Maggio dei libri

Translate the description into English (United States) using Google Translate?Translate the description back to Italian (Italy)

Siete pronti a salutare l’inverno e festeggiare con la primavera il rifiorire delle più originali, diffuse e coinvolgenti occasioni di lettura? Stiamo parlando del Maggio dei Libri che torna con la sua sfida: leggere, e leggere ovunque!
La lettura non è solo un toccasana per vivere meglio ma anche un’attività piacevole che è di casa ovunque: nessun luogo è davvero estraneo ai libri e ai lettori. Dal 23 aprile, Giornata mondiale UNESCO del libro e del diritto d’autore, Il Maggio dei Libri rinnova il proprio appuntamento con l’obiettivo di sottolineare il valore della lettura quale elemento chiave della crescita personale, culturale e civile, e si concluderà il 31 maggio.
L’immagine guida che racconta lo spirito della campagna è stata realizzata dalla giovane illustratrice Mariachiara Di Giorgio: un gruppo di oche selvatiche in volo, cavalcate da persone che leggono, incornicia il claim del Maggio dei Libri 2018: ‘Vo(g)liamo leggere’. Il messaggio non potrebbe essere più chiaro – la lettura mette le ali e consente di raggiungere attraverso i libri tutti i mondi possibili, trasportati con leggerezza dalle parole. Anche quest’anno il Centro per il libro e la lettura propone 3 filoni tematici ai quali ispirarsi per i contenuti delle proprie iniziative durante la campagna: Lettura come libertà; 2018 Anno Europeo del Patrimonio; La lingua come strumento di identità.
Il primo tema rimanda evidentemente allo sviluppo ed esercizio della libertà individuale, di pensiero critico e quindi di azione, che si affina grazie alla lettura. Ma non solo: libertà è anche saper scegliere cosa, come e dove leggere, avere il coraggio di essere se stessi e affrontare la vita. Nel 2018, inoltre, ricorrono i 70 anni dall’entrata in vigore della Costituzione italiana i cui principi si fondano sulla libertà. Il secondo tema è invece collegato all’Anno europeo del patrimonio culturale. Un anno per scoprire il nostro patrimonio culturale, in tutte le sue manifestazioni materiali , immateriali e digitali, quale espressione della diversità culturale europea ed elemento centrale del dialogo interculturale. Il patrimonio racconta storie, viene costantemente reinterpretato, è in continua evoluzione. Siamo tutti invitati a pensare e organizzare iniziative nuove, eventi che mirino a coinvolgere soprattutto chi nei diversi settori non si è ancora avvicinato al patrimonio, con un occhio di riguardo per i giovani, i bambini e gli anziani. “Il nostro patrimonio: dove il passato incontra il futuro” è la declinazione italiana di questa festa e il Centro per il libro e la lettura la celebra incrociando le attività del FAI – Fondo Ambiente Italiano attraverso il progetto Missione Paesaggio. Infine, il terzo tema: “Dimmi come parli e ti dirò chi sei” è, ben più che un modo di dire, il senso più autentico della conoscenza di una lingua. Non solo strumento di comunicazione, essa rivela la nostra visione del mondo, il nostro stile di vita, plasma la realtà e ne modifica valori e significati. A un anno dalla morte di Tullio De Mauro, questo filone è insieme un omaggio e un impegno: sottolineare il valore insostituibile della lingua, perché, come egli ebbe più volte a ripetere: “la distruzione del linguaggio è la premessa a ogni futura distruzione”.
Entriamo ora più nel vivo di questo Maggio dei Libri: l’invito a tutti gli amanti della lettura è sempre lo stesso – liberate la vostra immaginazione, inseguite le idee più creative e insolite e organizzate iniziative che coinvolgano le persone più diverse e che portino i libri nella quotidianità, fuori dai loro contesti tradizionali. Non solo librerie, biblioteche, scuole e spazi istituzionali quindi: create occasioni di lettura condivisa anche nei locali pubblici, nei cinema, nei negozi, sugli autobus, sulle navi, in bicicletta, in palestre, parchi, ristoranti e ovunque vi ispiri la fantasia.
Are you ready to say goodbye to winter and celebrate spring with the blossoming of the most original, popular and engaging reading occasions? We are talking about May of books who returns with his challenge: read, and read anywhere!
Reading is not only a panacea for a better life but also an enjoyable activity that is at home everywhere: nowhere is really stranger to books and readers. Since April 23, the World Day UNESCO Book and Copyright, The Books of May renews its rendezvous with the aim of emphasizing the value of reading as a key element of personal growth, cultural, civil, and will end on 31 May.
The image guide that tells the spirit of the campaign was created by the young illustrator Mariachiara Di Giorgio: a group of wild geese in flight, by people who read rides, frames the slogan of May of Books 2018: 'Vo (g) read liamo '. The message could not be clearer - reading gives you wings, providing access through books all possible worlds, carried lightly by the words. This year the Center for books and reading offers three thematic strands to draw inspiration for the contents of their initiatives during the campaign: Reading as freedom; 2018 European Year of Heritage; Language as a means of identity.
The first theme refers obviously to the development and exercise of individual freedom, critical thinking, and then of action, which is refined thanks to reading. But not only that freedom is being able to choose what, how and where to read, have the courage to be yourself and face life. In 2018, moreover, they occur 70 years after the entry into force of the Italian Constitution whose principles are based on freedom. The second theme is instead linked to the European Year of Cultural Heritage. A year to discover our cultural heritage, in all its material manifestations, intangible and digital, as an expression of European cultural diversity and a central element of intercultural dialogue. The heritage tells stories, is constantly reinterpreted, it is constantly changing. We are all invited to think and organize new initiatives and events aimed at involving especially those in different sectors has not yet approached the heritage, with a special focus on young people, children and the elderly. "Our heritage: where the past meets the future" is the Italian variation of this festival and the Center for books and reading celebrates crossing the activities of the FAI - Italian Environment Fund through the Mission Landscape project. Finally, the third theme: "Tell me how you talk and I'll tell you who you are" is more than just a figure of speech, the most authentic sense of the knowledge of a language. Not only a communication tool, it reveals our world view, our way of life, shapes the reality and change values ​​and meanings. A year after the death of Tullio De Mauro, this trend is both a tribute and a commitment: to underline the irreplaceable value of the language, because, as he had many times to repeat: "the destruction of language is a prerequisite to any future destruction" .
We are now in the midst of this May of books: an invitation to all lovers of reading is always the same - free your imagination, you chase the most creative ideas and unusual and organized initiatives involving the most diverse people and leading the books in everyday life, outside their traditional contexts. Not only bookstores, libraries, schools and institutional spaces so: create reading opportunities also shared in public places, cinemas, shops, on buses, on ships, on bicycles, in gyms, parks, restaurants and everywhere inspire the imagination.
Read more
Collapse
4.5
2 total
5
4
3
2
1
Loading...

Additional Information

Updated
April 2, 2018
Size
15M
Installs
100+
Current Version
2.1
Requires Android
4.0.3 and up
Content Rating
Everyone
Permissions
Offered By
Massimo Lombardini
©2019 GoogleSite Terms of ServicePrivacyDevelopersArtistsAbout Google|Location: United StatesLanguage: English (United States)
By purchasing this item, you are transacting with Google Payments and agreeing to the Google Payments Terms of Service and Privacy Notice.