Il problema mente-corpo: Da Platone all’intelligenza artificiale

thedotcompany
Anteprima gratis

Lo studio del “problema mente-corpo” (cui è dedicato un intero settore della filosofia: la filosofia della mente) è uno dei problemi più importanti e indagati della nostra epoca poiché, in sostanza, è il problema della natura stessa e quindi anche del destino di ogni essere umano. Nel discutere di tale problema non ne va della struttura dell’atomo o della realtà dei numeri, ma ne va di noi stessi.Gli stati mentali sono riducibili a stati fisici? Ci sono differenze essenziali fra la mente e la natura e, se sì, quali sono? Possiamo rispondere a tali domande o ci scontriamo con limiti cognitivi insuperabili? Di fronte alle difficoltà poste dal problema mente-corpo, oggigiorno si possono assumere due atteggiamenti: quello degli ottimisti, i quali ritengono che il problema derivi dall’attuale stato delle conoscenze ma che un giorno, con il progresso della scienza, potrà ricevere una risposta soddisfacente, e quello dei pessimisti o meglio dei “misteriani” come amano definirsi, per i quali il rapporto mente-corpo non è un problema ma un mistero, destinato perciò a rimanere per sempre irresolubile. L’atteggiamento ottimista può essere esemplificato da Crick (scopritore, insieme a Watson, della catena del DNA) che nell’ultima parte della sua vita ha proposto di avviare un programma scientifico di ricerca per lo studio della coscienza, mentre la posizione dei misteriani è invece autorevolmente rappresentata da McGinn, secondo cui il problema mente-corpo rappresenta un vero e proprio limite cognitivo della specie umana, un problema la cui soluzione va al di là delle capacità intellettive umane, più o meno come l’algebra va al di là delle capacità cognitive dei criceti.
Ulteriori informazioni
Comprimi

Informazioni sull'autore

Marco Salucci, docente di filosofia, è stato ricercatore assegnista, professore a contratto e cultore della materia presso le facoltà di Filosofia e Psicologia dell’Università degli Studi di Firenze, nonché membro del Direttivo della Sezione fiorentina della Società Filosofia Italiana. Si è interessato particolarmente alla filosofia del linguaggio e alla filosofia della mente. È autore delle monografie: Segno ed espressione in B. Croce (Firenze, Arnaud 1987), Materialismo e funzionalismo nella filosofia della mente (con il contributo del CNR, Pisa, ETS 1996), Mente/corpo (Firenze, La Nuova Italia 1997), La teoria dell’identità (Firenze, Le Monnier 2005); curatore di G. de Cordemoy, Discorso fisico della parola, con un intervento-prefazione di Noam Chomsky (Firenze, Arnaud 1990); coautore del manuale Viaggio nella filosofia (Palumbo, Palermo 2004, 2008). Fra i suoi saggi dedicati alla filosofia della mente in volumi collettanei: L’ argomento della conoscenza, in R. Lanfredini, Forma e contenuto (Milano, LED 2002); La teoria dell’identità e la sua giustificazione, in R. Lanfredini, Mente e corpo (Milano, Guerini editore, 2003); The Envious Frog, in A. Peruzzi, Mind and Causality (J. Benjamins P., Amsterdam-Philadelphia, 2004). Ha tradotto W. Bechtel, Filosofia della mente (Bologna, il Mulino 1992).

Ulteriori informazioni
Comprimi
Caricamento in corso...

Altre informazioni

Editore
thedotcompany
Ulteriori informazioni
Comprimi
Data pubblicazione
5 nov 2018
Ulteriori informazioni
Comprimi
Pagine
276
Ulteriori informazioni
Comprimi
ISBN
9788899257644
Ulteriori informazioni
Comprimi
Ulteriori informazioni
Comprimi
Dispositivi di lettura consigliati:
Ulteriori informazioni
Comprimi
Lingua
italiano
Ulteriori informazioni
Comprimi
Generi
Scienza / Generale
Scienza / Filosofia e aspetti sociali
Ulteriori informazioni
Comprimi
Protezione dei contenuti
Questi contenuti sono tutelati da DRM (Digital Rights Management).
Ulteriori informazioni
Comprimi
Leggi ad alta voce
Disponibile sui dispositivi Android
Ulteriori informazioni
Comprimi

Informazioni sulla lettura

Smartphone e tablet

Installa l'app Google Play Libri per Android e iPad/iPhone. L'app verrà sincronizzata automaticamente con il tuo account e potrai leggere libri online oppure offline ovunque tu sia.

Portatili e computer

Puoi leggere i libri acquistati in Google Play utilizzando il browser web del computer.

eReader e altri dispositivi

Per leggere i libri su dispositivi e-ink come Sony eReader o Barnes & Noble Nook, devi scaricare un file e trasferirlo sul dispositivo. Per trasferire i file su eReader supportati, segui le istruzioni dettagliate del Centro assistenza.
©2019 GoogleTermini di servizio del sitoPrivacySviluppatoriArtistiTutto su Google|Posizione: Stati UnitiLingua: Italiano
Acquistando questo articolo, esegui una transazione con Google Payments e accetti i relativi Termini di servizio e Informativa sulla privacy.