Octoflexus

Sandro Di Nardo
Free sample

Una catastrofe inimmaginabile consente una scoperta
incredibile che cambierà il tuo modo di concepire la vita.

Dal mare viene la risposta alle domande più profonde
che l’umanità si è sempre posta.
Ora non ci sono più segreti per la mente umana.

Ma tutto questo avrà un solo effetto:
dal momento in cui l'apprenderai e per il resto della
vita ti accompagnerà una terribile verità!
Read more
Loading...

Additional Information

Publisher
Sandro Di Nardo
Read more
Published on
Aug 13, 2014
Read more
Pages
759
Read more
ISBN
9786050317466
Read more
Language
Italian
Read more
Genres
Body, Mind & Spirit / Unexplained Phenomena
Read more
Content Protection
This content is DRM protected.
Read more
Read Aloud
Available on Android devices
Read more

Reading information

Smartphones and Tablets

Install the Google Play Books app for Android and iPad/iPhone. It syncs automatically with your account and allows you to read online or offline wherever you are.

Laptops and Computers

You can read books purchased on Google Play using your computer's web browser.

eReaders and other devices

To read on e-ink devices like the Sony eReader or Barnes & Noble Nook, you'll need to download a file and transfer it to your device. Please follow the detailed Help center instructions to transfer the files to supported eReaders.
L’Autore riporta una serie di importanti lezioni, di tipo esoterico - iniziatico, svolte in forma di dialogo, di conversazioni a due, avvenute abitualmente all’ombra di un tiglio.

Al di là del simbolismo e della ”finzione” letteraria, l’opera contiene la più ampia, documentata e approfondita esposizione del sapere iniziatico occidentale, del quale peraltro frequentemente risale alle origini, ricostruendo le fonti di tale sapere, ritrovabili spesso nella Bibbia e nei Vangeli, nella civiltà egizia ed in quella mesopotamico, assira, sumera, babilonese, e così via.. attraverso tortuose ma non inesplicabili vie, quali ad esempio la simbologia dei Tarocchi e dell’Apocalisse, la rilettura esoterica di antichi testi e la tradizione sapienziale occulta, tale antico sapere è giunto fino a noi. Altrettanto evidente appare che i custodi e i cultori della scienza iniziatica, coloro che per secoli e in forme diverse hanno tenuta accesa, conservata e tramandata l’antica fiamma, sono gli odierni adepti della Fratellanza della Luce. Nella simbologia, nella gerarchia e nell’ordine massonico, ritroviamo infatti l’antica e nuova Gerusalemme, quella che aprirà le sue porte di luce ai veri ricercatori.

Tuttavia questa non è, e non vuole apparire, opera “di parte”, indirizzata a pochi, quanto opera di tutti e per tutti, destinata quindi a tutti coloro che sinceramente desiderino accedere al più vero e ampio sapere iniziatico.

Il dialogo, semplice e comprensibile, la rende veramente adatta a tutti: una sorta di rivelazione di antichi segreti fatta da un “don Juan” del mondo occidentale..

180 dettagliate illustrazioni rendono più semplice e piacevole la comprensione del testo
Il presente volume raccoglie una serie di personaggi misteriosi tratti da varie epoche e tutti accomunati dall'aver condotto una vita e delle gesta così irreali, e a volte assurde, da aver fatto spesso dubitare della loro esistenza. Nella rassegna che qui vi proponiamo, potrete leggere di diversi mistici e profeti che, forse grazie all'accesso più unico che raro alla Gnosi, riuscivano a vedere ciò che ai più è consuetamente precluso. Alla conoscenza, naturalmente, non si accede solo attraverso la Fede ma anche attraverso la Scienza, ma a che prezzo! Diversi scienziati, medici, studiosi – degni successori di John Faust (pure da noi citato) – hanno superato i confini dell’umanamente possibile, e del lecitamente etico, per raggiungere i loro fini strabilianti. Ci sono riusciti? Ai posteri l’ardua sentenza.

Non mancano, poi, i classici dell’impossibile come vampiri (e vampiresse, per par condicio), licantropi e personaggi, come la Maschera di Ferro, che vi strapperanno qualche esclamazione di sorpresa e, spero, vi faran venire voglia di approfondire meglio i meandri più nascosti della Storia ufficiale.


Ecco cosa trovi in questo ebook:

Introduzione
Elizabeth, la Contessa sanguinaria
Il Prete Gianni, un mitico sovrano
Michele Scoto, l'Alchimista veggente
Marcel Petiot, lo scienziato pazzo di Parigi
Edgar Cayce, il Guaritore psichico
Raimondo de Sangro, il principe diavolo
Agrippa di Nettesheim, precursore del Dottor Faust?
John Dee e la pietra delle visioni
Apollonio di Tiana, il Cristo pagano
La Sibilla Cumana
La Mistica di Caserta
Albert Durer e la Melencolia (ossia lo specchio delle disillusioni dell'uomo)
Alberto Magno, scienziato, filosofo, o stregone?
Il fantastico Houdin
Peter Stubbe, il licantropo indemoniato
Santa Ildegarda, la Visionaria dello splendore
Il Ragno nero, per la serie Nostradamus non era solo…
Nicola Tesla, il genio delle intuizioni futuristiche
Uri Geller, il telepate da salotto
Maschera di ferro
Johan Faust, il prezzo del potere e della conoscenza
Conlcusioni
Dai volumi degli storici più recenti viene interpretata la storia della rivoluzione in una chiave di lettura che forse non è imparziale, come non lo è stata in passato, da parte sia di russi emigrati che di storici stranieri.
Oggi non viene del tutto rinnegato il passato comunista, ma mentre gli storici precedenti si chiedevano se ci fosse stata effettivamente la necessità di scatenare gli eventi dell’Ottobre 1917, e avevano pareri opposti sulla visione della politica di Lenin, ora, grazie all’accesso ai nuovi archivi, gli storici hanno una visione univoca sulla questione.
Ci sono due fatti che hanno contribuito a modificare la prospettiva ideologica con cui viene vista la rivoluzione e il passato comunista della Russia
A partire dal trionfo della rivoluzione bolscevica fino ai giorni nostri, gli storici liberali e gli ideologi conservatori pro-capitalismo hanno utilizzato risorse innumerevoli per diffondere le idee sul partito rivoluzionario come minaccia per la legge, per l’ordine, la società, e per la dignità umana. Una di queste tesi è stata offerta dall'ex direttore dell'FBI J.Edgar Hoover , fornendo a milioni di lettori la spiegazione che per Lenin il partito era il mezzo per giungere alla rivoluzione:

“il partito deve essere un gruppo piccolo, rigorosamente controllato e profondamente leale. Fanatici e non semplici membri: questo è il segreto. Bisogna vivere, mangiare, respirare e sognare la rivoluzione. Se il partito lo esige bisogna mentire, ingannare e anche uccidere. La disciplina deve essere rigida senza possibilità di deviazioni. Ogni sbaglio è pagato con la espulsione. Le rivoluzioni non si vincono in camicia bianca ma solo con sangue, sudore e torce ardenti [...] Non bisogna però sopravvalutare l'abilita di Lenin, responsabile di avere determinato un periodo storico di perversione morale e di perfidia non inferiore a quelli di Gengis Khan e di Attila. Il suo concetto della supremazia del partito, basata su una disciplina ferrea e senza scrupoli, ridusse il comunismo a un sistema fanatico e immorale che sbalordì la civiltà occidentale”
J. Edgar Hoover, 1962

Dagli anni ’20 fino a qualche decennio fa la visione generale sulla rivoluzione era ben incarnata dal film di Eisentstein “Ottobre” (1928), dove le masse si ribellano all’oppressione. Questo era esattamente in linea con la politica di Lenin, che utilizzava la filosofia come arma, dando importanza a elementi come la dottrina del partito, il “centralismo democratico”, la politica marxista e rivoluzionaria.
Ogni storico ha la sua metodologia personale nell’affrontare la questione. John Reed ad esempio è stato molto obiettivo con il suo lavoro di cronaca sul 1917 (I dieci giorni che sconvolsero il mondo), del quale un esperto come George Frost Kennan non ha potuto che congratularsi, nonostante fosse di ideologia opposta
©2018 GoogleSite Terms of ServicePrivacyDevelopersArtistsAbout Google|Location: United StatesLanguage: English (United States)
By purchasing this item, you are transacting with Google Payments and agreeing to the Google Payments Terms of Service and Privacy Notice.