Non è pane, è Gesù: Il corretto modo di fare la comunione

Fede & Cultura
1
Free sample

 Il sacramento dell’Eucaristia, e in particolare la sacra Comunione, è il momento più sacro della dottrina cristiana e il massimo tesoro della Chiesa. Paradossalmente, però, in molte assemblee liturgiche riveste sempre più un carattere di quotidianità, mancando del tutto (da parte di fedeli e sacerdoti) i segni esteriori di adorazione verso le sacre Specie e la cura riverente dei frammenti dell’ostia sacra. Questo libro rappresenta un grido di allarme in difesa della sacralità del mistero eucaristico, seguendo le corrette indicazioni che affondano la propria verità nella Tradizione e nel Magistero della Chiesa. 
Read more
Collapse
5.0
1 total
Loading...

Additional Information

Publisher
Fede & Cultura
Read more
Collapse
Published on
Jun 12, 2015
Read more
Collapse
Pages
96
Read more
Collapse
ISBN
9788864094120
Read more
Collapse
Read more
Collapse
Read more
Collapse
Language
Italian
Read more
Collapse
Genres
Religion / Christian Rituals & Practice / Worship & Liturgy
Read more
Collapse
Content Protection
This content is DRM protected.
Read more
Collapse
Read Aloud
Available on Android devices
Read more
Collapse
Eligible for Family Library

Reading information

Smartphones and Tablets

Install the Google Play Books app for Android and iPad/iPhone. It syncs automatically with your account and allows you to read online or offline wherever you are.

Laptops and Computers

You can read books purchased on Google Play using your computer's web browser.

eReaders and other devices

To read on e-ink devices like the Sony eReader or Barnes & Noble Nook, you'll need to download a file and transfer it to your device. Please follow the detailed Help center instructions to transfer the files to supported eReaders.
Le vesti di distinzione della Roma antica – la tunica talare, la dalmatica, la planeta e, forse, la clamide – sono all’origine di quelle tuttora indossate nella liturgia della Chiesa cattolica. A queste si sono affiancate nel tempo le insegne (stola, manipolo, pallio, pastorale, mitra e tiara), di derivazione più controversa. L’attribuzione ai diversi gradi dell’ordine ecclesiastico e le modalità del loro uso riflettono il processo storico di elaborazione teologica e il consolidarsi di una gerarchia che fa capo al vescovo, coadiuvato dal diacono. Il processo investe anche l’architettura dei luoghi di culto, le immagini e, ovviamente, la celebrazione liturgica, nella quale si inseriscono ben presto canti e azioni del dramma sacro, germe nascente del teatro in Europa. 

Questo volume intende delineare il contesto culturale e politico che accompagna tale percorso, dai primi secoli fino al quattordicesimo, quando foggia e decorazioni delle vesti, ma anche la loro simbologia che veicola il pensiero mistico, giungono a compimento, insieme all’unificazione della Chiesa e alla piena affermazione del primato papale.
Il non facile compito viene affrontato mediante il ricorso, comparato, alle fonti scritte, al patrimonio iconografico e alle vesti sopravvissute, rarissime fino al decimo secolo. Di queste si fornisce, nei capitoli finali, un primo repertorio europeo relativo a tunicelle, dalmatiche, casule e piviali. L’opera è corredata di 590 immagini, comprese 100 restituzioni grafiche degli indumenti studiati.

Oggi tutto è possibile in una civiltà senza Dio o nella quale Dio non ha alcun diritto di cittadinanza e viene considerato quasi come un intruso o un guastafeste.
Questo è un mondo caratterizzato dall’indifferentismo e dall’aridità sotto ogni aspetto.
Qualcuno si chiede dove siano finiti i valori di mutuo scambio e di solidarietà a favore di chi ha più bisogno, atteggiamenti vivi e presenti fino a qualche tempo fa!
La situazione odierna si genera da un innesco di un duplice e malefico veleno, dall’inoculazione delle voluttà e del desiderio concupiscente: quello del dominio e del modo per raggiungerlo.
E in tutto questo entrano in gioco non solo la nostra volontà, ma anche delle forze oscure e misteriose, che tanti di noi ignorano del tutto. Sono le potenze del male (o forze infernali se volete) che la nostra libera volontà può assecondare o combattere.
In quest’opera, cercheremo di creare una casistica dei numerosi fenomeni di un mondo magico quasi sotterraneo ed in continua evoluzione e che a distanza di tanti secoli dal suo primo insorgere, ancora oggi ottiene vasti proseliti e si diffonde a macchia d’olio.
L’argomento è vasto, ma ci limiteremo a dare un’informazione breve e corretta per quanto ci sarà possibile di alcune fra le più importanti dottrine e filosofie (includendo molti movimenti esoterici di matrice cristiana e non) analizzando però solo determinati aspetti di ciascuna di esse, accostandoci brevemente e sottolineando gli elementi maggiormente insidiosi.
Con l’aiuto di esperti, di statistiche e di ricerche approfondite, questo lavoro cercherà di demolire le astute e sottili discipline degli operatori dell’occulto e le insidie delle forze del male, cercando di riportare il lettore ad una approfondita riflessione su quelli che dovrebbero essere i valori autentici a cui è opportuno rifarsi, quelli che, anche nel mare in tempesta, ci assicurano quella serenità che tutti speriamo ma che non sappiamo ancora come raggiungere.
©2020 GoogleSite Terms of ServicePrivacyDevelopersArtistsAbout Google|Location: United StatesLanguage: English (United States)
By purchasing this item, you are transacting with Google Payments and agreeing to the Google Payments Terms of Service and Privacy Notice.