Corso di formazione per i lavoratori di studio odontoiatrico - art. 37 D.lgs 81/08: Volume 3

Marcello Chiozzi
Free sample

Nella Gazzetta Ufficiale n. 8 dell’11 gennaio 2012 sono stati pubblicati gli accordi, approvati dalla Conferenza Stato-Regioni in data 21 dicembre 2011, in tema di formazione anche dei lavoratori, adottati ai sensi del D.lgs. n. 81/2008.
Per il macro settore sanità, tra cui rientra anche l’odontoiatria, sono previsti dei corsi di formazione di 16 ore per i lavoratori (assistenti di studio odontoiatrico e collaboratori): 4 ore di formazione generale e 12 ore di formazione specifica per il settore di appartenenza. Per il personale con funzioni di segreteria sono necessarie solo 4 ore di formazione specifica. Questo volume si propone di fungere da valido ausilio didattico, per la parte specifica, sia per i docenti come anche per i lavoratori di studio odontoiatrico nel momento in cui frequentano i corsi.
L'opera è suddivisa in tre volume e per una corretta informazione e formazione devono essere tutti consultati.
Read more
Loading...

Additional Information

Publisher
Marcello Chiozzi
Read more
Published on
Sep 13, 2014
Read more
Pages
79
Read more
ISBN
9786050321630
Read more
Read more
Best For
Read more
Language
Italian
Read more
Genres
Medical / Dentistry / General
Read more
Content Protection
This content is DRM protected.
Read more

Reading information

Smartphones and Tablets

Install the Google Play Books app for Android and iPad/iPhone. It syncs automatically with your account and allows you to read online or offline wherever you are.

Laptops and Computers

You can read books purchased on Google Play using your computer's web browser.

eReaders and other devices

To read on e-ink devices like the Sony eReader or Barnes & Noble Nook, you'll need to download a file and transfer it to your device. Please follow the detailed Help center instructions to transfer the files to supported eReaders.
Come è successo per altri settori lavorativi (pubbliche amministrazioni, attività commerciali, arti-gianali, industriali) o nel settore privato, anche in ambito odontoiatrico si è diffuso l’utilizzo di sistemi per la videosorveglianza. L’installazione di tali apparati comporta l’adozione di determinate precauzioni e la necessità di adeguarsi rispetto alla normativa sulla privacy (D.lgs 196/03).
La raccolta, la registrazione, la conservazione e, in generale, l'utilizzo di immagini configura un tratta-mento di dati personali (art. 4, comma 1, lettera b D.lgs 196/03).
Le dimensioni assunte dal fenomeno e le problematiche che l’utilizzo di nuove tecnologie solleva, hanno spinto il Garante sulla Privacy o Garante sulla protezione dei dati personali (d’ora in poi definito Garante) ad intervenire per individuare un punto di equilibrio tra esigenze di sicurezza, prevenzione e repressione dei reati, e diritto alla riservatezza e libertà delle persone (bilanciamento degli interessi).
Il trattamento dei dati personali effettuato mediante l'uso di sistemi di videosorveglianza non forma oggetto di legislazione specifica; al riguardo si applicano, pertanto, le disposizioni generali in tema di protezione dei dati personali.
La normativa di riferimento per la Privacy è il Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali che ha sostituito, la Legge 31 dicembre 1996, n. 675. Vista l’importanza del fenomeno il Garante ha emanato vari provvedimenti generali: uno nel novembre del 2000, un altro il 29 aprile 2004. In considerazione sia dei numerosi interventi legislativi in materia, sia dell'ingente quantità di quesiti, segnala-zioni, reclami e richieste di verifica preliminare in materia sottoposti al Garante è stato pubblicato un altro provvedimento l’8 aprile del 2010. A quest’ultimo ci riferiamo per la stesura del libro.
Questi provvedimenti indicano le regole per garantire che l’installazione di dispositivi per la videosorveglianza rispetti le norme sulla privacy e sulla tutela della libertà delle persone, in particolare, assicurando la proporzionalità tra mezzi impiegati e fini perseguiti.
Volume di circa 90 pagine, 8 allegati e più di 100 tra foto e illustrazioni.
Come è successo per altri settori lavorativi (pubbliche amministrazioni, attività commerciali, arti-gianali, industriali) o nel settore privato, anche in ambito odontoiatrico si è diffuso l’utilizzo di sistemi per la videosorveglianza. L’installazione di tali apparati comporta l’adozione di determinate precauzioni e la necessità di adeguarsi rispetto alla normativa sulla privacy (D.lgs 196/03).
La raccolta, la registrazione, la conservazione e, in generale, l'utilizzo di immagini configura un tratta-mento di dati personali (art. 4, comma 1, lettera b D.lgs 196/03).
Le dimensioni assunte dal fenomeno e le problematiche che l’utilizzo di nuove tecnologie solleva, hanno spinto il Garante sulla Privacy o Garante sulla protezione dei dati personali (d’ora in poi definito Garante) ad intervenire per individuare un punto di equilibrio tra esigenze di sicurezza, prevenzione e repressione dei reati, e diritto alla riservatezza e libertà delle persone (bilanciamento degli interessi).
Il trattamento dei dati personali effettuato mediante l'uso di sistemi di videosorveglianza non forma oggetto di legislazione specifica; al riguardo si applicano, pertanto, le disposizioni generali in tema di protezione dei dati personali.
La normativa di riferimento per la Privacy è il Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali che ha sostituito, la Legge 31 dicembre 1996, n. 675. Vista l’importanza del fenomeno il Garante ha emanato vari provvedimenti generali: uno nel novembre del 2000, un altro il 29 aprile 2004. In considerazione sia dei numerosi interventi legislativi in materia, sia dell'ingente quantità di quesiti, segnala-zioni, reclami e richieste di verifica preliminare in materia sottoposti al Garante è stato pubblicato un altro provvedimento l’8 aprile del 2010. A quest’ultimo ci riferiamo per la stesura del libro.
Questi provvedimenti indicano le regole per garantire che l’installazione di dispositivi per la videosorveglianza rispetti le norme sulla privacy e sulla tutela della libertà delle persone, in particolare, assicurando la proporzionalità tra mezzi impiegati e fini perseguiti.
Volume di circa 90 pagine, 8 allegati e più di 100 tra foto e illustrazioni.
©2018 GoogleSite Terms of ServicePrivacyDevelopersArtistsAbout Google|Location: United StatesLanguage: English (United States)
By purchasing this item, you are transacting with Google Payments and agreeing to the Google Payments Terms of Service and Privacy Notice.