Ebooks

This book is completely dedicated to prayer: a passionate job and a meticulous research that Beppe Amico – a catholic essayist writer – put in to realize it. As for Wikipedia, prayer is: “an invocation or act that seeks to activate a rapport with a deity, an object of worship, or a spiritual entity through deliberate communication. Prayer can be a form of religious practice, may be either individual or communal and take place in public or in private. It may involve the use of words or song. When language is used, prayer may take the form of a hymn, incantation, formal creed, or a spontaneous utterance in the praying person. There are different forms of prayer such as petitionary prayer, prayers of supplication, thanksgiving, and worship/praise. Prayer may be directed towards a deity, spirit, deceased person, or lofty idea, for the purpose of worshipping, requesting guidance, requesting assistance, confessing sins or to express one's thoughts and emotions. Thus, people pray for many reasons such as personal benefit or for the sake of others. Most major religions involve prayer in one way or another.”.
In this new orations book there are several prayers together with an ample historiography put together by the curator, who quotes passages from Holy Scriptures, the Saint’s thoughts about praying, spiritual aphorisms, notes and ascetic samples to contextualize every devotion in its own part.
The ascetics agree upon affirming that the true prayer comes from the heart and it’s the one that “moves” God. It establish a bridge between life and afterlife, allows to communicate with Him in many ways, up to the mystical marriage.
Again from Wikipedia: “As for catholic tradition, when we pray we are completely aware that we are elevating to God”, so we are choosing to communicate and share on purpose our problems, our grief, our joy, our sorrow, our success, our fails with the Almighty.
Beppe Amico ends the book premise with a thought: “In this book I collected the most widespread and well-known prayers of Catholic tradition. Those are the same I have been using for years and I still use in my own moments of spiritual meditation. Some of them are so beautiful and full of meanings to be real gems, able to let us raise and go on in our own path to reach perfection.

Also available in printed version at the link: http://www.lulu.com/shop/beppe-amico/prayers-and-devotions-for-the-spiritual-journey/paperback/product-21380403.html
Questa è la versione ridotta del libro “Prega, Ama, Vivi” che lo scrittore cattolico Beppe Amico ha scritto per chi desidera iniziare un percorso di crescita con l’aiuto della preghiera e il supporto di alcune meditazioni sui principali temi della fede.
L’edizione originale, pubblicata nella sua prima versione nel dicembre 2016 e che sta ottenendo un buon consenso da parte dei lettori, contiene suggerimenti su come impostare il percorso di crescita spirituale, oltre a strumenti di catechesi, meditazioni e preghiere, raccolte in un itinerario programmato di 40 giorni.
E’ ricco di citazioni, esempi concreti di persone che hanno ottenuto grandi benefici e persino prodigi per mezzo dell’orazione e di un calendario organizzato giorno per giorno che traccia le linee base di questo innovativo percorso di crescita personale e spirituale.
Quello che qui vi presentiamo è un condensato del libro originale e contiene solo le meditazioni e le preghiere riferite ad un determinato passo biblico o evangelico messo in relazione con un tema che riguarda la fede cattolica e le orazioni proposte.
Anche questa edizione condensata è suddivisa in giornate. L’autore individua il tema del giorno, espone uno stralcio delle Sacre scritture e propone una meditazione relativa a quel determinato passo concludendo con una preghiera da recitare per quella specifica riflessione.
Rispetto all’edizione originale, questa versione è molto più agile e sciolta ma non contiene tutti gli strumenti di supporto e le istruzioni su come impostare il percorso di preghiera che sono presenti solo nella prima versione che trovate disponibile in tutti gli Store online sia in versione e-book che in carta stampata.
In omaggio anche la Colonna sonora dell'opera ascoltabile gratuitamente con un link segnalato all'interno del libro.
In questo breve saggio su Natuzza Evolo, che non ha certo la pretesa di essere esaustivo, si descrive la meravigliosa esperienza spirituale e mistica di una donna straordinaria che ha fatto della sua vita una continua immolazione.
Questo libro, presenta le tappe fondamentali della vita di Natuzza Evolo e soprattutto si occupa di focalizzare l’attenzione sulla sua spiritualità e sulla sua esperienza mistica.

Natuzza Evolo è conosciuta per la sua grande amabilità e accoglienza e per essere stata una vera “mamma” per tanti suoi figli spirituali. L’appellativo con il quale è nota alla maggior parte della gente che l’ha conosciuta e visitata nella sua piccola casa di Paravati in provincia di Vibo Valentia, è infatti proprio questo: “Mamma Natuzza”.

Parleremo dei suoi carismi, della sua spiritualità, delle manifestazioni straordinarie che l’hanno accompagnata nel corso della sua vita, fra le quali spiccano le emografie, cioè quelle scritte o immagini di sangue che periodicamente apparivano sulla pelle di Natuzza, soprattutto nella settimana santa in cui si ricorda il sacrificio e la passione di Nostro Signore.

Per quanto possibile, presenteremo anche le testimonianze di chi l’ha incontrata, parleremo dei suoi miracoli e delle sue guarigioni straordinarie, riferiremo delle controversie che la sua persona ha sollevato in seno alla Chiesa cattolica e ad alcune associazioni che hanno studiato la sua figura e le sue manifestazioni.

Nel corso della trattazione dei vari argomenti vi proporremo anche la testimonianza del celebre demonologo Monsignor Corrado Balducci e nella parte finale alcune sue preghiere e il testamento spirituale. Il libro è corredato anche da una breve Sitografia e dalla sua principale Bibliografia.

Il libro è disponibile anche in versione brossura.
Questo libro è un percorso di crescita spirituale composto da un itinerario di trenta giorni, durante i quali mediterai i più importanti misteri della fede cattolica, unendo alle riflessioni che ti proporrò specifiche preghiere ed orazioni mirate all’ottenimento di determinate grazie.
Non c’è nulla che tu non possa chiedere a Dio che Lui non possa darti se sarà di progresso per la tua crescita e per il tuo cammino verso la gloria del Paradiso. Egli concede tutti i beni della terra ai suoi figli che pregano con fede ed umiltà.
Impara quindi a chiedere in modo semplice e con tanta devozione le grazie che ti servono per questo tuo pellegrinaggio terreno e vedrai che il tuo cuore riposerà presto nella pace del tuo Dio.
Non scoraggarti se vedrai tardare le grazie tanto sospirate, insisti e bussa insistentemente alla Sua porta perchè solo così potrai muovere il Suo Cuore alla Misericordia e convincerlo che davvero tu hai bisogno del Suo aiuto e del Suo sostegno.
“Chiedete ed otterrete, bussate e vi sarà aperto – disse Gesù durante la sua predicazione. Non rinunciate a chiedere ciò che fa bene alla vostra anima e a quella delle persone a voi care, perchè Dio sa di cosa avete bisogno e ve lo concederà.
La Bibbia proclama che non c’è cosa alcuna che Dio non possa concedere ai chi lo prega con costanza e con fede. Se tu credi che il Signore ti esaudirà e inizierai un cammino di crescita, stai pur certo che la tua richiesta sarà esaudita. Ma lo devi credere con tutto te stesso perchè Dio concede favori e grazie solo a chi lo prega con fervore senza stancarsi mai.
Abbandonati a Lui, abbi fiducia nel suo aiuto e se tarderà un po’ ad arrivare non scoraggiarti, sappi che i tempi di Dio sono molto diversi da quelli degli uomini.
Ti auguro un cammino fervoroso e pieno di gioia. Se pregherai con il sorriso sulle labbra e con tanta umiltà e abandono, vedrai compiere miracoli e la tua vita si trasformerà in qualcosa di meraviglioso.
Non rinunciare al grande tesoro che ti aspetta, perchè – come diceva Santa Teresa D’Avila, “Dio solo basta” ed è solo Lui che può darti la vera felicità.
Non credere alle illusioni del mondo e alle vaghe promesse degli uomini, confida in Dio solo e la tua vita sarà un continuo miracolo.
La più grande tragedia dell’umanità è rappresentata senz’altro dalla “morte eterna” alla quale non vi è più rimedio. Il rischio di precipitare nelle voragini dell’inferno, è una realtà concreta che potrebbe toccare ciascuno di noi. Quindi – suggerisce l’apostolo – “Siate sobri e state in guardia, il diavolo vostro avversario è come un leone ruggente e si aggira intorno a noi in cerca di chi divorare. Resistetegli, fermi nella fede!”.
Questo libro contiene parole forti e narra di un dramma terribile, quello della dannazione eterna, raccontato da un’anima che si è ostinata nel male fino all’ultimo istante e non ha accolto l’amore di quel Dio misericordioso che perdona sempre i figli pentiti.

“Sono passati ormai vent’anni – scrive il curatore di questa nuova edizione della “lettera” – è passato un sacco di tempo da quando lessi per la prima volta questo suggestivo libretto che nella sua versione originale si intitolava “Lettera dal mondo di là”. La mia reazione fu dapprima di incredulità, poi di sconcerto ed infine, dopo averlo riletto e meditato, fui pervaso da quello che i cattolici praticanti chiamano un salutare "timor di Dio”.

Per facilitare il lettore nella corretta interpretazione e comprensione della “lettera”, abbiamo pensato di inserire in questa nuova edizione un’ampia Premessa critica e delle note a piè di pagina che approfondiscano i temi che affronteremo nel corso della stesura dei vari argomenti del libro ed in particolare quelli legati ai Novissimi riguardanti la nostra vita e ciò che accadrà subito dopo la morte, con particolare riferimento all’inferno.

“Sono del tutto persuaso – scrive ancora il curatore nell’introduzione a questa nuova edizione della “lettera” - che questo testo possa ancora dire molto anche ai lettori del Terzo Millennio ed in particolare alle nuove generazioni, le quali potranno certamente trovare numerosi spunti di riflessione su un argomento del quale si parla, a mio giudizio, troppo poco: l’eternità dell’anima e le terribili conseguenze a cui potrebbero andare incontro coloro che non muoiono nell’amicizia di Dio”.

E’ perciò in un’ottica di formazione e di crescita spirituale che ci accingiamo a presentare questa nuova edizione di “Lettera dall’aldilà”, nella speranza che contribuisca a rischiarare le tenebre di questo mondo moderno ma soprattutto nella prospettiva della vita eterna che ci è stata promessa per Amore da un Dio tanto buono e misericordioso, il quale perdona sempre e ci ricorda che non è il pantano dei peccati che ci rovina ma il nostro rifiuto di pentirci e di amare.
A questo proposito vogliamo ricordare ciò che disse Papa Francesco in un suo intervento poco successivo al suo insediamento al soglio di Pietro: “Dio è misericordia e perdona sempre, anzi non si stanca mai di perdonare. Purtroppo, siamo noi che ci stanchiamo di chiedere perdono a Dio”.
Alcuni anni fa – scrive l’autore nella Premessa - ebbi modo di realizzare alcune interviste per conto della radio con la quale lavoravo a quei tempi. L’inchiesta era incentrata sui temi della spiritualità e si chiamava: “La Fede nel mondo dello Spettacolo”.
Contattai la redazione di “Domenica in” e parlai con Fabio Placidi che curava il coordinamento de “I Magnifici nove”, un gruppo di cantanti molto noti negli anni ’60 e ‘70.
Tra questi ve ne erano alcuni di davvero famosi, come ad esempio la indimenticabile Nilla Pizzi, vincitrice nel 1950 della prima edizione del Festival della Canzone di Sanremo. La cantante si classificò al 1° posto con una canzone che forse i più giovani non ricordano (in verità nemmeno io! Sarei arrivato solo 9 anni dopo).
Quel brano era l’esatta rappresentazione di un’Italia che stava faticosamente riprendendosi dopo la seconda guerra mondiale. Si intitolava “Grazie dei fiori” ed era un motivetto orecchiabile molto adatto all’epoca dell’immediato dopoguerra in cui gli italiani si erano rimboccati le maniche per risalire la china dopo le traversie del conflitto mondiale che era terminato da soli 5 anni.
Quando contattai la redazione di “Domenica in” nell’edizione di Mara Venier diffusa dalla Rai nel 1997, ricordo di aver intervistato i cantanti de “I Magnifici nove” in un solo giorno, per telefono, in un’oretta in tutto. Qualche domanda ad ognuno sulla fede e su come si rapportavano con la spiritualità; solo poche battute con ciascuno di loro ma ricordo che fu un colloquio simpatico e in certi momenti anche molto emozionante e profondo.
In questo libro ve li presenterò tutti in una breve carrellata biografica, riferendovi anche che cosa mi hanno detto durante quell’intervista riguardo a come vivono o hanno vissuto la fede e la loro spiritualità[1].
Come per il primo volume di questa collana dedicato ad Andrea Roncato uscito qualche tempo fa, anche in questa occasione voglio fare omaggio a tutti i lettori dell’Audio-libro con le interviste ai “Magnifici Nove”, contenente anche momenti esilaranti e piacevoli del dietro le quinte.
Queste interviste vengono pubblicate in versione audio per la prima volta. Il file audio di quell’incontro infatti, è rimasto sepolto nel cassetto di una scrivania per tantissimi anni. Solo da poco ho riscoperto questa interessante documentazione e desidero pubblicarla per la prima volta in versione Audio-libro in esclusiva per i lettori che ormai mi seguono da tanti anni.

[1] Ho saputo che tre cantanti da me intervistati nel ’97 sono scomparsi. Si tratta di Gino Latilla, Wess e Betty Curtis. Il mio pensiero nei loro confronti è di sincera gratitudine per avermi rilasciato quest’intervista su un tema tanto personale e delicato come quello della fede.
In queste pagine impareremo a conoscere un giovane fanciullo “rapito” da Dio di nome Francesco, che con tanta buona volontà e determinazione ha iniziato uno dei più fecondi cammini spirituali che la Chiesa cattolica ricordi.
Dal giovane mistico protagonista di tante straordinarie visioni celesti, all’impegnato novizio che affronta con coraggio la rigida regola dell’ordine francescano per diventare un vero servo di Dio.
In questo nuovo libro, la figura di San Pio, l’umile monaco di Pietrelcina, ne esce arricchita di tanti aspetti per lo più sconosciuti alla maggior parte dei lettori che lo ricordano soprattutto per i numerosi fenomeni straordinari che hanno caratterizzato la sua vita, come ad esempio le stimmate o i doni mistici della bilocazione e dell’introspezione delle coscienze che hanno accompagnato il serafino di Pietrelcina fino alla morte, avvenuta il 23 settembre 1968 a San Giovanni Rotondo. In queste pagine è tratteggiata come in un romanzo, la grande personalità carismatica del monaco santo Padre Pio, elevato da Papa Giovanni Paolo II all’onore degli altari nel 2002.
Il racconto degli avvenimenti della sua giovinezza che qui vi presentiamo, appare agile e sciolto; le vicende sono descritte con lo stile narrativo e si appoggiano alla documentazione storica presente negli archivi.
Per esigenze editoriali, alcuni punti del racconto sono in parte stati adattati al genere della fiction e rimaneggiati per motivi di narrazione ma i fatti salienti della vita dello stigmatizzato del Gargano, sono rimasti inalterati.
Come iniziare un cammino di guarigione fisica e spirituale e raggiungere il benessere e la serenità attraverso la preghiera. Come usare i Sacramentali e il potere sanificante della preghiera per guarire nel corpo e nello spirito. Come difendersi dalle insidie del male e raggiungere pace e armonia attraverso la potente intercessione della preghiera. In questo libro testimonianze di guarigione, un ricco glossario, la sitografia con gli indirizzi utili per iniziare un cammino e le preghiere più diffuse di guarigione e liberazione. Un libro che può cambiare la vostra vita e guarirvi fino alle radici.

In questo libro l'autore prende in esame il grande potere sanificante della preghiera e introduce il lettore in un cammino di crescita spirituale.
Nell'epoca dei satelliti e delle tecnologie più innovative, l'uomo sembra essersi smarrito ed è alla ricerca di quella armonia che il mondo non sa dargli nonostante il diffuso benessere.
Partendo proprio dai diffusi malesseri del mondo, per lo più di origine sociale, "Guarigione fisica e interiore" passa in rassegna temi di assoluto interesse quali la preghiera come fonte di guarigione fisica e spirituale.
Nel libro un ampio capitolo dedicato alle preghiere di guarigione e liberazione, ai sacramentali e al loro uso corretto, ai doni mistici e al misticismo cattolico; un vademecum di consigli pratici per iniziare un proficuo e liberatorio cammino di crescita interiore.

Il libro è disponibile in versione ebook (pdf ed epub) e sul sito di Lulu.com anche in versione cartacea all'indirizzo: www.lulu.com/content/11758986
©2019 GoogleSite Terms of ServicePrivacyDevelopersArtistsAbout Google|Location: United StatesLanguage: English (United States)
By purchasing this item, you are transacting with Google Payments and agreeing to the Google Payments Terms of Service and Privacy Notice.