L'apologia di Socrate

Booklassic
Free sample

L'Apologia di Socrate e un testo giovanile di Platone. Scritto tra il 399 e il 388 a.C., e la piu credibile fonte di informazioni sul processo al vecchio filosofo ateniese. Il testo e uno scritto particolare, in quanto la narrazione non e in forma di dialogo tra due o piu persone: sia Platone che Socrate, infatti, disdegnavano la scrittura sostenendo che la filosofia fosse un'arte unicamente orale.
Read more
Loading...

Additional Information

Publisher
Booklassic
Read more
Published on
Jun 29, 2015
Read more
Pages
19
Read more
ISBN
9789635264278
Read more
Language
Italian
Read more
Genres
Philosophy / General
Read more
Content Protection
This content is DRM protected.
Read more
Read Aloud
Available on Android devices
Read more

Reading information

Smartphones and Tablets

Install the Google Play Books app for Android and iPad/iPhone. It syncs automatically with your account and allows you to read online or offline wherever you are.

Laptops and Computers

You can read books purchased on Google Play using your computer's web browser.

eReaders and other devices

To read on e-ink devices like the Sony eReader or Barnes & Noble Nook, you'll need to download a file and transfer it to your device. Please follow the detailed Help center instructions to transfer the files to supported eReaders.
Il Tao-te-ching è uno dei più antichi testi cinesi. La paternità dell'opera è attribuita a Lao Tzu, di poco più anziano di Confucio, storiografo negli archivi reali di Chou. Scritto fra il VI e il V secolo a.C., il Tao-te-ching è il libro classico del Taoismo, a cui furono debitori anche il Buddhismo e lo Zen. La essenzialità del Tao-te-ching è esemplare e in poche scultoree frasi racchiude gran parte della sapienza cinese.

E' anche un libro oscuro e talvolta contraddittorio. Ciò è probabilmente dovuto al fatto che, come tutti gli antichi libri cinesi, esso fu scritto su tavolette di bambù legate da lacci che scorrevano in fori praticati sui bordi delle lamelle. Con la rottura dei lacci le tavolette si mischiavano e quindi l'ordine di successione poteva risultare manomesso.

Per tale motivo alcuni studiosi hanno tentato di reinventare l'ordine tramandato nel corso dei secoli, permettendosi anche di sopprimere alcune ripetizioni a loro giudizio inutili perché aggiunte in tempi successivi.

Questa di Virginio Gracci è la traduzione dal testo tradizionale, eseguita senza varianti o riarrangiamenti. La cura maggiore del traduttore è stata quella di mantenere la cadenza ritmica propria del testo originale e, nello stesso tempo, ottenere un testo snello e lineare senza appesantirlo con troppe note critiche.

Lao Tzu, Lao Tse, Lao Tze o Lao Tzi, sono varianti del nome dell'autore, nato nel villaggio Quran. Si tramanda che il suo cognome fosse Li, il nome Er, l’appellativo Boyang e il nome postumo Dan.

Il titolo dell'opera può presentarsi anche nella forma Tao teh ching. 

©2018 GoogleSite Terms of ServicePrivacyDevelopersArtistsAbout Google|Location: United StatesLanguage: English (United States)
By purchasing this item, you are transacting with Google Payments and agreeing to the Google Payments Terms of Service and Privacy Notice.