Spoken House è un'applicazione di supporto a utenti con disabilità visive e/o uditive, sviluppata in collaborazione tra Informatici Senza Frontiere e l'Università degli Studi del Sannio. La sua interfaccia a 4 angoli, insieme ad una voce guida elettronica, permette un facile utilizzo e una agevole navigazione all'interno dell'applicazione.

Accessibilità:
* Interfaccia suddivisa in 4 parti uguali, ognuna corrispondente ad un angolo del dispositivo;
* Aumentare o diminuire la grandezza dei caratteri del testo visualizzato;
* Cambiare il tema di default con altre combinazioni di colori ad alto contrasto;
* Attivare la voce elettronica come supporto per la navigazione;
* Attivare la codifica dei messaggi in codice Morse attraverso la vibrazione;
* Attivare la codifica dei messaggi in italiano segnato;
* Visualizzare dei video guida dell'applicazione in lingua dei segni;
* Attivare il controllo vocale per cambiare lo stato degli oggetti in casa.

Per un corretto funzionamento dell'applicazione, sul computer di casa o su un microcontrollore (ad esempio, Raspberry Pi) deve essere installato Freedomotic (versione 5.6.0-rc3), ovvero un framework domotico. Attraverso Freedomotic è possibile controllare i dispositivi elettronici presenti all'interno della casa.

Per poter collegare correttamente lo smartphone a Freedomotic, durante il primo accesso all'applicazione sono richiesti dei parametri:
* Indirizzo IP e porta della macchina (personal computer o microcontrollore) sulla quale è in esecuzione Freedomotic;
* Username e password utilizzati per accedere alle funzionalità di Freedomotic.

L'ultima novità di Spoken House è il controllo vocale! Dopo aver attivato questa modalità nelle impostazioni, premendo un qualsiasi tasto fisico del controllo del volume, potrà essere mandato un comando vocale all'applicazione per gestire più comodamente gli oggetti presenti nel framework. Questa modalità per il momento permette solo l'accensione/spegnimento o l'apertura/chiusura di alcuni oggetti. La struttura di una tipica frase riconosciuta dall'applicazione prevede un verbo come prima parola (ad esempio, "apri" o "accendi") e poi il nome dell'oggetto da comandare, oltre il nome della camera e del piano in cui si trova (esempio completo: Apri la porta del soggiorno del primo piano).

Per visualizzare la presentazione di Spoken House su Prezi.com, visitare:
http://prezi.com/7pkirffztvwb/?utm_campaign=share&utm_medium=copy

Per maggiori informazioni su Freedomotic e sul suo utilizzo, visitare:
http://www.freedomotic.com/
oppure scarica l'ultima versione al sito:
https://sourceforge.net/projects/freedomotic/
Ulteriori informazioni
4,8
Totale: 5
5
4
3
2
1
Caricamento in corso...

Novità

Risolto bug relativo alla connessione a Freedomotic
Ulteriori informazioni

Altre informazioni

Aggiornata
1 gennaio 2018
Dimensioni
23M
Installazioni
100+
Versione corrente
1.1.4
È necessario Android
4.1 e versioni successive
Classificazione contenuti
Autorizzazioni
Offerta da
Informatici Senza Frontiere
©2018 GoogleTermini di servizio del sitoPrivacySviluppatoriArtistiTutto su Google|Posizione: Stati UnitiLingua: Italiano
Acquistando questo articolo, esegui una transazione con Google Payments e accetti i relativi Termini di servizio e Informativa sulla privacy.