Come la Luna e il Sole

Wizards & Blackholes

Jagar ha l’aspetto di un uomo, e gli istinti di un animale selvaggio. Sabah è una sacerdotessa rinnegata, segnata da un passato sanguinario, alla ricerca di conoscenze perdute. Quando i due si troveranno a contendersi l’opportunità di depredare le antiche rovine di una torre nascosta nel fitto della giungla, scopriranno di dover spartire ben più di quanto avrebbero desiderato: non soltanto oro e ricchezze, ma l’eco dell’antica maledizione che entrambi ritenevano una sciocca superstizione senza fondamento. E la passione magnetica che sembra correre come elettricità fra i due, avvicinandoli a dispetto di ogni buon senso, non renderà più semplice la rocambolesca fuga dalla quale dipenderà la loro sopravvivenza.
In appendice il racconto di Luca Rachetta "Diario di un fantasma"
Read more

Reviews

Loading...

Additional Information

Publisher
Wizards & Blackholes
Read more
Published on
Feb 13, 2016
Read more
Pages
89
Read more
ISBN
9788899147495
Read more
Language
Italian
Read more
Genres
Fiction / Fantasy / General
Read more
Content Protection
This content is DRM free.
Read more
Read Aloud
Available on Android devices
Read more

Reading information

Smartphones and Tablets

Install the Google Play Books app for Android and iPad/iPhone. It syncs automatically with your account and allows you to read online or offline wherever you are.

Laptops and Computers

You can read books purchased on Google Play using your computer's web browser.

eReaders and other devices

To read on e-ink devices like the Sony eReader or Barnes & Noble Nook, you'll need to download a file and transfer it to your device. Please follow the detailed Help center instructions to transfer the files to supported eReaders.
Laura Silvestri
Fantascienza - racconto lungo (44 pagine) - Ora i migranti arrivano da altri pianeti. E anche se scoccia, quando ne ammazzano uno l'indagine bisogna farla comunque.


Roma, appena domani. L’immigrazione aliena è una realtà con cui i cittadini faticano a convivere, tra brontolii e recriminazioni, litigandosi le poche risorse rimaste. E quando qualche “grigino” viene pestato a morte, l’ispettore Manzetti tende a essere fatalista, e ad archiviare le indagini senza pensarci troppo su.

Ma quando un omicidio si rivela più complesso di quanto appaia, Manzetti non riesce a fare finta di niente. Merito forse di Mario, il suo consulente alieno, che è più simpatico del previsto? Oppure di un istinto poliziesco che torna su, quando si profila una minaccia che potrebbe far deflagrare il malfermo equilibrio della convivenza?

In questo giallo SF in salsa romanesca, narrato con ironia e lucidità, Laura Silvestri ci esorta a riflettere sulla difficile bellezza del contatto con l’altro: che è una prospettiva del futuro, e una necessità del presente.


Laura Silvestri nasce a Roma nel 1982. Sin da bambina ama leggere e inventare storie. A ventiquattro anni si laurea in Ingegneria Gestionale e inizia a lavorare nell’ambito del Project Management e, successivamente, nella Logistica Internazionale. Parallelamente, si cimenta con i primi passi nella scrittura creativa, prediligendo il genere fantasy e la fantascienza, che le permettono di spaziare fra i temi più diversi. Agli inizi del 2016 comincia la sua collaborazione con la casa editrice digitale Wizards & Black Holes, con la quale pubblica a febbraio il racconto lungo, di genere fantasy, Come la luna e il sole e il mese successivo partecipa all’antologia 3000 ab Urbe Condita. A luglio 2016 pubblica il suo primo romanzo, Nel nome della Dea, con la Giovane Holden Edizioni; il testo si è aggiudicato la vittoria nella sezione romanzi della Quinta Edizione del Premio Letterario Nazionale Streghe, Vampiri & Co.”. A ottobre 2016 torna a pubblicare con Wizards & Black Holes il racconto lungo di fantascienza distopica Il postulato di Cleopatra Wilson.

Laura Silvestri
RACCONTO LUNGO (29 pagine) - FANTASCIENZA - Ci sono due grandi tragedie nella vita. Una è non avere ciò che si desidera, e l'altra è ottenerlo

Una rivoluzione genetica improvvisa, una notte che ha cambiato il mondo: la notte della Mutazione Franklin. A partire da quel momento, le donne di tutto il pianeta non sono più le stesse e la società muta radicalmente. Perché è successo? E cosa accadrà? Lo scopriremo grazie al giovane Lisandro, che vive nel nuovo ordine sociale a cent'anni dalla Mutazione. Laura Silvestri utilizza un geniale espediente fantascientifico per parlarci del sessismo e di tutte le sottili, dolorose forme che assume nella vita quotidiana: ed è sufficiente cambiare prospettiva, per notare ciò che la consuetudine ha finito per rendere invisibile.

Laura Silvestri nasce a Roma nel 1982. Sin da bambina ama leggere e inventare storie. A ventiquattro anni si laurea in Ingegneria Gestionale e inizia a lavorare nell'ambito del Project Management e, successivamente, nella Logistica Internazionale. Parallelamente, si cimenta con i primi passi nella scrittura creativa, prediligendo il genere fantasy e la fantascienza, che le permettono di spaziare fra i temi più diversi. Agli inizi del 2016 comincia la sua collaborazione con la casa editrice digitale Wizards & Black Holes, con la quale pubblica a febbraio il racconto lungo, di genere fantasy, "Come la luna e il sole" e il mese successivo partecipa all'antologia "3000 ab Urbe Condita". A luglio 2016 pubblica il suo primo romanzo, "Nel nome della Dea", con la Giovane Holden Edizioni; il testo si è aggiudicato la vittoria nella sezione romanzi della Quinta Edizione del Premio Letterario Nazionale Streghe, Vampiri & Co.". A ottobre 2016 torna a pubblicare con Wizards & Black Holes il racconto lungo di fantascienza distopica "Il postulato di Cleopatra Wilson".
Massimo Claus
Presentazione

Nell'oceano delle scritture buddhiste, Samantabhadra rappresenta la costanza, la coerenza e la fedeltà agli Insegnamenti. Considerato patrono del Sutra del Loto, del quale protegge i devoti, Samantabhadra si presenta come la guida ideale per la fine dei tempi del Dharma, l’epoca di Mappo.

Nel Sutra del Loto, il capitolo XXVIII è dedicato alla figura di questo mistico e potente Bodhisattva, che incomincia la sua opera salvifica ponendo una specifica domanda al Buddha. La risposta che ottiene è per tutti i devoti l’indicazione essenziale per percorrere la strada tracciata da questo meraviglioso Insegnamento. Samantabhadra non è nuovo però a questo genere di fenomeni. Nell’Avatamsaka Sutra formula dieci voti che rappresentano gli argini del fiume sacro del Dharma.

Nel Sutra della Meditazione sul Bodhisattva Samantabhadra troviamo nuovamente un’immenso insegnamento che ci viene presentato come fondamentale per il raggiungimento della più alta vetta del cammino spirituale buddhista, l’Illuminazione.

Considerato l'epilogo del Sutra del Loto, questo Sutra è praticato e venerato dalla Scuola Tendai, la cui dottrina è centrata sul Sutra del Loto.

Il Sutra che segue farà certamente storcere il naso a coloro che pensano che la confessione e il pentimento siano di esclusivo dominio cristiano. Anche nel Buddhismo infatti la pratica di Sange (pentimento) ricopre una notevole importanza.

Dedichiamo questo lavoro a tutti i ricercatori spirituali sinceri d’animo e di cuore, affinché traggano dalla lettura di questo meraviglioso Insegnamento la forza o gli spunti necessari per continuare il lungo viaggio.
©2018 GoogleSite Terms of ServicePrivacyDevelopersArtistsAbout Google
By purchasing this item, you are transacting with Google Payments and agreeing to the Google Payments Terms of Service and Privacy Notice.