Snowpiercer

2014 • 120 minutes
3.7
196 reviews
94%
Tomatometer
Eligible
Watch in a web browser or on supported devices Learn More
Neither audio nor subtitles are available in your language. Audio is available in Italian.

About this movie

Nell’anno 2031, la Terra è stata devastata dalle guerre e da una nuova glaciazione. I pochi sopravvissuti si ritrovano tutti sull’unico treno rimasto sul pianeta in viaggio senza fine e meta tra neve e ghiaccio. A bordo, le rigide suddivisioni sociali continuano ad esistere: i poveri vivono in condizioni disperate e soffrono freddo e fame mentre i ricchi, in prima classe, godono di tutti i privilegi, immersi in un contesto di lussuria e divertimento. Un giorno Curtis, uno dei poveri, decide che è arrivato il momento di cambiare lo stato delle cose.
3.7
196 reviews
San Sone
July 18, 2016
Una metà-afa molto fresca, sulla chiusura del sistema post capitalista in agonia. Uraburos che mangia se stesso, come i passeggeri costretti al cannibalismo. L'ascesa sociale che porta solo al comando necessario di un sistema ormai troppo malato. Il finale coreano come da produzione, totalmente demenziale. Le armi tipo AR15, tutte con scina picatinny in alluminio T6, come saranno nel 2031... de sicuro. Il sudicio che ha scritto che dando ai poveri ci si impoverisce, auguro si trovi a breve tra i cannibali.
Margareth Di Vaia
March 19, 2018
Ottimo film. Orwelliano, estremamente drammtico ma che fa comprendere bene dove sta andando questo mondo. Costretti a vivere su di un treno nell'attesa che il mondo ritorni fertile, sono divisi nei vagoni secondo classi sociali. Effettivamente, il nostro mondo non è tanto diverso. Esistono situazioni di povertà estreme ( senza dubbio il film è apocalittico) ma tutti gli stati emotivi: la rabbia, la disperazione, l'agonia, la sofferenza e il sacrifico delle classi povere sono espresse egregiamente. Questo film si pone come riflessione di un mondo capitalista che per ottenere il bene nel mondo occidentale sfrutta inevitabilmente un altra fetta di mondo. Sistemi agricoli e allevamenti intensivi , plastica e rifiuti chimici che rendono sempre questo pianeta meno fertile e inquinato, dove scapperemo? Chi ci salverà? Chi stabilisce come dobbiamo vivere? Al bordo del treno che chiamiamo vita, chi c'è? Come possiamo ribellarci a questo sistema?
Deborah Spagnolo
January 22, 2018
capolavoro assoluto! un Chris Evans che va oltre i limiti dell'eroe Avengers, un messaggio così profondo da poter essere apprezzato e capito solo da chi ha un minimo di cultura in campo cinematografico. Ottima performance anche della "cattiva" della vicenda. Complimenti ai produttori, idea semplice ma molto ben sviluppata. Sul piano soggettivo, nonostante abbia visto questo film milioni di volte, continua ad essere uno dei miei preferiti e la voglia di vederlo è sempre al massimo... lo consiglio vivamente a tutti coloro che cercano un punto di rivalsa nella propria vita, cerca un sostegno per poter raggiungere i propri obiettivi nella vita. Film da 110 e lode con tanto di bacio in fronte e trono di Dio... complimenti👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏