Musica '70: L'età aurea: progressioni rock per il futuro

Carlo Pasceri
1
Free sample

Questa serie di scritti non vuole essere una semplice esaltazione degli anni d’oro del Rock. L'autore fa il punto di un genere che ha raggiunto mezzo secolo di vita, attraverso un'analisi e una sintesi che compendia e stabilisce le giuste proporzioni, citando artisti e definendo generi, stili e opere. 
Si passa quindi attraverso l'esperienza del progressive rock (anche italiano) con le sue tantissime sfumature, il jazz rock di John McLaughlin e Al Di Meola e il latin rock di Santana (con una vera e propria monografia che occupa circa metà libro e che ne sottolinea l'importanza come chitarrista e compositore, secondo a nessuno nel percorrere la strada del Rock in modo progredente). Vengono analizzate le carriere dei tre guitar heroes passando in rassegna i loro lavori artistici e i loro reciproci incontri. Il libro segue quindi la crisi del genere Jazz-Rock e la susseguente nascita della Fusion. 

Indice dei contenuti: 

- Progressive Rock: una ministoria ragionata 
- John McLaughlin e Al Di Meola: jazz-rock in parallelo 
- Fusion! 
- Santana: Love, Devotion & Surrender 
- Riflessione batteriologica 
- Il mes(salino) Blues 
- Il culto del totem dell’altro ieri 
- Del futuro del Rock e dintorni
Read more
Collapse

About the author

Carlo Pasceri, musicista, ha all'attivo quattro album solisti, più svariate collaborazioni con artisti nazionali. Ha collaborato con diverse riviste di musica tra cui Ciao 2001, Fare Musica e AXE Magazine. Per quest'ultima ha curato per oltre otto anni la sua rubrica didattica, recensito dischi, testato strumenti musicali, scritto approfondimenti storico-musicali specifici e trascritto musica. Insegna corsi per "Esperto delle Tecniche di Costruzione e Gestione del Suono" e "Tecnica Audio". Nel 2011 è uscito il suo libro "Tecnologia Musicale", edito da Aracne Editrice, mentre nel 2013 ha dato alle stampe “Musica ‘70” e “Supreme Kind of Brew”. Infine nel 2014 ha pubblicato il “Piccolo glossario sinottico musicale”.

Read more
Collapse
5.0
1 total
Loading...

Additional Information

Publisher
Carlo Pasceri
Read more
Collapse
Published on
Mar 29, 2013
Read more
Collapse
Pages
122
Read more
Collapse
Read more
Collapse
Read more
Collapse
Language
Italian
Read more
Collapse
Genres
Music / General
Music / Genres & Styles / Rock
Music / History & Criticism
Read more
Collapse
Content Protection
This content is DRM protected.
Read more
Collapse
Read Aloud
Available on Android devices
Read more
Collapse

Reading information

Smartphones and Tablets

Install the Google Play Books app for Android and iPad/iPhone. It syncs automatically with your account and allows you to read online or offline wherever you are.

Laptops and Computers

You can read books purchased on Google Play using your computer's web browser.

eReaders and other devices

To read on e-ink devices like the Sony eReader or Barnes & Noble Nook, you'll need to download a file and transfer it to your device. Please follow the detailed Help center instructions to transfer the files to supported eReaders.
Da un grande successo radiofonico un libro di culto
Eccessi e follie… Storie vere e leggende… Tutte le pazzie dei grandi artisti della musica Rock
raccontate da Massimo Cotto attraverso aneddoti inediti, curiosità e storie. Tutto quello che fa rock
bazar ma capace di trasformarsi in rock bizarre.
575 racconti tratti dalla trasmissione Rock Bazar di Virgin Radio. Una trasmissione di vero culto
che ha ormai centinaia di migliaia di fan sparsi in Italia che a gran voce hanno richiesto la
pubblicazione di questo libro.
Rock Bazar, il programma su Virgin Radio racconta attraverso la voce di Massimo Cotto le storie
più strane degli ultimi 60 anni di rock. Racconta gli eccessi, quelli che fanno parte dell’immaginario
del rock e che Massimo ha raccolto in tanti anni di lavoro direttamente dalle voci dei protagonisti o
da chi a quegli episodi, spesso diventati leggenda, ha assistito.

L’AUTORE

Massimo Cotto è nato ad Asti il 20 maggio 1962. Toro di segno zodiacale e di fede calcistica, si eccita indistintamente con Kim Basinger in 9 settimane e ½ e gli agnolotti al plin, Nastassja Kinski in Paris, Texas e Paolo Pulici sempre, Istanbul e Quentin Tarantino, gli Stones e Sam Shepard, Tom Waits, Hemingway e tutto il rock che gli ha salvato la vita. È affascinato dai miti anche se spesso è assediato dai mitomani, alle cubane preferisce i cubani (intesi come sigari), detesta aglio, cipolla, trippa e la “d” eufonica. Ha un approccio feticista a ogni cosa della vita, anche se in un campo è più accentuato. I comici lo rendono triste, in compenso ride inspiegabilmente appena si sveglia e piange ogni volta che ascolta Redemption Song, da cui si arguisce che non è molto intelligente, ma è felice che la gente non se ne sia ancora accorta. Nell’attesa che ciò accada, scrive libri, conduce Rock Bazar su Virgin Radio, dirige il festival di Castrocaro e il Premio De André, scrive testi teatrali, fa l’Assessore alla Cultura e alle Manifestazioni della città di Asti e cerca di imparare a non starnutire ogni volta che vede il sole.
©2019 GoogleSite Terms of ServicePrivacyDevelopersArtistsAbout Google|Location: United StatesLanguage: English (United States)
By purchasing this item, you are transacting with Google Payments and agreeing to the Google Payments Terms of Service and Privacy Notice.