Storielle zen dalla pianura orientale

CAVINATO EDITORE INTERNATIO
1
Free sample

Qual è lo scopo del vivere?
Ne ho sentite di campane, vive e morte, direttamente a voce o eredità postume in narrative e saggi, e alla fine propendo per quel che sembra il particolare comune a tutti, quindi per la risposta probabile, ovvero la più semplice. Lo scopo del vivere è... ‘vivere’.
La criticità si afferma quando si comprende che il problema da affrontare è effettivamente sul ‘come’. Ho tralasciato coscientemente di aggiungere un ‘forse’ nel contesto della frase, in ogni caso quando avrò una risposta sarà quando saprò di averla. Due Becks possono di certo afflosciare e alleggerire una mente troppo angosciata da tale dilemma. Poi la stessa mente (l’effetto delle Becks non è eterno) decide che se per ‘102 racconti zen’ il buon Richard Brautigan ha coronato il suo personale viaggio terreno e se con 365 meditazioni Deng Ming-Dao ha trovato i suoi equilibri verso il ‘Tao per un anno’, una equa dose matematico-letteraria-zen a completare un testo, altro non sarebbe che un ulteriore modo consono per cercare di capire il ‘come’ in soggetto.
È questo il mio obbiettivo. Sarà un tentativo da allestire sincero e coerente nel suo sviluppare ‘pensieri e poi parole’, ostentato il giusto per quanto una mente in cerca di risposte possa ritenersi giusta, atteggiandosi quel poco che serve per essere chiaro e per chiarezza s’intende capire cosa si è scritto dopo averlo pensato. Un in Sé e per Sé, con la mente livellata su frequenze simili a quando si gioca da un pezzo a SuperMario Bros, del ‘piccolo’ carico di buone intenzioni con la guida spirituale dei due ‘grandi’: confidenzialmente, Richard e Deng.
Scrivere è ‘vivere’ o è ‘come’? Il primo passo è il piano attivo. Inizierò con un numero.
Il divano su cui sono seduto e un sudoku parzialmente risolto mi danno l’input (grandi suggeritori gli oggetti), e tralasciando la prassi che mi ha portato alla definizione e anche sulla base di un ‘quoziente pigrizia’ di livello cosmico ma accettabile, ecco che arriva il numero: 121 saranno le scritture, di cui questa è la prima. Ne restano da fare 120.
Entro quando? L’orologio in soggiorno mi fornisce la soluzione: il problema non è più un problema se si decide che problema non è. Il tempo non esiste. Quindi... si parte.
Stai con me, compar-lettore, in compagnia si procede più volentieri. Si alleggeriscono momentaneamente i pesi della vita e si ottimizzano le percezioni di tempo-spazio, qualche volta si azzerano. Sarà una breve, spero interessante, esperienza di percorso con magari anche qualche tratto nondimeno in comune, perchè il mondo, gira e rigira, alla fine è veramente piccolo.
Namastè.
Read more
1.0
1 total
Loading...

Additional Information

Publisher
CAVINATO EDITORE INTERNATIO
Read more
Published on
Jun 26, 2017
Read more
Pages
201
Read more
ISBN
9788869825620
Read more
Language
Italian
Read more
Genres
Philosophy / General
Philosophy / Zen
Religion / Buddhism / Zen
Read more
Content Protection
This content is DRM protected.
Read more
Read Aloud
Available on Android devices
Read more

Reading information

Smartphones and Tablets

Install the Google Play Books app for Android and iPad/iPhone. It syncs automatically with your account and allows you to read online or offline wherever you are.

Laptops and Computers

You can read books purchased on Google Play using your computer's web browser.

eReaders and other devices

To read on e-ink devices like the Sony eReader or Barnes & Noble Nook, you'll need to download a file and transfer it to your device. Please follow the detailed Help center instructions to transfer the files to supported eReaders.
Bruce Lee non fu soltanto un
grande atleta e un attore formidabile, divenuto famoso in tutto il mondo grazie
a film cult come "Il furore della Cina colpisce ancora" o "I tre
dell'Operazione Drago", ma soprattutto un uomo di profonda spiritualità.
In lui come in nessun altro convissero Oriente e Occidente, pensiero e azione,
talento e determinazione, gioia di vivere e insaziabile desiderio di
oltrepassare i limiti umani.


I suoi interessi spaziavano
dalla psicologia alla cultura fisica, dalla filosofia alla biologia, e a ognuna
di queste discipline la divorante intelligenza di Bruce seppe dare un apporto
fondamentale, dimostrando una capacità di apprendimento e un'originalità del
tutto fuori dal comune.



Molti dei suoi sforzi
confluirono nel Jeet Kune Do, ben più di un'arte marziale, una vera e propria
filosofia di vita e di azione destinata a scardinare il concetto stesso di
combattimento e di stile.



In questo appassionato ebook
dedicato a Bruce Lee, Jacques Béziers, autore ed esperto di discipline
orientali, ci conduce, con uno stile energico e ricco di rimandi alla filosofia
zen, alla scoperta dell'incredibile vita di una delle più significative icone
del nostro tempo, svelando luci e ombre di colui che non fu soltanto un
campione letteralmente imbattibile ma anche un uomo ambizioso e determinato, un
seduttore impenitente, un navigato istrione e un padre affettuoso, che dovette
affrontare enormi ostacoli in cerca dell'affermazione che meritava e la cui
breve, folgorante vita, attimo dopo attimo, bruciò nel sacro fuoco del Drago.



 



"La mia visione di Bruce
Lee è innanzitutto quella di un maestro spirituale. Una guida, un uomo di un
genere superiore alla norma che ha lasciato alcune indicazioni fondamentali,
non solo per combattere ma anche per vivere, e soprattutto per accrescere la
propria energia personale." (L'autore)



©2018 GoogleSite Terms of ServicePrivacyDevelopersArtistsAbout Google|Location: United StatesLanguage: English (United States)
By purchasing this item, you are transacting with Google Payments and agreeing to the Google Payments Terms of Service and Privacy Notice.