Conan. Il ragazzo del futuro

goWare
3
Free sample

Dopo aver dedicato un testo al cinema di Hayao Miyazaki e dello Studio Ghibli, Jacopo Caneva con il suo ultimo saggio concentra l’attenzione su Conan. Il ragazzo del futuro, la serie televisiva che ha dato il via alla parabola artistica del grande regista giapponese, che ne contiene, già del tutto sviluppati, molti dei temi più importanti e che è e rimane uno dei massimi punti di riferimento per gli appassionati di anime di tutto il mondo. 

Attraverso la descrizione e l’approfondita analisi di luoghi, personaggi e musiche (ogni brano della colonna sonora viene letto in rapporto ai significati generali), quest’opera cinematografica – perché si tratta di vero e proprio cinema, seppur in formato televisivo – viene per la prima volta in Italia resa protagonista di un libro completamente dedicatole. 

Read more
Collapse
5.0
3 total
Loading...

Additional Information

Publisher
goWare
Read more
Collapse
Published on
Jan 22, 2016
Read more
Collapse
Pages
184
Read more
Collapse
ISBN
9788867974894
Read more
Collapse
Read more
Collapse
Read more
Collapse
Language
Italian
Read more
Collapse
Genres
Performing Arts / Television / Guides & Reviews
Performing Arts / Television / History & Criticism
Read more
Collapse
Content Protection
This content is DRM free.
Read more
Collapse
Read Aloud
Available on Android devices
Read more
Collapse

Reading information

Smartphones and Tablets

Install the Google Play Books app for Android and iPad/iPhone. It syncs automatically with your account and allows you to read online or offline wherever you are.

Laptops and Computers

You can read books purchased on Google Play using your computer's web browser.

eReaders and other devices

To read on e-ink devices like the Sony eReader or Barnes & Noble Nook, you'll need to download a file and transfer it to your device. Please follow the detailed Help center instructions to transfer the files to supported eReaders.
Fantascienza - rivista (34 pagine) - È online il numero 197 di Delos, con uno speciale su Avengers: Infinity War e servizi sul fumetto Oblivion Song e sui 200 anni di Frankenstein.


Il 2 maggio 2008 l’Universo Cinematografico Marvel ebbe inizio con l’uscita di Iron Man. Il film fu un blockbuster internazionale, riscosse un grande successo sia tra i fan sia tra i critici e per anni è stato la pietra miliare su cui la Marvel ha costruito un impero che ha prodotto molti dei film con l’incasso più alto di tutti tempi. Nei 10 anni successivi la Casa delle Idee ha battuto un record realizzando 18 film consecutivi che hanno aperto al primo posto al botteghino, con cinque film che hanno incassato oltre 1 miliardo di dollari e un totale di 13 miliardi di dollari al box office globale.

Avengers: Infinity War è, per il momento, l'ultimo film di quest'universo ed è riuscito a mettere insieme la più grande squadra di supereroi di sempre. A questo film, affidato ai registi Anthony e Joe Russo, Delos Science Fiction, la rivista di approfondimento di Fantascienza.com, ha dedicato lo speciale di questo numero 197.

Servizi sono dedicati ai 200 anni di Frankenstein, o il moderno Prometeo, il romanzo di Mary Shelley che per molti critici è il primo di fantascienza e a Oblivion Song, il nuovo capolavoro di Robert Kirkman, il papà di The Walking Dead.

Nello spazio rubriche parliamo anche dei nuovi romanzi di John Scalzi e Jack McDevitt ,appena usciti sul mercato anglosassone, i cartoni animati cyberpunk più belli e parliamo anche di Garth, un fumetto di fantascienza vintage a metà tra Flash Gordon e un supereroe.

Il racconto è di Diego Lama.


Rivista fondata da Silvio Sosio e diretta da Carmine Treanni.

RIVISTA (68 pagine) - FANTASCIENZA - Lo speciale del numero 178 di Delos Science Fiction è dedicato al film Deadpool, ma ospita anche articoli su David Bowie, Lo chiamavano Jeeg Robot e il nuovo romanzi di Umberto Rossi

Il numero 178 di "Delos Science Fiction" che si apre con l'editoriale del curatore Carmine Treanni dedicato alla recente scomparsa di Umberto Eco. Come è noto, il professore di filosofia è stato un lettore non saltuario di fantascienza e del genere letterario si è sempre occupato anche nei suoi articoli e saggi, come testimoniano alcuni dei suoi libri più famosi come "Apocalittici e integrati", "Diario minimo", "Il secondo diario minimo" e "Sugli specchi e altri saggi". Ma pochi, forse, sanno che Eco è stato anche uno scrittore di fantascienza, grazie ad una cospicua produzione di racconti. Lo speciale di "Delos" è, invece, dedicato al film "Deadpool", ossi al supereroe più irriverente e anticonformista del fumetto mondiale. Ad Umberto Rossi, invece, nome conosciuto dagli appassionati in quanto traduttore, critico e di Philip K. Dick è dedicata un'ampia intervista, realizzata in occasione dell'uscita per Delos Digital del suo primo romanzo dal titolo "L'uomo che ricordava troppo". Un altro servizio è dedicato al film rivelazione di questo inizio d'anno, ossia Lo chiamavano Jeeg Robot" di Gabriele Mainetti con protagonista Claudio Santamaria. Il titolo stesso è rivelatore dell'omaggio che regista e sceneggiatori hanno voluto fare ad uno dei cartoni più amati degli anni Settanta. Nello spazio dedicato alle nostre rubriche vi offriamo la nostra personale classifica delle eroine del cinema di fantascienza con più... "attributi" e un succulento articolo sui fumetti di fantascienza degli anni Sessanta che avevano come tema principale il viaggio nell'Universo. Il racconto è di Fabio Calabrese.

Rivista fondata da Silvio Sosio e diretta da Carmine Treanni.
©2019 GoogleSite Terms of ServicePrivacyDevelopersArtistsAbout Google|Location: United StatesLanguage: English (United States)
By purchasing this item, you are transacting with Google Payments and agreeing to the Google Payments Terms of Service and Privacy Notice.