Il Disegno Narrativo Condiviso: Disegnare e raccontare nella psicoterapia con i bambini

Armando Editore
Free sample

Il Disegno Narrativo Condiviso è una tecnica grafico-narrativa che vede impegnati contemporaneamente bambino e terapeuta e racconta di come dal loro incontro nasca una coterapia: un processo di cura e di guarigione in cui paziente e psicoterapeuta sono essenziali l’uno all’altro. Giocare, disegnare e raccontare in terapia con un bambino è la strada naturale per aiutarlo a superare le difficoltà. Giocare insieme consente al piccolo paziente e al terapeuta di diventare una coppia. La coppia terapeutica avrà una propria identità e nuove risorse, e potrà guardare alla vita, agli altri, ai genitori, ai sintomi e persino alla malattia, da un punto di vista differente.

 

Read more

About the author

 Gianluigi Passaro è Psicologo dell’età evolutiva e psicoterapeuta. Socio ordinario dell’Associazione Italiana Gestalt Analitica (AIGA).

 

Read more

Reviews

Loading...

Additional Information

Publisher
Armando Editore
Read more
Published on
Oct 30, 2017
Read more
Pages
192
Read more
ISBN
9788869922312
Read more
Read more
Best For
Read more
Language
Italian
Read more
Genres
Psychology / Developmental / Child
Psychology / Psychotherapy / General
Read more
Content Protection
This content is DRM protected.
Read more

Reading information

Smartphones and Tablets

Install the Google Play Books app for Android and iPad/iPhone. It syncs automatically with your account and allows you to read online or offline wherever you are.

Laptops and Computers

You can read books purchased on Google Play using your computer's web browser.

eReaders and other devices

To read on e-ink devices like the Sony eReader or Barnes & Noble Nook, you'll need to download a file and transfer it to your device. Please follow the detailed Help center instructions to transfer the files to supported eReaders.
Pietro Aquino
Che cos’è la neuropsicoanalisi? Negli ultimi anni le neuroscienze hanno confermato che le emozioni sono al centro della vita psichica e del funzionamento del cervello umano. Tale affermazione ha permesso di indagare lo stretto rapporto che intercorre tra la psicoanalisi e le neuroscienze, tra la ricerca clinica e la ricerca sperimentale, creando, in tal modo, un ponte connettivo tra i professionisti della salute psichica e i professionisti della salute fisica. Tale ponte, oggi, prende il nome di neuropsicoanalisi, la quale designa un campo di indagine e di azione che pone al centro della vita psichica (prevalentemente inconscia) il funzionamento cerebrale, in un rapporto di scambio reciproco.
La neuro psicoanalisi si propone di andare al di là della neuropsicologia classica, la quale si sofferma solo, in un certo senso, allo strato “superficiale” della mente ed è diretta verso le funzioni di base quale percezioni, memoria, linguaggio, attenzione, trascurando le funzioni complesse inerenti alle dinamiche più profonde dell’ apparato mentale. Tuttavia, per poter cogliere quest’ ultime, entrano in gioco altri fattori quali l’ instaurazione di una relazione di fiducia tra medico e paziente, l’ attenzione non solo a contenuti e comportamenti manifesti, ma anche a quelli più latenti, difficilmente accessibili alla coscienza, ed ottenuti con strumenti propri del setting psicoanalitico come l’ uso del metodo della libera associazione e l’ interpretazione dei sogni.
Mimmo Armiento
©2017 GoogleSite Terms of ServicePrivacyDevelopersArtistsAbout Google
By purchasing this item, you are transacting with Google Payments and agreeing to the Google Payments Terms of Service and Privacy Notice.