Parere della critica e movimenti artistici

Gianfranco Missiaja
Free sample

Cosa pensano in sintesi i critici d'Arte attuali i quali spesso determinano la fortuna dell'artista e il valore di un'opera d'arte? Beatrice, Bonami, Bonito Oliva, Clair, Daverio, Dorfles Gioni, Pietromarchi, Sgarbi e Vettese vengono confrontati dall'autore in uno scontro appassionato di pareri spesso contrastanti.
Quali sono stati i presupposti che hanno contribuito a sviluppare l'arte contemporanea a partire dall'impressionismo fino ai giorni nostri?
A cosa volevano opporsi i dadaisti? Cosa volevano manifestare i futuristi con il dinamismo? Quale atmosfera creava la metafisica? Come il cubismo supera le due dimensioni della superficie del quadro? Cosa voleva esternare al pubblico la pop art? Quale rivoluzione si manifesta con l’arte concettuale? Perché la transavanguardia torna alla pittura?
Potremo pretendere di capire un’opera d’arte contemporanea senza sapere quali siano i presupposti storici che l’hanno preceduta e cosa ne pensa la critica d'arte?
Read more
Loading...

Additional Information

Publisher
Gianfranco Missiaja
Read more
Published on
May 29, 2014
Read more
Pages
1633
Read more
ISBN
9786050306033
Read more
Language
Italian
Read more
Genres
Art / Criticism & Theory
Read more
Content Protection
This content is DRM protected.
Read more
Read Aloud
Available on Android devices
Read more

Reading information

Smartphones and Tablets

Install the Google Play Books app for Android and iPad/iPhone. It syncs automatically with your account and allows you to read online or offline wherever you are.

Laptops and Computers

You can read books purchased on Google Play using your computer's web browser.

eReaders and other devices

To read on e-ink devices like the Sony eReader or Barnes & Noble Nook, you'll need to download a file and transfer it to your device. Please follow the detailed Help center instructions to transfer the files to supported eReaders.
Una prefazione all'arte contemporanea dell'autore con l'esemplificazione delle sue opere più attuali, ci introducono al confronto del pubblico con i "professionisti dell'arte". La maggior parte delle persone sembra rifiutare le manifestazioni di arte contemporanea. Gli operatori del settore, come insegnanti d'arte, galleristi, curatori di mostre, artisti e collezionisti gli stessi critici - si dividono in crociate pro e contro l'arte attuale. L'autore ha raccolto i commenti del pubblico confrontandoli con "gli addetti ai lavori": insegnanti d'arte, galleristi, architetti, artisti ecc. Alcuni scrivono il proprio parere in merito all'arte contemporanea sotto la forma di un piacevole racconto, altri esprimono la propria opinione sotto forma di giudizio. Opinioni con le quali dobbiamo confrontarci anche per renderci conto del parere della maggior parte delle persone che visita le mostre e che rappresenta la parte preponderante del pensiero attuale del pubblico al quale l'arte si manifesta. Dello stesso autore sono sati pubblicati : "Per una critica alla vostra arte"; "Arte contemporanea : parere della critica e movimenti artistici"; Arte contemporanea, difficile capirla?"; "L'attività artistica di Gianfranco Missiaja, Venezia e le sue maschere, Rivisitazione della Commedia dell'arte", Original Venice mask (in lingua itliana ed inglese); History of carnival, Italian theater sec. XVII°(in lingua inglese); "Intervista a Gianfranco Missiaja un architetto artista" (in lingua italiana tradotto in inglese e francese)
Facendo seguito alle numerose richieste, è stato pubblicato questo testo che racchiude itre precedenti, dello stesso autore sull'arte contemporanea.E' frutto di 3 anni di lavoro d’équipe. Non è un libro di storia dell’arte nè di critica ma solamente un mezzo per donare una chiave di lettura ad opere che sembrano incomprensibili a molti visitatori di un’esposizione d’arte contemporanea cercando di fornire una spiegazione che possa essere letta e compresa da tutti. L’autore ha inserito nel testo alcuni tra i pareri dei critici più affermati come Luca Beatrice, Francesco Bonami, Achille Bonito Oliva, Jean Clair, Philippe Daverio, Gillo Dorfles, Massimiliano Gioni, Bartolomeo Pietromarchi, Vittorio Sgarbi, Angela Vettese, da artisti e intenditori d’arte fino ai pareri del pubblico. Per capire meglio come siamo arrivati alle manifestazioni odierne completa il volume una sintesi degli ultimi movimenti artistici che si sono succeduti fino ai giorni nostri. “Questo scritto nasce dal fatto che ho sentito spesso intorno a me frasi sul tipo: “...le chiamano opere d’arte, non riesco a capire perché valgano milioni quando saprei fare anche io, magari anche meglio, le stesse cose...”
Vi chiedete perchè oggi l’arte non è più quella (bella) di una volta? Non riuscite a capire cosa significhi? Non si comprende la maggior parte delle opere che oggi vengono esposte o addirittura vi sentite presi in giro? Allora forse le righe di questo libro sono state scritte anche per voi.
Facendo seguito alle numerose richieste, è stato pubblicato questo testo che racchiude itre precedenti, dello stesso autore sull'arte contemporanea.E' frutto di 3 anni di lavoro d’équipe. Non è un libro di storia dell’arte nè di critica ma solamente un mezzo per donare una chiave di lettura ad opere che sembrano incomprensibili a molti visitatori di un’esposizione d’arte contemporanea cercando di fornire una spiegazione che possa essere letta e compresa da tutti. L’autore ha inserito nel testo alcuni tra i pareri dei critici più affermati come Luca Beatrice, Francesco Bonami, Achille Bonito Oliva, Jean Clair, Philippe Daverio, Gillo Dorfles, Massimiliano Gioni, Bartolomeo Pietromarchi, Vittorio Sgarbi, Angela Vettese, da artisti e intenditori d’arte fino ai pareri del pubblico. Per capire meglio come siamo arrivati alle manifestazioni odierne completa il volume una sintesi degli ultimi movimenti artistici che si sono succeduti fino ai giorni nostri. “Questo scritto nasce dal fatto che ho sentito spesso intorno a me frasi sul tipo: “...le chiamano opere d’arte, non riesco a capire perché valgano milioni quando saprei fare anche io, magari anche meglio, le stesse cose...”
Vi chiedete perchè oggi l’arte non è più quella (bella) di una volta? Non riuscite a capire cosa significhi? Non si comprende la maggior parte delle opere che oggi vengono esposte o addirittura vi sentite presi in giro? Allora forse le righe di questo libro sono state scritte anche per voi.
©2018 GoogleSite Terms of ServicePrivacyDevelopersArtistsAbout Google
By purchasing this item, you are transacting with Google Payments and agreeing to the Google Payments Terms of Service and Privacy Notice.