Zener Cards

1
Translate the description into English (United States) using Google Translate?Translate the description back to Italian (Italy)

Zener Cards (Carte ESP)

Questa applicazione di intrattenimento permette di testare le tue doti psichiche o quelle di un conoscente, ispirata al noto test di J.B. Rhine, l’utente dovrà indovinare più figure possibili su 25 carte.

Maggiori informazioni sulle Zener Cards
Negli anni ’30 o giù di lì, J.B. Rhine, uno dei ricercatori più seri e rigorosi in questo campo, iniziò a svolgere una serie di esperimenti nel Laboratorio di Parapsicologia della Duke University sulla chiaroveggenza e telepatia, al fine di provare la realtà di una facoltà soprannaturale e stabilire i rapporti di questa con altre facoltà dello spirito. In questi esperimenti (chiaroveggenza) cercò di semplificare e standardizzare il meccanismo in modo che richiedesse la minor attenzione possibile.
Per questo motivo progettò un tipo semplice di carte da gioco con i cinque simboli seguenti: stella, rettangolo, croce, cerchio, fascio di linee ondulate. Cinque carte per ciascun simbolo per un totale di 25 carte. Modificazioni trascurabili furono apportate di tanto in tanto a questi simboli ed il mazzo divenne noto col nome di Carte ESP.
Come prova iniziale di chiaroveggenza era molto spesso usato il seguente procedimento: si spiegava al soggetto la natura della prova, mostrandogli le carte, che venivano poi mischiate, alzate e poggiate coperte sul tavolo.
Lo sperimentatore con l’occorrente per scrivere in mano, sedeva al tavolo di fronte al soggetto e gli domandava di identificare la prima carta di sopra. Il soggetto rispondeva nominando uno dei cinque simboli, che veniva annotato, dopo di che si toglieva la carta senza guardarla. Nello stesso modo si procedeva con la seconda carta e così via fino all’ultima. Il punteggio medio previsto dal calcolo delle probabilità risultava di 5 punti per ogni passata di 25 carte.
Registrandosi un punteggio medio superiore, la deviazione, cioè il numero totale dei punti eccedenti quelli probabili, veniva computato con una misura matematica fissa, chiamata “misura dell’errore”. Tale misura, da lungo tempo usata nelle varie scienze, calcola il valore e l’importanza delle differenze, mostrando chiaramente che il caso da solo non potrebbe dare i risultati ottenuti. Per esempio: se in una prova consistente in 4 passate successive del mazzo di 25 carte, il soggetto segna in media 7.5 punti per ogni passata, cioè un totale di 30 punti, vi è una sola probabilità contro circa 150 che tale risultato (10 punti in più dei 20 previsti) sia dovuto al puro caso.
Naturalmente, la cifra indicante il punteggio medio può essere tanto più bassa quanto più alto è il numero delle passate costituenti la prova.
In una prova comprendente una serie di 8 passate, basta un punteggio medio di 6.5 per ottenere approssimativamente il rapporto di 150 a 1. Questo punteggio medio darebbe un totale di 52 punti, ossia 12 in più dei 40 previsti dal calcolo delle probabilità. Il rapporto minimo ordinariamente accettato dalla scienza per riconoscere che un risultato non proviene dal caso è quello di 100 a 1.
Le cifre indicanti le differenze in base alle quali si calcolano i rapporti favorevoli sono qualificate, in linguaggio tecnico, come “statisticamente significative” (per indicare che quelle cifre sono degne di fede).
Zener Cards (ESP cards)

This entertainment application allows you to test your psychic abilities or those of a friend, inspired by the well-known tests J.B. Rhine, the user will have to guess the possible figures of 25 cards.

More information about Zener Cards
In the 30 or so, J.B. Rhine, one of the most serious researchers and rigorous in this field, began to carry out a series of experiments in the Parapsychology Laboratory at Duke University on clairvoyance and telepathy, in order to prove the reality of a supernatural powers and establish its relation to other faculties of the spirit. In these experiments (clairvoyance) tried to simplify and standardize the mechanism in such a way that would require the least possible attention.
Therefore designed a simple type of playing cards with the five following symbols: star, rectangle, cross, circle, bunch of wavy lines. Five cards of each symbol for a total of 25 cards. Negligible modifications were made from time to time these symbols and the deck became known as ESP cards.
As clairvoyance initial test it was very often used the following procedure: it was explained to the subject the nature of the test, showing the cards, which were then mixed, risers and blankets resting on the table.
The experimenter with writing materials in hand, sat at the table in front of the subject and asked him to identify the first over paper. The subject responded by appointing one of the five symbols, he wrote down, after which he removed the card without looking at it. In the same way he proceeded with the second card and so on until the last. Average expected from the calculation of probabilities resulted in 5 points for each pass of 25 cards.
By registering a higher average score, the deviation, that is, the total number of points in excess of those likely, was computed with a fixed measure mathematics, called "measurement error." That measure, long used in various sciences, calculates the value and importance of the differences, showing clearly that the case alone might not give the results obtained. For example: if in a test consisting in 4 successive passes of the deck of 25 cards, the subject marks on average 7.5 points for each pass, ie a total of 30 points, there is only one probability against approximately 150 that this result (10 points in most of the 20 expected) is due to pure chance.
Of course, the figure indicating the average score may be the lower the higher the number of passes the test constituents.
In a test comprising a series of 8 past, just an average score of 6.5 in order to obtain approximately the ratio of 150 to 1. This would give a total average score of 52 points, or 12 in most of the 40 expected from the calculation of probabilities. The minimum ratio routinely accepted by science to recognize that a result is not from the case is that of 100 to 1.
The figures indicating the differences in the basis of which we calculate the favorable reports are qualified in technical language, as "statistically significant" (to indicate that those figures are trustworthy).
Read more
Collapse
5.0
1 total
5
4
3
2
1
Loading...

Additional Information

Updated
August 29, 2018
Size
5.1M
Installs
100+
Current Version
2.0
Requires Android
4.4 and up
Content Rating
Everyone
Permissions
Offered By
Da®io_C.
Developer
Piazza Bruno Caccia 6 Torino 10136
©2018 GoogleSite Terms of ServicePrivacyDevelopersArtistsAbout Google|Location: United StatesLanguage: English (United States)
By purchasing this item, you are transacting with Google Payments and agreeing to the Google Payments Terms of Service and Privacy Notice.