Le mani e la terra: A ritroso nel tempo

Visual Grafika Edizioni

In questo scritto racconto i pomeriggi passati a Gavi, nella casa dei miei vecchi, negli anni che vanno dal 1997 al 2004.

Vi arrivavo il sabato o la domenica da Novara, con l’ansia di vederli, i miei vecchi, e registravo i racconti di mio padre relativi alle due guerre mondiali, al suo incontro con mia madre, alla sua fanciullezza e giovinezza.

Il suo racconto mi ha permesso così di arrivare, “A ritroso nel tempo,” fino agli anni 1915, 1934, 1942.

Un’ altra adolescenza, un altro scenario.

Con la morte di mio padre, per tanto tempo, non ho più sentito la voglia di scrivere e di raccontarmi.

Ma poi, imperiosamente, i ricordi sono riaffiorati ed è diventato sempre più forte il desiderio di strutturarli in racconti.

E’ diventata forte l’esigenza di riordinare il mio passato, per rifugiarmi in esso e ritrovarvi le persone che più mi hanno amata.

Scrivendo, ho percepito il tempo come un fluire continuo, senza scansioni rigide, senza regole cronologiche, e ho collocato i ricordi su diversi assi temporali, ritrovando la bambina, l’adolescente, la donna, la figlia e il padre.

Ed è, soprattutto a lui, a mio padre, che ho ridato voce.

Si scrive per sé e, se poi chi legge si ritrova in qualche situazione narrata, in qualche emozione e sentimento, nelle aspettative e nella sofferenza, ecco che allora si è scritto anche per gli altri.

                                                                                           Clara Cipollina
Read more
Collapse

About the author

 Clara Cipollina è nata a Gavi (AL) nel 1949.

Ha studiato Lettere al Magistero di Genova, dove si è laureata nell’anno accademico 1970/71 con una tesi sull’attività del cartografo Matteo Vinzoni, occupandosi in particolare dell’Atlante dei Donini, conservato alla biblioteca civica La Berio di Genova.

Al lavoro di ricerca negli archivi, ha preferito l’insegnamento nella scuola media inferiore, che l’ha portata, prima ad Omegna, sul lago d’Orta, e poi a Novara, dove risiede con la sua famiglia.

Ha sempre scritto testi autobiografici e fiabe, inventandosi anche lo pseudonimo di Titolina, senza però pubblicare.

Con la morte del padre sente l’esigenza, come dice lei stessa nell’introduzione, di ridargli voce, in Le mani e la terra.

Read more
Collapse
Loading...

Additional Information

Publisher
Visual Grafika Edizioni
Read more
Collapse
Published on
Dec 31, 2009
Read more
Collapse
Pages
188
Read more
Collapse
ISBN
9788895816104
Read more
Collapse
Read more
Collapse
Best For
Read more
Collapse
Language
Italian
Read more
Collapse
Genres
Fiction / General
Read more
Collapse
Content Protection
This content is DRM protected.
Read more
Collapse

Reading information

Smartphones and Tablets

Install the Google Play Books app for Android and iPad/iPhone. It syncs automatically with your account and allows you to read online or offline wherever you are.

Laptops and Computers

You can read books purchased on Google Play using your computer's web browser.

eReaders and other devices

To read on e-ink devices like the Sony eReader or Barnes & Noble Nook, you'll need to download a file and transfer it to your device. Please follow the detailed Help center instructions to transfer the files to supported eReaders.
©2020 GoogleSite Terms of ServicePrivacyDevelopersArtistsAbout Google|Location: United StatesLanguage: English (United States)
By purchasing this item, you are transacting with Google Payments and agreeing to the Google Payments Terms of Service and Privacy Notice.