Paradossi d'architettura: Diario "scorretto" di un urbanista globale

thedotcompany
Anteprima gratis

Con lo sguardo e l’esperienza di architetto e urbanista, Tano Lisciandra viaggia per lavoro e per piacere in Italia e all’estero. Osserva le combinazioni che si formano tra le architetture, gli spazi e la gente che li percorre. Con la mente e con lo sguardo attraversa piazze e luoghi che conservano un’ineffabile bellezza e si domanda come mai ancora oggi dopo secoli restiamo così appagati e lieti per quella vista. Sul presente e sulle recenti trasformazioni urbane invece l’osservazione si fa attenta, pungente e scanzonata. L’autore ricostruisce storie e figure di architetti controcorrente, riportando annotazioni tecniche e umane in forma di racconti - anche scorretti e paradossali - che rendono la lettura di questo testo non solo piacevole, ma profonda, acuta e sempre attuale.
Ulteriori informazioni
Comprimi

Informazioni sull'autore

Gaetano Lisciandra, nato nel 1947 e laureatosi all’Istituto Universitario di Architettura di Venezia nel 1972, ha svolto attività professionale nel campo dell’urbanistica e dell’architettura. Socio effettivo dell’Istituto Nazionale di Urbanistica dal 1983, è stato presidente della Sezione Lombardia e membro del Consiglio Direttivo Nazionale. Ha collaborato con università italiane e straniere. Dal 1989 al 2000 ha tenuto a Como, come visiting professor, il corso di Storia urbana della School of Architecture dell’University of Southern California (diretto dal prof. Panos Koulermos). Per alcuni anni ha svolto corsi di progettazione urbana e architettonica alla Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano e nel 1988 è stato nominato adjunt professor dalla School of Enviromental Design della California State Polytechnic University. Ha pubblicato diversi saggi e articoli su riviste di urbanistica e architettura. Per la rivista ‘Architetti’ ha curato una rubrica di riflessioni sulla disciplina e sulla professione dal titolo “Scorrettamente tuo”. Ha scritto una rievocazione in forma scenica della storia della Galleria Vittorio Emanuele di Milano e del suo progettista, Giuseppe Mengoni, e condotto per conto del Comune meneghino una ricerca sull’Archeologia Industriale a Milano che ha portato al censimento e alla catalogazione di 240 edifici e manufatti. Dal 2014 al 2016 è stato presidente della sezione lombarda INARCH, Istituto Nazionale di Architettura. E’ morto l'1 marzo 2016.

Ulteriori informazioni
Comprimi
Caricamento in corso...

Altre informazioni

Editore
thedotcompany
Ulteriori informazioni
Comprimi
Data pubblicazione
24 feb 2018
Ulteriori informazioni
Comprimi
Pagine
176
Ulteriori informazioni
Comprimi
ISBN
9788899257484
Ulteriori informazioni
Comprimi
Ulteriori informazioni
Comprimi
Dispositivi di lettura consigliati:
Ulteriori informazioni
Comprimi
Lingua
italiano
Ulteriori informazioni
Comprimi
Protezione dei contenuti
Questi contenuti sono tutelati da DRM (Digital Rights Management).
Ulteriori informazioni
Comprimi
Leggi ad alta voce
Disponibile sui dispositivi Android
Ulteriori informazioni
Comprimi

Informazioni sulla lettura

Smartphone e tablet

Installa l'app Google Play Libri per Android e iPad/iPhone. L'app verrà sincronizzata automaticamente con il tuo account e potrai leggere libri online oppure offline ovunque tu sia.

Portatili e computer

Puoi leggere i libri acquistati in Google Play utilizzando il browser web del computer.

eReader e altri dispositivi

Per leggere i libri su dispositivi e-ink come Sony eReader o Barnes & Noble Nook, devi scaricare un file e trasferirlo sul dispositivo. Per trasferire i file su eReader supportati, segui le istruzioni dettagliate del Centro assistenza.
©2019 GoogleTermini di servizio del sitoPrivacySviluppatoriArtistiTutto su Google|Posizione: Stati UnitiLingua: Italiano
Acquistando questo articolo, esegui una transazione con Google Payments e accetti i relativi Termini di servizio e Informativa sulla privacy.