Sotto questo sole tremendo

Atmosphere libri
Free sample

Cetarti trascina le sue giornate rinchiuso in casa, sprofondato davanti alla TV in nuvole di fumo. Una sera, mentre Discovery Channel trasmette un documentario sulla pesca dei calamari giganti, squilla inaspettato il telefono. Un tale da Lapachito, nel Chaco, lo informa che sua madre e suo fratello sono stati uccisi a colpi di fucile. Sedici ore e settecento chilometri più tardi Cetarti si ritroverà così nella profonda provincia argentina, in un paese di strade melmose, case diroccate, sole implacabile, per recuperare i resti dei suoi familiari. Dentro la teca domestica, o fuori, sotto un sole tremendo, il paesaggio è lo stesso: un mondo senza accadimenti e senza emozioni, come se tutto fosse già stato e dell’umano esistere non restasse altro che la condanna a un moto perpetuo e inerziale. Non diversamente dalla vecchia elefantessa del circo condannata a danzare senza tregua da scariche elettriche, anche Cetarti scivola inerte incontro al suo destino. Che lo accoglie con la faccia grossa e i denti marci di Duarte, ex sottufficiale dell’aeronautica, collega e amico dell’assassino di sua madre. Insieme a Duarte e al suo giovane e stordito aiutante, Cetarti proseguirà il suo vagabondare in un nulla stipato di espedienti per sopravvivere: una truffa per riscuotere l’assicurazione dei defunti, il trasloco nella stamberga del fratello ucciso e da tempo perso di vista (stravagante collezionista di spazzatura varia e insetti stecchiti), il misterioso sodalizio con una salamandra, il coinvolgimento nei traffici criminali dell’ex sottufficiale. Il viaggio di ritorno dei tre da Cordoba, dopo aver incassato i soldi dell’assicurazione, riserva un inatteso finale.
Read more

Reviews

Loading...

Additional Information

Publisher
Atmosphere libri
Read more
Published on
Jun 12, 2013
Read more
Pages
160
Read more
ISBN
9788865640791
Read more
Language
Italian
Read more
Genres
Fiction / Mystery & Detective / Hard-Boiled
Read more
Content Protection
This content is DRM protected.
Read more
Read Aloud
Available on Android devices
Read more

Reading information

Smartphones and Tablets

Install the Google Play Books app for Android and iPad/iPhone. It syncs automatically with your account and allows you to read online or offline wherever you are.

Laptops and Computers

You can read books purchased on Google Play using your computer's web browser.

eReaders and other devices

To read on e-ink devices like the Sony eReader or Barnes & Noble Nook, you'll need to download a file and transfer it to your device. Please follow the detailed Help center instructions to transfer the files to supported eReaders.
Clelia Farris
ROMANZO (288 pagine) - FANTASCIENZA - Un giallo intrigante, un romanzo di fantascienza solido e ben costruito, una scrittura limpida e affascinante, dei personaggi indimenticabili. L'opera che ha rivelato il talento di una delle migliori scrittrici italiane. Vincitore del premio Fantascienza.com

Mikhail Stefanovic Beltrami è un Ricordante: la sua mente è in grado di assimilare ricordi con una precisione superiore a quella dei computer. È nato sulla Luna, dove si è sviluppata una progenie umana algida e distaccata dalle cose terrene. In questo scenario si muove un killer che uccide le sue vittime lasciandole a morire dissanguate appese a testa in giù. Per l'esercito Mikhail è il colpevole ideale: militante di «Luna Libera», solitario, pacifista e omosessuale. Viene arrestato e accusato degli omicidi, ma l'assassino della mezzaluna colpisce ancora: e per Mikhail la caccia si fa serrata, perché il destino di sua figlia e della Luna e l'equilibrio politico del Sistema Solare sono nelle mani del killer. Solo un Ricordante può riuscire a fermarlo. Un giallo intrigante, un romanzo di fantascienza solido e ben costruito, una scrittura limpida e affascinante, dei personaggi indimenticabili. Rupes Recta è tutto questo e molto di più. Introduzione di Franco Forte

Clelia Farris, nata a Cagliari nel 1967, è laureata in psicologia con una tesi di epistemologia. Ha vinto il premio Fantascienza.com con l'acclamato romanzo "Rupes Recta" nel 2004, il premio letterario Odissea con "Nessun uomo è mio fratello" nel 2009 e il premio Kipple con "La pesatura dell'anima" nel 2010, al quale ha dato un seguito nel 2012 con "La giustizia di Iside". A questi quattro romanzi si aggiungono diversi racconti su Fantasy Magazine, Robot, Future Fiction e lo straordinario romanzo breve "La madonna delle rocce" uscito nella collana Robotica. Non ha blog e non la si trova sui social network: per sé preferisce far parlare i suoi scritti. «Se fosse statunitense probabilmente qualche critico letterario griderebbe al "miracolo" ma essendo sarda faticherà a farsi leggere.» "L'Unione Sarda"
Roberto Agostini
Alessandro, un insegnante cuoco di “pratica” alberghiera, è un uomo che non ha mai osato troppo nella vita e per questo soffre di disturbi psicologici legati all’insoddisfazione esistenziale, che diventano talmente incontrollabili tanto da confondere il sogno con la realtà. Un giorno, nel pieno di una crisi, una voce ispanica al telefono e l’incontro fortuito con una ragazza nicaraguese lo inducono a mollare tutto per cercare Pappý, un cuoco messicano scomparso da circa vent’anni, esecutore della “zuppa rossa” più famosa del mondo. Il cuoco/professore rimette la sua vita completamente in discussione, lascia la casa, il lavoro e parte alla ricerca di questo “cocinero” nella convinzione di trovarlo vivo, ricevere un grande insegnamento e curare la sua psiche ferita. Inizia così un viaggio delirante, dall’Italia al sud America, che lo conduce all’interno dei misteri esoterici legati al cibo, fino al mondo alchemico e massonico dell’antica Scozia, dove, ogni 25 gennaio, si celebra, fin dal Settecento, la “Burns Night”, antica festa dedicata a Robert Burns, sommo poeta scozzese. È lì infatti che strani club ossessionati dal presunto potere occulto dei versi poetici di Burns, tentano di modificare la realtà per assoggettarla al loro volere. Alessandro scopre cose inimmaginabili, grazie anche al Manuale di zoologia fantastica scritto da Jorge Luis Borges... ma in tutto questo, il vecchio cuoco Antonino-Manzanera-Mendoza, detto semplicemente Pappý, dove è finito?
Carlos Busqued
A stoner travels to remote Argentina to identify the bodies of his murdered mother and brother. What could possibly go wrong?

Cetarti spends his days in a cloud of pot smoke, watching nature documentaries on television. He is torn from his lethargy by a call informing him that his mother and brother have been murdered, and that he must identify the bodies.

After making sure he has enough weed for the trip, he sets out to the remote Argentinian village of Lapachito, an ominous place where the houses are sinking deeper and deeper into the mud and a lurid, horrific sun is driving everyone crazy. When Duarte, a former military man turned dedicated criminal, ropes Cetarti into a scheme to cash in on his mother’s life insurance, events quickly spiral out of control...

A riveting, thrilling, and shocking read, Under This Terrible Sun will appeal to readers of Mario Vargas Llosa and Robert Bolaño. It paints a vital portrait of a civilization in terminal decline, where the border between reality and nightmare is increasingly blurred.

Carlos Busqued was born in the northern Argentinian province of Chaco in 1970. He currently lives in Buenos Aires. Under This Terrible Sun is his first novel.

‘A weird mandala of despair slowly rotating on the page’ Full Stop

‘There is a latent primal energy that courses just beneath the surface, but never actually breaks through... it's a harrowing journey’ The Indiscriminate Critic

‘Aside from the train wreck like inescapability of it all, the rubber necking that you take part in as a reader, the realization that as much as you want to you can’t look away, you can’t put down the book, you must keep turning the pages to see what happens next, even though you know it’s going to ruin you emotionally, as if you need more, a big part of what makes Under This Terrible Sun work so effectively is that Busqued refuses to let you escape the grasp of his chosen subjects for even a single second.’ Typographical Era

Carlos Busqued
Cetarti versinkt im Nichts. Ohne Arbeit und Plan verbringt er seine Tage kiffend vor dem Fernseher und schaut mit Vorliebe Tierfilme über kannibalische Riesenkraken und militärhistorische Dokumentationen im Discovery Channel. Der Anruf eines Unbekannten reißt ihn jäh aus seiner Lethargie. Seine Mutter und sein Bruder seien erschossen worden, er solle sich um die Leichen kümmern. Eher unwillig und mit genügend Dope in der Tasche macht er sich in das abgelegene Provinzdorf im Chaco auf. Lapachito ist ein finsterer Ort, wo die Häuser immer tiefer im Schlamm versinken und eine grelle, furchterregende Sonne die Menschen in den Wahnsinn treibt. Für Cetarti – und den Leser – beginnt ein halluzinogener Horrortrip in eine surreale Welt, in der es von giftigen Insekten wimmelt und die Menschen sich wie Raubtiere verhalten. Entführungen, Erpres­sungen und Erniedrigungen sind hier so selbstverständlich wie das Basteln an Modellen von Lang­streckenbombern, Fastfood und Kabelfernsehen. Carlos Busqued zeichnet in diesem erstaunlichen Debüt mit einer direkten, harten und melodiösen Sprache das Bild eines zivilisatorischen Untergangs, in dem die Grenze zwischen albtraumhafter Realität und realistischen Albträumen zunehmend verschwimmt. Ein flammend radikaler Roman, voller Verweise auf die jüngste Geschichte Argentiniens, auf Folter, Verbrechen, Schuld und Hass, auf die Tiefenwirkungen der Diktatur. Mit der sezierenden Unerbittlichkeit eines Zoologen blickt Carlos Busqued in das Antlitz des Kraken, der nicht nur Argentinien in seinen Fängen hält.
©2017 GoogleSite Terms of ServicePrivacyDevelopersArtistsAbout Google
By purchasing this item, you are transacting with Google Payments and agreeing to the Google Payments Terms of Service and Privacy Notice.