni.

5. Concessioni di licenza

5.1 Lo Sviluppatore concede a Google una licenza non esclusiva, mondiale e priva di royalty per: riprodurre, eseguire, mostrare, analizzare e utilizzare i suoi Prodotti in relazione (a) al funzionamento e alla commercializzazione di Google Play; (b) alla commercializzazione di dispositivi e servizi che supportano l'utilizzo dei suoi Prodotti, (c) all'apporto di miglioramenti a Google Play, alla Play Console e alla piattaforma Android e (d) alla verifica del rispetto del presente Contratto e delle Norme del programma per gli sviluppatori.

5.2 Lo Sviluppatore concede a Google una licenza non esclusiva e priva di royalty per distribuire i suoi Prodotti secondo le modalità indicate nella Play Console.

5.3 Lo Sviluppatore concede all'utente una licenza non esclusiva, mondiale e perpetua per eseguire, mostrare e utilizzare il Prodotto. L'utente potrebbe includere, a titolo esemplificativo, un gruppo Famiglia composto da un amministratore e da membri i cui account vengono uniti per la creazione del gruppo. I gruppi Famiglia su Google Play sono soggetti a limitazioni ragionevoli stabilite per evitare l'utilizzo illecito di funzioni di condivisione dei gruppi Famiglia. Gli utenti che fanno parte di un gruppo Famiglia possono acquistare una singola copia del Prodotto e condividerla con altri membri del proprio gruppo Famiglia, ad eccezione dei casi in cui tale condivisione è vietata, come accade per i Prodotti in-app e su abbonamento. Se, nella Play Console, lo Sviluppatore consente agli utenti di condividere i Prodotti acquistati in precedenza, l'autorizzazione alla condivisione di tali acquisti da parte degli utenti sarà soggetta al presente Contratto. Se lo Sviluppatore lo desidera, può includere nel Prodotto un contratto di licenza con l'utente finale (EULA, End User License Agreement) separato che regoli i diritti dell'utente in relazione al Prodotto. Se il contratto EULA è in conflitto con il presente Contratto, quest'ultimo prevarrà sul primo.

6. Elementi distintivi del brand e pubblicità redazionale

6.1. Ciascuna parte tratterrà tutti i diritti, i titoli e gli interessi compresi, senza alcuna limitazione, tutti i Diritti di proprietà intellettuale, relativi ai propri Elementi distintivi del brand. Salvo quanto espressamente previsto dal presente Contratto, nessuna parte può concedere, né l'altra parte acquisire, alcun diritto, titolo o interesse (comprese, senza alcuna limitazione, le licenze implicite) in relazione agli Elementi distintivi del brand dell'altra parte.

6.2 Nei limiti dei termini e delle condizioni del presente Contratto, lo Sviluppatore concede a Google e alle sue affiliate una licenza limitata, non esclusiva e priva di royalty di durata pari alla durata del presente Contratto per mostrare gli Elementi distintivi del brand inviati dallo Sviluppatore a Google, per utilizzarli esclusivamente online o su dispositivi mobili e in entrambi i casi unicamente in relazione alla distribuzione e alla vendita del Prodotto dello Sviluppatore tramite Google Play o per adempiere in altro modo ai propri obblighi stabiliti dal presente Contratto.

6.3 In aggiunta alla licenza concessa nella Sezione 6.2, al fine di pubblicizzare la presenza, la distribuzione e la vendita del suo Prodotto tramite Google Play, nonché la possibilità di utilizzare il Prodotto sui dispositivi e tramite altri servizi di Google, Google e le sue affiliate potrebbero inserire gli Elementi distintivi del brand dello Sviluppatore (a) all'interno di Google Play e in qualsiasi proprietà online o per dispositivi mobili di Google; (b) nell'ambito di comunicazioni online, su dispositivi mobili, in televisione, su supporti fisici (come cartelloni) e in formati pubblicitari cartacei al di fuori di Google Play; (c) per comunicazioni relative alla disponibilità del Prodotto; (d) nell'ambito di presentazioni ed (e) in elenchi di clienti visualizzati online o su dispositivi mobili (compresi, senza alcuna limitazione, elenchi di clienti pubblicati sui siti web di Google).

6.4 Google concede allo Sviluppatore una licenza limitata, non esclusiva, mondiale e priva di royalty per utilizzare gli Elementi distintivi del brand Android per la durata del presente Contratto esclusivamente per finalità di marketing e in conformità con le Linee guida sul brand Android.

6.5 Qualora lo Sviluppatore cessi la distribuzione di Prodotti specifici tramite Google Play, Google cesserà l'utilizzo degli Elementi distintivi del brand di tali Prodotti ai sensi della presente Sezione 6, a meno che ciò non sia necessario al fine di consentire a Google di effettuare le reinstallazioni richieste dagli utenti.

7. Attività promozionali

7.1 Google può svolgere attività promozionali offrendo buoni sconto, credito e/o altri incentivi promozionali per le transazioni a pagamento e/o le azioni degli utenti relative ai Prodotti e le transazioni in-app dello Sviluppatore unicamente in relazione alle promozioni di Google Play e, nel caso delle carte regalo, anche su canali di terze parti autorizzati da Google ("Promozioni)"), sempre che (a) gli importi dovuti allo Sviluppatore non vengano interessati; (b) sia comunicato chiaramente all'utente che la Promozione è collegata a Google e non allo Sviluppatore; (c) i prezzi stabiliti dallo Sviluppatore vengano comunicati chiaramente all'utente; (d) qualsiasi utilizzo della Promozione venga applicato da Google o, nel caso delle Promozioni con carta regalo, tramite una terza parte autorizzata da Google; ed (e) Google sia responsabile del rispetto delle leggi applicabili alla Promozione.

7.2 Oltre ai diritti concessi nella Sezione 6, lo Sviluppatore concede a Google il diritto di utilizzare i suoi Elementi distintivi del brand (nella forma e nel modo indicati dallo Sviluppatore) per pubblicizzare le Promozioni in relazione a Google Play e, nel caso delle Promozioni con carta regalo, sui canali di terze parti autorizzati da Google, sempre che Google utilizzi gli Elementi distintivi del brand di proprietà dello Sviluppatore solo su canali di terze parti autorizzati.

8. Rimozione di Prodotti

8.1 Lo Sviluppatore può rimuovere i suoi Prodotti dalle future distribuzioni tramite Google Play in qualsiasi momento, ma accetta di rispettare il presente Contratto e i termini di servizio del Conto di pagamento del Processore di pagamenti per qualsiasi Prodotto distribuito tramite Google Play compresi, a titolo esemplificativo, i requisiti per il rimborso. La rimozione dei Prodotti dello Sviluppatore dalle future distribuzioni tramite Google Play (a) non incide sui diritti di licenza degli utenti che hanno precedentemente acquistato o scaricato i suoi Prodotti; (b) non comporta la rimozione dei suoi Prodotti dai Dispositivi o da qualsiasi sezione di Google Play in cui le applicazioni precedentemente acquistate o scaricate sono state memorizzate per conto degli utenti, né (c) cambia il suo obbligo a offrire i Prodotti o i servizi che sono stati acquistati o scaricati in precedenza dagli utenti e a fornire assistenza in merito a tali Prodotti e servizi.

8.2 Nonostante quanto indicato nella Sezione 8.1, in nessun caso Google manterrà in alcuna sezione di Google Play (compresa, senza alcuna limitazione, la sezione di Google Play in cui vengono conservate per conto degli utenti le applicazioni precedentemente acquistate o scaricate) alcun Prodotto rimosso da Google Play purché lo Sviluppatore invii a Google una comunicazione scritta indicando che la rimozione è dovuta: (a) a un'accusa di violazione o a un'effettiva violazione dei Diritti di proprietà intellettuale di una terza parte; (b) a un'accusa di violazione o a un'effettiva violazione di diritti di terze parti oppure (c) a un'accusa o a un accertamento che tale Prodotto non è conforme alle leggi vigenti (collettivamente "Richiesta di tipo legale di rimozione"). Se il Prodotto viene rimosso da Google Play a seguito di una Richiesta di tipo legale di rimozione e un utente finale ha acquistato tale Prodotto da non più di un anno dalla data della rimozione, lo Sviluppatore dovrà, su richiesta di Google, rimborsare all'utente finale tutti gli importi da lui pagati in relazione a tale Prodotto.

8.3 Google non si assume alcun obbligo di monitorare i Prodotti o i relativi contenuti. Se Google viene a conoscenza e determina a sua unica discrezione che un Prodotto o una sua qualsiasi parte (a) viola qualsiasi legge vigente; (b) viola il presente Contratto, le norme applicabili o altri termini di servizio che possono essere occasionalmente aggiornati da Google a sua unica discrezione; (c) viola i termini del contratto di distribuzione con i fabbricanti del dispositivo e i Fornitori autorizzati; o (d) comporta responsabilità o ha un effetto negativo su Google o sui Fornitori autorizzati, può rifiutare il Prodotto, rimuoverlo da Google Play o dai Dispositivi oppure riclassificarlo. Google si riserva il diritto di sospendere e/o interdire qualsiasi Sviluppatore da Google Play a sua esclusiva discrezione. Se il Prodotto contiene elementi che potrebbero causare gravi danni ai dispositivi o ai dati degli utenti, Google potrebbe, a sua discrezione, disattivare il Prodotto o rimuoverlo dai Dispositivi su cui è stato installato. Se il Prodotto viene rifiutato, rimosso o sospeso da Google Play o dai Dispositivi in base alla Sezione 8.3, Google può trattenere i pagamenti dovuti allo Sviluppatore.

8.4 Google stipula contratti di distribuzione con produttori di dispositivi e Fornitori autorizzati per collocare l'applicazione client del software per Google Play sui Dispositivi. Tali contratti di distribuzione potrebbero richiedere la rimozione involontaria dei Prodotti che violano i termini di servizio del produttore del Dispositivo o del Fornitore autorizzato.

9. Privacy e informazioni

9.1 Tutti i dati raccolti o utilizzati in base al presente Contratto vengono gestiti in conformità con le Norme sulla privacy di Google.

9.2 Per poter continuare a innovare e migliorare Google Play, i prodotti e servizi correlati e l'utilizzo dei prodotti e servizi di Google da parte dello Sviluppatore e degli utenti, Google potrebbe raccogliere alcune informazioni statistiche sull'utilizzo di Google Play e dei Dispositivi comprese, a titolo esemplificativo, informazioni sulla modalità di utilizzo del Prodotto, di Google Play e dei Dispositivi.

9.3 I dati raccolti vengono utilizzati in forma aggregata per migliorare Google Play, i prodotti e servizi correlati e l'utilizzo dei prodotti e servizi di Google da parte dello Sviluppatore e degli utenti. Gli Sviluppatori hanno accesso ad alcuni dei dati raccolti da Google tramite la Play Console.

10. Risoluzione del Contratto

10.1 Il presente Contratto continuerà a essere valido finché non sarà risolto da parte dello Sviluppatore o di Google come stabilito in seguito. Le disposizioni indicate nella Sezione 16.9 rimarranno in vigore anche dopo lo scioglimento del contratto.

10.2 Se lo Sviluppatore vuole risolvere il presente Contratto deve rimuovere dalla pubblicazione tutti i suoi Prodotti e interrompere l'uso della Play Console e di tutte le credenziali dello sviluppatore pertinenti.

10.3 Google può risolvere il presente Contratto per qualsiasi motivo tramite un preavviso scritto di trenta (30) giorni. Inoltre, Google può sospendere o risolvere immediatamente il presente Contratto in qualsiasi momento se (a) lo Sviluppatore ha violato qualsiasi clausola del presente Contratto, qualsiasi accordo di non divulgazione o qualsiasi altro contratto relativo a Google Play o alla piattaforma Android; (b) Google è obbligata ad agire in questo modo per legge; (c) lo Sviluppatore cessa di essere uno sviluppatore autorizzato o in regola o lo Sviluppatore viene escluso dall'utilizzo del software Android; oppure (d) Google decide di interrompere la fornitura di Google Play.

10.4 In seguito alla risoluzione del presente Contratto, Google non distribuirà il Prodotto dello Sviluppatore, ma potrà conservare e utilizzare copie del Prodotto per il supporto di Google Play e della piattaforma Android.

11. Dichiarazioni e garanzie

11.1 Lo Sviluppatore dichiara e garantisce di essere titolare di tutti i Diritti di proprietà intellettuale relativi ai Prodotti.

11.2 Qualora utilizzasse materiali di terze parti, lo Sviluppatore dichiara e garantisce di detenere i diritti necessari per la distribuzione di tali materiali nel Prodotto. Lo Sviluppatore accetta di non inviare a Google Play alcun materiale soggetto ai Diritti di proprietà intellettuale di terze parti, a meno che sia titolare di tali diritti o sia stato autorizzato all'invio del materiale dal legittimo proprietario.

11.3 Lo Sviluppatore dichiara e garantisce che Lui e i suoi Prodotti rispettano tutte le leggi in vigore.

12. ESCLUSIONE DI GARANZIE

12.1 LO SVILUPPATORE COMPRENDE E ACCETTA ESPRESSAMENTE CHE IL SUO UTILIZZO DELLA PLAY CONSOLE E DI GOOGLE PLAY È A SUO RISCHIO ESCLUSIVO E CHE LA PLAY CONSOLE E GOOGLE PLAY VENGONO FORNITI "COSÌ COME SONO" E "COME DISPONIBILI", SENZA ALCUN TIPO DI GARANZIA.

12.2 L'UTILIZZO DELLA PLAY CONSOLE, DI GOOGLE PLAY E DI QUALSIASI MATERIALE SCARICATO O DIVERSAMENTE OTTENUTO TRAMITE L'UTILIZZO DELLA PLAY CONSOLE O DI GOOGLE PLAY È A UNICA DISCREZIONE E A UNICO RISCHIO DELLO SVILUPPATORE CHE È L'UNICO RESPONSABILE DI EVENTUALI DANNI CAUSATI AL SUO COMPUTER O AD ALTRI DISPOSITIVI O DELLA PERDITA DI DATI DERIVANTE DA TALE UTILIZZO.

12.3 GOOGLE LIMITA INOLTRE ESPRESSAMENTE OGNI GARANZIA E CONDIZIONE ESPLICITA O IMPLICITA COMPRESE, A TITOLO ESEMPLIFICATIVO, LE GARANZIE E LE CONDIZIONI IMPLICITE DI COMMERCIABILITÀ, IDONEITÀ PER UN FINE PARTICOLARE E NON VIOLAZIONE DI DIRITTI ALTRUI.

13. LIMITAZIONE DI RESPONSABILITÀ

13.1 NEI LIMITI CONSENTITI DALLA LEGGE, LO SVILUPPATORE COMPRENDE E ACCETTA ESPRESSAMENTE CHE GOOGLE, LE SUE CONSOCIATE, I SUOI AFFILIATI E I SUOI CONCESSORI DI LICENZA NON SARANNO RESPONSABILI NEI CONFRONTI DELLO SVILUPPATORE IN BASE AD ALCUNA TEORIA DI RESPONSABILITÀ PER QUALSIASI DANNO DIRETTO, INDIRETTO, INCIDENTALE, SPECIALE, CONSEQUENZIALE O ESEMPLARE CHE LO SVILUPPATORE POTREBBE SUBIRE, COMPRESA QUALSIASI PERDITA DI DATI, INDIPENDENTEMENTE DAL FATTO CHE GOOGLE O I RELATIVI RAPPRESENTANTI SIANO STATI AVVISATI O CHE AVREBBERO DOVUTO ESSERE CONSAPEVOLI DELLA POSSIBILITÀ DI TALI PERDITE.

14. Indennizzo

14.1 Nei limiti consentiti dalla legge, lo Sviluppatore accetta di difendere, indennizzare e tenere indenni Google, le sue affiliate e relativi direttori, funzionari, dipendenti e agenti, nonché i Fornitori autorizzati, da qualsiasi reclamo, azione, causa o procedimento legale di terze parti, nonché da qualsiasi perdita, responsabilità, danno, costo e spesa (comprese le spese legali ragionevoli) derivanti (a) dal suo utilizzo della Play Console e di Google Play in violazione del presente Contratto; (b) da violazioni di qualsiasi Diritto di proprietà intellettuale o di qualunque altro diritto di una persona da parte dei suoi Prodotti; o (c) della violazione di qualsiasi legge da parte dello Sviluppatore o dei suoi Prodotti.

14.2 Nei limiti consentiti dalla legge, lo Sviluppatore accetta di difendere, indennizzare e tenere indenni i Processori di pagamenti (che potrebbero essere la stessa Google e/o terze parti), le loro consociate e relativi direttori, funzionari, dipendenti e agenti, da qualsiasi reclamo, azione, causa o procedimento legale di terze parti, nonché da qualsiasi perdita, responsabilità, danno, costo e spesa (comprese le spese legali ragionevoli) derivanti dalla distribuzione dei suoi Prodotti tramite Google Play.

15. Modifiche al Contratto

15.1 Google potrebbe apportare modifiche al presente Contratto in qualsiasi momento inviando una comunicazione allo Sviluppatore e offrendogli la possibilità di declinare qualsiasi utilizzo futuro di Google Play. Lo Sviluppatore è tenuto a esaminare il Contratto e a controllare regolarmente la presenza di comunicazioni relative a eventuali modifiche.

15.2 Le modifiche non sono retroattive. Entreranno in vigore, e saranno considerate accettate dallo Sviluppatore, (a) immediatamente per coloro che diventano Sviluppatori dopo la pubblicazione della notifica oppure (b) per gli Sviluppatori già esistenti, nella data indicata nella notifica, che sarà almeno 30 giorni successiva alla data di pubblicazione delle modifiche (fatta eccezione per le modifiche imposte dalla legge che avranno effetto immediato).

15.3 Nel caso in cui non dovesse accettare le modifiche apportate al Contratto, l'unico rimedio esclusivo per lo Sviluppatore sarà sospendere l'utilizzo di Google Play. Lo Sviluppatore riconosce che la prosecuzione dell'utilizzo di Google Play costituisce la sua accettazione dei termini modificati del presente Contratto.

16. Termini legali generali

16.1 Il presente Contratto, compresi gli eventuali addenda, costituisce l'intero contratto legale tra lo Sviluppatore e Google, regola il suo utilizzo di Google Play e sostituisce completamente qualsiasi precedente contratto tra lo Sviluppatore e Google in relazione a Google Play. La versione in lingua inglese del presente Contratto avrà la prevalenza e le traduzioni, se presenti, non sono vincolanti e sono fornite unicamente come riferimento.

16.2 Lo Sviluppatore accetta che, qualora Google non eserciti o faccia valere un diritto o rimedio legale contenuto nel presente Contratto (o di cui Google beneficia ai sensi di una legge vigente), ciò non verrà considerato un atto di rinuncia formale dei diritti di Google e che Google potrà ancora godere di tali diritti o rimedi.

16.3 Se qualsiasi tribunale di competente giurisdizione su questa materia stabilisce che qualsiasi clausola del presente Contratto non è valida, tale clausola verrà rimossa dal presente Contratto senza inficiare il resto del Contratto. Le rimanenti clausole del presente Contratto continueranno a essere valide e applicabili.

16.4 Lo Sviluppatore riconosce e accetta che tutti i membri del gruppo di società che compongono Google saranno beneficiari terzi del presente Contratto e che tali altre società avranno il diritto di applicare direttamente, e di fare affidamento su, qualsiasi clausola del presente Contratto che conferisca loro un beneficio (o diritti a loro favore). Ad eccezione di tali società, nessun'altra persona o società sarà beneficiaria terza del presente Contratto.

16.5 I PRODOTTI SU GOOGLE PLAY POTREBBERO ESSERE SOGGETTI ALLE LEGGI E ALLE NORMATIVE DI ESPORTAZIONE DEGLI STATI UNITI E DI ALTRE GIURISDIZIONI. LO SVILUPPATORE È TENUTO A RISPETTARE TUTTE LE LEGGI E LE NORMATIVE DI ESPORTAZIONE NAZIONALI E INTERNAZIONALI CHE DISCIPLINANO LA DISTRIBUZIONE O L'UTILIZZO DEI PRODOTTI DA PARTE SUA. TALI LEGGI COMPRENDONO LIMITAZIONI RELATIVE A DESTINAZIONI, UTENTI E UTILIZZO FINALE.

16.6 Ad eccezione del caso di un cambio di controllo (ad esempio, attraverso un acquisto di azioni o una vendita, una fusione o un'altra forma di transazione aziendale), i diritti concessi dal presente Contratto non possono essere assegnati o trasferiti dallo Sviluppatore o da Google senza previa approvazione scritta dell'altra parte. Qualsiasi altro tentativo di cessione sarà considerato nullo.

16.7 Se avviene un cambio di controllo riguardante lo Sviluppatore, Google può decidere di risolvere immediatamente il presente Contratto a sua discrezione.

16.8 Tutti i reclami derivanti da o relativi al presente Contratto o al rapporto dello Sviluppatore con Google ai sensi del presente Contratto saranno regolati dalle leggi dello stato della California senza considerare le norme di diritto internazionale privato. Lo Sviluppatore e Google accettano inoltre di sottoporsi all'esclusiva giurisdizione dei tribunali federali o statali della contea di Santa Clara in California per risolvere qualsiasi controversia legale derivante da o relativa al presente Contratto o al rapporto dello Sviluppatore con Google ai sensi del presente Contratto. Nonostante ciò, lo Sviluppatore accetta che Google sia comunque autorizzata a richiedere provvedimenti ingiuntivi e misure d'urgenza in qualsiasi giurisdizione. Se lo Sviluppatore accetta il Contratto per conto di un'entità del governo degli Stati Uniti si applica quanto segue invece di quanto stabilito in precedenza: le parti si accordano di non divulgare la legislazione e la giurisdizione vigenti.

16.9 Le Sezioni 1 (Definizioni), 6.5, 10.4, 11 (Dichiarazioni e garanzie), 12 (Esclusione di garanzie), 13 (Limitazione di responsabilità), 14 (Indennizzo) e 16 (Termini legali generali) sopravviveranno alla scadenza o risoluzione del presente Contratto.