La buena onda: Diario del tour in Messico dei Manovalanza

Mattia Bernardini
Free sample

I Manovalanza sono un gruppo ska-punk in attività dal 2006. Nati un po' troppo tardi per far parte della "terza ondata di ska", giunta in Italia alla fine degli anni novanta. Dopo una gavetta di auto produzione durata anni, ignorati totalmente da agenzie ed etichette discografiche, il complesso trova finalmente un terreno fertile dove sia gli ascoltatori che gli addetti al settore sono davvero interessati. Peccato che la terra in questione si trova al di là dell'Oceano Atlantico... Il Messico! Con sacrificio e impegno, nel 2015 finalmente il sogno viene realizzato ed il tour messicano è alle porte. Questo libro è un dettagliato diario di ciò che affrontano i Manovalanza nella antica terra degli Aztechi e dei Maya. Partendo dal lungo viaggio in aereo, passando per la calorosa accoglienza messicana e finendo con le grottesche avventure on the road. Trasferte su furgoni scassati per strade dissestate, camminate sotto al sole cocente tra banditos e wrestler, notti passate sopra autobus con l'aria condizionata in modalità Polo Nord, corse folli in metropolitana e concerti in ogni dove. Uno spaccato di vita intensa che vede i protagonisti catapultati in una realtà molto differente dalla provincia alla quale sono forzatamente abituati, affrontando ogni difficoltà con determinazione e passione. Sullo sfondo la grande metropoli messicana, la splendida costa dei Caraibi, la gente ospitale e cordiale, le follie ed il ritmo rallentato di una nazione che, pur essendo immersa in mille difficoltà e vivendo all'ombra della maggiore potenza mondiale, non teme rivali in quanto a ricchezza d'animo. Perché il cuore pulsante del Messico arriva a toccare profondamente chiunque lo viva con ardore... Anche se solo per poche ruggenti settimane.
Read more
Collapse
Loading...

Additional Information

Publisher
Mattia Bernardini
Read more
Collapse
Published on
Feb 18, 2017
Read more
Collapse
Pages
192
Read more
Collapse
ISBN
9788826021454
Read more
Collapse
Read more
Collapse
Read more
Collapse
Language
Italian
Read more
Collapse
Genres
Music / Genres & Styles / Punk
Travel / Mexico
Read more
Collapse
Content Protection
This content is DRM protected.
Read more
Collapse
Read Aloud
Available on Android devices
Read more
Collapse

Reading information

Smartphones and Tablets

Install the Google Play Books app for Android and iPad/iPhone. It syncs automatically with your account and allows you to read online or offline wherever you are.

Laptops and Computers

You can read books purchased on Google Play using your computer's web browser.

eReaders and other devices

To read on e-ink devices like the Sony eReader or Barnes & Noble Nook, you'll need to download a file and transfer it to your device. Please follow the detailed Help center instructions to transfer the files to supported eReaders.
La storia tragica e drammatica di Sid e Nancy “Due solitudini che s’incontrano: questa è in sintesi la storia di queste due anime. Sotto lune troppo pallide e stelle troppo deboli per indicare loro la via”. Così scrive Massimo Cotto nella sua prefazione a “Stelle Deboli” il libro firmato da Daniele Paletta, che ripercorre la storia del drammatico amore tra Sid (Vicious) e Nancy (Spungen). Amore tragico che si conclude in maniera funesta, senza nessun sensazionale happy ending, nelle stanze newyorkesi del Chelsea Hotel. Un amore punk che Daniele Paletta racconta ora con crudezza ora con estrema dolcezza, in sostanza un po’ com’era il loro travagliato rapporto, sempre in bilico tra vita e morte La storia dice che fu la mano di Sid a dare la morte a Nancy; come poi sia andata realmente non c’è certezza ma poco importa, l’autore non analizza gli aspetti criminologici ma predilige il lato umano, come si conviene ad una storia d’amore. L'AUTORE: Daniele Paletta (1980) ha sempre pensato di aver bisogno solo di musica e di storie interessanti da raccontare. A volte crede ancora che sia così. Dopo una laurea con una tesi sul femminismo nel rock americano degli anni novanta collabora con “Alias” de “Il Manifesto” e con altre testate, prima di iniziare a lavorare come booking agent per diversi musicisti italiani e stranieri. Dopo pochi anni, torna a fare il giornalista e ne guadagna in salute. Sfoga la passione per la musica curando e conducendo Rivoluzioni, il suo programma di bizzarre e inconsuete orbite sonore su Radio Rumore. Vive a Bologna, e scrive per un periodico di economia e cultura. “Stelle deboli” è il suo primo libro.
Altrove, prima di essere un luogo dove vorremmo andare, è uno spazio o un desiderio che esiste anzitutto all’interno di noi stessi. Altrove è uscire dalle convenzioni, dai percorsi prestabiliti, dalla routine e partire per salvarsi, per ritrovarsi e magari scoprire le proprie radici più profonde. Altrove per trovare una nuova identità.
La protagonista Maria Luz ci accompagna Altrove in un viaggio che parte da Milano per approdare nel lontano Messico e riappropriarsi di un passato dimenticato nei meandri dell’inconscio. Un percorso iniziatico alla vita attraverso i sensi che partendo dall’esperienza arriva alla conoscenza.
Maria Luz è una psicanalista affermata che scopre in età adulta una verità nascosta relativa alla sua infanzia. Sua madre Ana le fa una rivelazione sul letto di morte: il suo vero padre non è Carlos, quello violento da cui sono scappate entrambe, ma un altro, Habel, il suo padre naturale, un uomo dal carattere mite e forte nello stesso tempo con la passione della cucina. Questa notizia le darà la forza di partire per ricostruire la sua storia familiare e per darsi un’altra possibilità di vita, lasciandosi alle spalle una relazione amorosa ed una situazione personale non felici da ormai tanto tempo.
In questo viaggio Maria Luz incontrerà due persone speciali: Alba, una cinquantenne sull’orlo di una crisi di mezza età che grazie alla sua generosità le permetterà di realizzare un sogno nel cassetto e Pablo, il tenebroso messicano dall’animo nobile che l’aiuterà finalmente a dar libero sfogo a istinto e sessualità. Entrambi i personaggi avranno un ruolo diverso ma altrettanto determinante nell’indicarle una nuova via da percorrere per essere finalmente se stessa ed esprimere completamente la sua femminilità.
La protagonista ha il coraggio di osare, di lasciarsi andare, di mettersi in discussione, accompagnandoci in un’affascinante avventura nel profondo animo umano che a volte ci emoziona e altre volte ci fa sognare, portandoci direttamente nella dimensione di Altrove dove tutto sembra possibile.
©2018 GoogleSite Terms of ServicePrivacyDevelopersArtistsAbout Google|Location: United StatesLanguage: English (United States)
By purchasing this item, you are transacting with Google Payments and agreeing to the Google Payments Terms of Service and Privacy Notice.