Similar ebooks

Cosa può succedere se uno strambo capitano (che ripete sempre “Bubbole!”), stanco di non avere guerre da combattere, se ne inventa una tutta sua?

È un giorno speciale in un piccolo paese di collina. È il giorno in cui si sposa la figlia del sindaco, e tutti sono pronti a festeggiare. Ma all’improvviso… Un sottomarino da guerra si materializza nella piazza centrale! Da dove è sbucato?! Come ha fatto ad arrivare fin lì… senz’acqua?!
Ci vorrà un po’ per capire che il responsabile è lo strambo capitano che ha deciso di dichiarare guerra al paesino di collina.
Cosa verrà fuori da questa matta situazione?
Cosa succederà quando il capitano (rimasto solo nelle profondità dei mari per tanto tempo) inizierà a conoscere gli abitanti del paese?

Una storia a sfondo pacifista, umoristica, di scoperta di sé e del mondo che ci circonda.
Buffa, tenera e surreale.
Una storia per sorridere e riflettere, parlando di amicizia, pasticcini, baci e sorrisi.
Perché un’altra vita (… un’altra via) è sempre possibile.

Per lettori dai 6 ai… 100 anni!
Una fiaba per tutti, accompagnata da 13 tavole illustrate ad acquarello e pastello.

“Non che fosse capace di pescare, ma era rilassante starsene seduto ad ascoltare il rumore dell’acqua che scorreva.
Lui, l’acqua, l’aveva sempre vista da sotto. Ma vederla da sopra… col riflesso del sole, con i profumi nell’aria e coi suoni della campagna, era tutta un’altra faccenda.”

Disponibile anche in versione inglese. E in formato cartaceo.



Fantascienza - racconti (35 pagine) - Fantascienza+fiaba è quell’alchimia che produce nuovi archetipi da proiettare nel futuro usando ingredienti del passato. Ecco I mondi delle fiabe che ancora non esistono.

La fantascienza è la materia più duttile della letteratura, e Simonetta Olivo ha deciso di modellarla insieme a ciò che nel passato ha contribuito a creare il nostro inconscio collettivo: le fiabe.
L’impasto narrativo che ne è venuto fuori ha permesso alla Bella addormentata di essere qualcuno da non andare a risvegliare; al Soldatino di stagno di avere per nome S23 e di bruciare nel fuoco dell’odio; a Barbablù di essere un ricco “gatsby” che non dà alcuna speranza alle sue amate, perché guai a scoprire la password di quel gioco che è la libertà.
Tra gli archetipi delle fiabe e il futuro, c’è anche tutto ciò che stiamo modellando noi contemporanei, quindi l’odio razziale, l’esclusione dei diversi, la resa all’effimero.
Ogni fantafiaba ha questi ingredienti, con anche pezzettini di Shakespeare e Conrad e, a leggerle con cura, di ognuno di noi.

Simonetta Olivo è nata a Udine, in Italia, nel 1976. Vive a Trieste, dove lavora come psicologa in un servizio pubblico. Si dedica anche alla scrittura dal 2016. Il suo primo racconto, che nel maggio 2018 è stato pubblicato da Mondadori nella collana Urania, è stato finalista nella prima edizione del Premio Urania Short e nell’undicesima edizione del Premio Robot. Ha partecipato a un progetto di micronarrativa con Speculative Fiction in Translation. È fondatrice del Collettivo Italiano Fantascienza, il cui contributo è stato fondamentale per la stesura delle Fantafiabe.
E' bello che per comunicare coi nostri amici bambini – cinesi e italiani – Luca Strambio abbia pensato a un’iniziativa così ‘irregolare’ e così azzeccata. Sul campo della favole e dei racconti per bambini l’Italia presenta una sua impressionante unità, come la Cina, scandita e determinata dalla grande tradizione contadina. Così due mondi che sembrerebbero distanti e con mille differenze da sottolineare può scoprire un grande terreno comune. I bambini cinesi troveranno nelle favole italiane la possibilità di condividere senza rinunciare ad essere sé stessi. I bambini italiani apprezzeranno e riconosceranno l’esistenza di un tessuto comune, anche a distanza di tanti chilometri e di tante ere storiche.

"Sempre più studiosi si sono rivolti alla tradizione popolare e contadina cinese, individuata come magmatico ambiente culturale che probabilmente ha preceduto Confucio e ne ha ispirato molte importanti riflessioni. La favole e le storie raccontate in occasione delle grandi feste popolari stanno cominciando sempre più ad essere studiate con risultati notevoli, seppure non sorprendenti. È emerso un mondo che può ‘anche’ sembrare confuciano, così come le nostre favole italiane possono ‘anche’ sembrare cristiane. Ma oltre questa superficiale impressione si è fatta strada la consapevolezza che la grande tradizione contadina cinese esprime un’unità di fondo che impressiona e che scavalca differenze linguistiche e culturali apparentemente profonde. È emerso che esiste un mondo di non detti – di ‘conoscenze collettive’ – da cui nascono storie tutte diverse ma tutte sostanzialmente simili. Esse spiegano in parte le grandi feste del calendario agricolo cinese, i riti, le canzoni, tradizioni già molto profonde quando ancora Confucio non era nemmeno comparso all’orizzonte".

 (Dalla prefazione di Stefano Cammelli, sinologo) 
La fiaba interattiva a bivi è una novità assoluta nel mercato degli ebook: a differenza delle fiabe tradizionali, permette ai bambini di interagire con i personaggi e sentirsi i protagonisti assoluti degli eventi narrati.

Il principino Pochetito, giocando con il suo amico gatto nella fattoria, perde la strada per ritornare al suo castello. Con il calar della notte il nostro eroe viene assalito dalla paura; sarà solo con l'aiuto di animali buoni come il cavallo e la mamma muflone che riuscirà a far ritorno al suo castello. Durante il suo viaggio, alla fine di ogni livello, Pochetito si troverà davanti ad un bivio, e sarà il vostro bambino a decidere quale scelta far fare al principino. Questo aiuterà il vostro bambino a sviluppare le sue capacità decisionali e a responsabilizzarsi perché, in base alla sua decisione, il racconto proseguirà in modo diverso; anche i finali della storia sono due e si giungerà ad uno o all'altro a seconda delle scelte fatte in precedenza.
I collegamenti dei due indici di cui è corredata la fiaba, uno interno al testo costituito da link attivi, ed uno esterno, vi permetteranno di spostarvi tra i vari livelli.

Questa fiaba è unica nel campo della narrativa digitale per bambini perché permetterà ai vostri figli di sentirsi gli eroi degli eventi narrati. I bambini potranno soddisfare la loro curiosità esplorando regni incantati che più desiderano all'interno del reame, parlando e interagendo con tutti gli esseri fatati che li popolano.

La fiaba è corredata da bellissime immagini dei personaggi e delle vicende narrate.

Questo ebook è consigliato a bambini dai 2 ai 6 anni, con il supporto dei genitori. I bambini dai 7 ai 12 anni potrebbero invece provare ad intraprendere questa magnifica avventura da soli.
La fiaba interattiva a bivi è una novità assoluta nel mercato degli ebook: a differenza delle fiabe tradizionali, permette ai bambini di interagire con i personaggi e sentirsi i protagonisti assoluti degli eventi narrati.

Il principino Pochetito giocando nel giardino del suo castello scopre un passaggio segreto per un altro regno. Spinto dalla curiosità vi accede ritrovandosi così in un regno selvaggio abitato da pericolose tigri e alligatori, ma anche da animali buoni, come il grande orso e il re pavone, che lo aiuteranno a far ritorno al suo regno. Durante il suo viaggio, alla fine di ogni livello, Pochetito si troverà davanti ad un bivio, e sarà il vostro bambino a decidere quale scelta far fare al principino. Questo aiuterà il vostro bambino a sviluppare le sue capacità decisionali e a responsabilizzarsi perché, in base alla sua decisione, il racconto proseguirà in modo diverso; anche i finali della storia sono due e si giungerà ad uno o all'altro a seconda delle scelte fatte in precedenza.
I collegamenti dei due indici di cui è corredata la fiaba, uno interno al testo costituito da link attivi, ed uno esterno, vi permetteranno di spostarvi tra i vari livelli.

Questa fiaba è unica nel campo della narrativa digitale per bambini perché permetterà ai vostri figli di sentirsi gli eroi degli eventi narrati. I bambini potranno soddisfare la loro curiosità esplorando regni incantati che più desiderano all'interno del reame, parlando e interagendo con tutti gli esseri fatati che li popolano.

La fiaba è corredata da bellissime immagini dei personaggi e delle vicende narrate.

Questo ebook è consigliato a bambini dai 2 ai 6 anni, con il supporto dei genitori. I bambini dai 7 ai 12 anni potrebbero invece provare ad intraprendere questa magnifica avventura da soli.
©2019 GoogleSite Terms of ServicePrivacyDevelopersArtistsAbout Google|Location: United StatesLanguage: English (United States)
By purchasing this item, you are transacting with Google Payments and agreeing to the Google Payments Terms of Service and Privacy Notice.