Translate the description into English (United States) using Google Translate?Translate the description back to Italian (Italy)

Nell’ambito delle attività inerenti la diagnosi, il recupero, la gestione e la valorizzazione del patrimonio culturale, una crescente attenzione è rivolta ad un approccio multidisciplinare che permetta di eseguire una conservazione preventiva e che, allo stesso tempo, agevoli la divulgazione delle risorse culturali, di modo che queste possano costituire un volano per il turismo.

In quest’ottica, il progetto Crati (Conoscenza e restauro attraverso tecnologie avanzate integrate) è finalizzato allo sviluppo di un sistema multidisciplinare di diagnostica e conservazione mediante metodi innovativi e, al tempo stesso, alla messa a punto di un sistema informatico integrato volto alla gestione e alla valorizzazione del patrimonio oggetto di studio.

Il centro storico di Cosenza verrà selezionato come “sito pilota”; in particolare, sulla base del know-how dei partner di progetto, saranno scelti alcuni monumenti presenti nel centro storico su cui si svilupperà:

-Un sistema di diagnostica basato su rilievo 3D che permetterà l’individuazione delle porzioni architettoniche del monumento maggiormente danneggiate, al fine di definire le priorità di intervento;

-Metodi di conservazione innovativi che prevedono l’uso della stampa 3D e lo sviluppo di prodotti consolidanti e protettivi a basso costo nonché basso impatto ambientale;

-Sviluppo di un modello HBIM, Historic Building Information Modeling (modello informativo per il patrimonio storico), che partendo dal rilievo della struttura permette di ricavarne un modello geometrico. Tale modello consente di sviluppare una rappresentazione digitale che rispecchi le reali condizioni dell’edificio e fornisca tutte le caratteristiche e le informazioni disponibili relativamente alla geometria e allo stato di conservazione, ma anche un modello informativo basato su oggetti tridimensionali accurati, coordinati e coerenti, che può essere utilizzato per produrre, in modo automatico, documenti inerenti lo stato conservativo e ad alcune analisi, oltre a fornire una base molto utile per la visualizzazione virtuale dello stesso;

Per la gestione del modello HBIM, oltre che di tutti i dati ad esso connessi, sarà sviluppata una piattaforma che offrirà tutte le funzioni necessarie a garantire un controllo accurato dei processi di diagnostica, restauro e valorizzazione che ruotano intorno ad uno specifico bene architettonico. La piattaforma sarà gestibile anche attraverso un’applicazione mobile mediante la quale saranno resi fruibili i dati maggiormente rilevanti in merito alle informazioni storiche, al rilievo 3D, allo stato di conservazione e ai restauri pregressi, oltre a tutte le informazioni utili per una corretta divulgazione.

L’applicazione, infatti, costituirà anche un valido strumento grazie al quale il visitatore/turista, oltre alle notizie prettamente storiche, potrà acquisire informazioni circa i materiali costitutivi e gli interventi di restauro messi in campo sul singolo bene culturale.

Sito pilota del progetto CRATI è la chiesa di San Domenico a Cosenza.

Grazie all'applicazione sarai in grado di :

- Vedere il modello 3D della chiesa e navigare dentro di esso.

- Avere informazioni storico-artistiche del bene culturale.

- Visualizzare i lavori di restauro

Sito del progetto : www.progettocrati.it

Il progetto è stato finanziato dal POR CALABRIA FESR-FSE 2014-2020.
ASSE I – PROMOZIONE DELLA RICERCA E DELL'INNOVAZIONE
Obiettivo specifico 1.2 -- "Rafforzamento del sistema innovativo regionale e nazionale"
As part of the activities related to the diagnosis, recovery, management and enhancement of cultural heritage, increasing attention is paid to a multidisciplinary approach that allows for preventive conservation to be carried out and which, at the same time, facilitates the dissemination of cultural resources. , so that these can be a flywheel for tourism.

With this in mind, the Crati project (Knowledge and restoration through advanced integrated technologies) is aimed at the development of a multidisciplinary system of diagnostics and conservation using innovative methods and, at the same time, the development of an integrated IT system aimed at management and the enhancement of the heritage under study.

The historic center of Cosenza will be selected as a "pilot site"; in particular, based on the know-how of the project partners, some monuments in the historic center on which it will develop will be chosen:

-A diagnostic system based on 3D relief that will allow the identification of the architectural portions of the monument most damaged, in order to define the intervention priorities;

-Innovative conservation methods that involve the use of 3D printing and the development of low-cost consolidating and protective products as well as low environmental impact;

-Development of a HBIM, Historic Building Information Modeling model, which, starting from the relief of the structure, allows to obtain a geometric model. This model allows you to develop a digital representation that reflects the real conditions of the building and provides all the features and information available regarding the geometry and state of conservation, but also an information model based on accurate, coordinated and coherent three-dimensional objects, which it can be used to automatically produce documents relating to the state of conservation and to some analyzes, as well as providing a very useful basis for the virtual visualization of the same;

For the management of the HBIM model, in addition to all the data connected to it, a platform will be developed that will offer all the functions necessary to ensure accurate control of the diagnostic, restoration and enhancement processes that revolve around a specific architectural asset. The platform will also be manageable through a mobile application through which the most relevant data on historical information, 3D survey, state of conservation and previous restorations will be made available, as well as all information useful for correct disclosure.

The application, in fact, will also be a valid tool thanks to which the visitor / tourist, in addition to the purely historical information, will be able to acquire information about the constituent materials and the restoration interventions carried out on the individual cultural heritage.

The pilot site of the CRATI project is the church of San Domenico in Cosenza.

Thanks to the application you will be able to:

- See the 3D model of the church and navigate inside it.

- Have historical-artistic information on the cultural heritage.

- View restoration works

Project website: www.progettocrati.it

The project was funded by the POR CALABRIA FESR-FSE 2014-2020.
AXIS I - PROMOTION OF RESEARCH AND INNOVATION
Specific objective 1.2 - "Strengthening of the regional and national innovative system"
Read more
Collapse
Loading…

What's New

Prima versione stabile
Read more
Collapse

Additional Information

Updated
June 19, 2020
Size
79M
Installs
10+
Current Version
1
Requires Android
6.0 and up
Content Rating
Everyone
Permissions
Offered By
Cultura e Innovazione
©2022 GoogleSite Terms of ServicePrivacyDevelopersAbout Google Play|Location: United StatesLanguage: English (United States)
By purchasing this item, you are transacting with Google Payments and agreeing to the Google Payments Terms of Service and Privacy Notice.