Elisabetta regina delle circostanze: Un mito creato dalla Riforma protestante

Fede & Cultura
Free sample

Sopravvissuta alle interminabili faide per il potere in seno alla Corte Tudor e trovatasi sul trono alla morte della sorella Maria, Elisabetta I d’Inghilterra (1533-1603) fu abilissima a mantenere il potere con ogni mezzo, soprattutto appoggiandosi alla Riforma protestante e alla classe dei nuovi ricchi sorta dalla confisca dei beni della Chiesa cattolica e dallo smantellamento dell’intero sistema monastico inglese. Una minoranza che contribuì a creare tutta una serie di miti, da quello della Regina Vergine a quello dell’Inghilterra nuova potenza navale, passando per quello dell’epoca d’oro elisabettiana da utilizzare in chiave di esaltazione politica e religiosa di ciò che nel paese si opponeva alla Chiesa cattolica. In questo libro, a metà strada tra il saggio storico e il pamphlet di polemica, Belloc analizza e confuta teorie e leggende sull’epoca elisabettiana, da lui designata come vero e proprio passaggio dal Medioevo alla società moderna.

 

Read more
Collapse
Loading...

Additional Information

Publisher
Fede & Cultura
Read more
Collapse
Published on
Oct 1, 2015
Read more
Collapse
Pages
189
Read more
Collapse
ISBN
9788864094243
Read more
Collapse
Read more
Collapse
Read more
Collapse
Language
Italian
Read more
Collapse
Genres
Art / History / Renaissance
Read more
Collapse
Content Protection
This content is DRM protected.
Read more
Collapse
Read Aloud
Available on Android devices
Read more
Collapse
Eligible for Family Library

Reading information

Smartphones and Tablets

Install the Google Play Books app for Android and iPad/iPhone. It syncs automatically with your account and allows you to read online or offline wherever you are.

Laptops and Computers

You can read books purchased on Google Play using your computer's web browser.

eReaders and other devices

To read on e-ink devices like the Sony eReader or Barnes & Noble Nook, you'll need to download a file and transfer it to your device. Please follow the detailed Help center instructions to transfer the files to supported eReaders.
 Contiene la guida in audio completa del quadro, in streaming e download.


L’Ultima Cena o Il Cenacolo è una delle opere più grandiose, per dimensioni e complessità, dell’artista-scienziato che da sempre incuriosisce e appassiona per il suo genio e per il fascino della sua personalità: Leonardo da Vinci.

Nell’ex-refettorio del convento di Santa Maria delle Grazie a Milano, si trova il dipinto parietale raffigurante l'ultima cena di Cristo, composto tra il 1494 e il 1498 su incarico di Ludovico il Moro. L'Ultima Cena dipinta da Leonardo da Vinci, in un prolungamento prospettico dell'ambiente reale, costituisce un'iconografia fra le più celebri e le più profondamente penetrate nell'immaginario collettivo occidentale: la scena è quella del momento in cui Gesù dichiara agli Apostoli di sapere che uno di loro lo tradirà. 

A causa della tecnica pittorica utilizzata da Leonardo, incompatibile con l'umidità dell'ambiente, l’opera versa da secoli in un cattivo stato di conservazione. Nonostante ciò Il Cenacolo fa parte della lista UNESCO dei beni dell'umanità da preservare ed è anche per questo motivo che si è tentato, per quanto possibile, di salvaguardarla nel corso di uno dei più lunghi e capillari restauri della storia, durato dal 1978 al 1999 con le tecniche più all'avanguardia del settore. 


Gli audioquadri Area51 Publishing sono un nuovo modo di conoscere, amare e godere l’arte. Ogni quadro è raccontato nel dettaglio per farti conoscere la storia, scoprire lo stile e vivere in prima persona l’emozione del dipinto.

L’ebook dell’audioquadro è illustrato: al suo interno troverai infatti le immagini dei dettagli del dipinto che ti aiuteranno a notare ed apprezzare ogni elemento dell’opera.

©2020 GoogleSite Terms of ServicePrivacyDevelopersArtistsAbout Google|Location: United StatesLanguage: English (United States)
By purchasing this item, you are transacting with Google Payments and agreeing to the Google Payments Terms of Service and Privacy Notice.