Indagine in 7 atti sul peccato originale in lingua originale

Michele Filipponi
1
Free sample

La lingua della Bibbia è l'ebraico antico e l'unico modo per comprenderla appieno è leggerla in originale. Questa indagine (divisa in 7 atti) su uno dei passi più famosi, controversi e discussi dell'Antico Testamento, serve proprio a riportare alla luce la lingua di Dio, più d'ogni altra maltrattata nel corso dei secoli da sgangherate traduzioni che ne hanno svuotata l'essenza. Entreremo così dentro all'episodio chiave della Genesi: il peccato originale; punto di partenza di tutte le disuguaglianze sociali portate avanti dalle religioni, che mal interpretando il testo sacro, ne hanno spesso manipolato la lingua per assoggettare la donna all'uomo e l'uomo a Dio. Il tutto correlato da altri 8 contenuti extra, in cui sempre grazie alla magia dell'ebraico antico porteremo a galla curiosità linguistiche, riflessioni filosofiche, misteri, poesia sommersa e cantonate secolari d'errate traduzioni; da la costola di Adamo da cui non nacque Eva, alla causa dell'omicidio di Abele, dal vero nome di Dio, alle corna di Mosè. Otto racconti che faranno da cornice ad un'appassionante quanto sorprendente indagine alla scoperta del reale significato della lingua divina.
Questo lavoro è la mia lettura e interpretazione dell'antico testo della Torah ebraica. Non pretende di essere la Verità, ma semplicemente di fare un po' più di chiarezza, di togliere qualche peso aggiunto, di procedere alla lettera, di riportare a galla una bellezza sommersa dalla Babele linguistica.
Read more
5.0
1 total
Loading...

Additional Information

Publisher
Michele Filipponi
Read more
Published on
May 13, 2016
Read more
Pages
58
Read more
ISBN
9786050437119
Read more
Language
Italian
Read more
Genres
Foreign Language Study / Hebrew
Literary Criticism / Subjects & Themes / Religion
Philosophy / Religious
Religion / Biblical Criticism & Interpretation / General
Religion / Biblical Criticism & Interpretation / Old Testament
Religion / Biblical Reference / Language Study
Religion / Biblical Studies / Exegesis & Hermeneutics
Religion / Biblical Studies / Old Testament
Religion / Christian Life / Men's Issues
Religion / Christian Life / Women's Issues
Read more
Content Protection
This content is DRM protected.
Read more
Read Aloud
Available on Android devices
Read more

Reading information

Smartphones and Tablets

Install the Google Play Books app for Android and iPad/iPhone. It syncs automatically with your account and allows you to read online or offline wherever you are.

Laptops and Computers

You can read books purchased on Google Play using your computer's web browser.

eReaders and other devices

To read on e-ink devices like the Sony eReader or Barnes & Noble Nook, you'll need to download a file and transfer it to your device. Please follow the detailed Help center instructions to transfer the files to supported eReaders.
Il Libro di Enoch è un testo apocrifo di origine ebraica la cui versione definitiva risale al primo secolo a.C., raggiunto oggi in pieno in una versione in lingua Ge’ez (antica lingua Etiope), da cui il nome Enoch etiopico. Il primo libro di Enoch è un apocrifo dell’Antico Testamento, non incluso nella Bibbia ebraica, non è parte della Bibbia in Greco chiamato dei (Settanta) e non è parte di, almeno oggi, anche della Bibbia Cristiana. Gli storici Ebrei Flavio Giuseppe e Filone di Alessandria non lo menzionano tra i libri canonici del giudaismo nel primo secolo d.C., anche se sappiamo che in passato è stato spesso utilizzato nel mondo ebraico e anche i primi padri della Chiesa Cristiana, ci sono infatti alcune analogie tra passi e idiomi caratteristici del Nuovo Testamento, e questo libro. In epoca medievale si sono perse le tracce misteriosamente tranne qualche rara citazione, come quelli di Sincello e Cedreno del IX secolo non è più stato utilizzato, e 1 Enoch è rimasto un testo sconosciuto e misterioso fino a ‘700. La tradizione dice il patriarca Enoch autore di oltre trecento sessantasei libri. I più famosi sono il primo libro di Enoch, il secondo libro di Enoch (chiamato anche Libro dei Segreti di Enoch) e il terzo libro di Enoch (Enoch o l’Apocalisse). Secondo gli storici questi libri in realtà non contengono parole attribuite direttamente all’antico patriarca biblico descritto nella Genesi, perché avrebbe teoricamente vissuto qualche migliaio di anni prima che apparisse nei libri a lui attribuiti. Perché 1 Enoch viene anche definito pseudoepigrafo, o uno scritto attribuito a un antico patriarca con un espediente letterario per conferire un’aura di autenticità e l’autorità conteneva. Enoch significa in ebraico “l’iniziato.” Secondo il libro di Enoch Genesi è un discendente di Seth, il terzo figlio di Adamo ed Eva nati dopo l’assassinio di Abele. Da non confondere con il figlio di Caino, chiamato anche Enoch.

AA. VV.
Traduzione italiana e contenuti aggiuntivi a cura di Leonardo Paolo Lovari
Prefazione di ADRIAN G. GILBERT
Introduzione di W. O. E. OESTERLEY, D.D.
Pubblicato dalla collana Millelire di Stampa Alternativa a cura di Carlo Galeotti. Dall'incipit del libro:
"Star sui coglioni a tutti come sono stati i profeti innanzi e dopo Cristo. Rendersi antipatici noiosi odiosi insopportabili a tutti quelli che non vogliono aprire gli occhi sulla luce".
Don Milani priore di Barbiana studia da profeta. Lo dice a volte con l'ironia ed il sarcasmo che gli sono consueti. E lo dice da profeta moderno, anche con il suo linguaggio che per forza e immediatezza non può non ricordare i profeti della Bibbia. Isaia in testa. Quella di don Lorenzo Milani, prete ortodosso fino allo spasimo, fino alle lacrime, è una vera e propria strategia, un metodo: sulle orme di Socrate e di Cristo, vuol turbare le coscienze, condurle alla riflessione critica.
"Io al mio popolo gli ho tolto la pace. Non ho seminato che contrasti, discussioni, contrapposti schieramenti di pensiero" scrive, illustrando il suo metodo pastorale. "Vedi, con la dolcezza - spiega a un altro prete, don Renzo Rossi - raggiungerei soltanto quelli che non hanno bisogno delle mie osservazioni. Con la durezza invece ho la speranza di sconquassare quelli, in buona fede, che non potrei raggiungere. Chi riceve uno schiaffo, se è in mala fede, reagisce male, si ribella. Se invece è in buona fede, viene scosso, e poi è portato a riflettere. Con la dolcezza lo lascerei nell'illusione!".

Nota: gli e-book editi da E-text in collaborazione con Liber Liber sono tutti privi di DRM; si possono quindi leggere su qualsiasi lettore di e-book, si possono copiare su più dispositivi e, volendo, si possono anche modificare.

Questo e-book aiuta il sito di Liber Liber, una mediateca che rende disponibili gratuitamente migliaia di capolavori della letteratura e della musica.
©2018 GoogleSite Terms of ServicePrivacyDevelopersArtistsAbout Google|Location: United StatesLanguage: English (United States)
By purchasing this item, you are transacting with Google Payments and agreeing to the Google Payments Terms of Service and Privacy Notice.