Raconti scelti

· Gli Ascolta Libri · Narrated by Silvia Cecchini
4.0
3 reviews
Audiobook
2 hr 31 min
Unabridged
Eligible
Want a free 15 min sample? Listen anytime, even offline. 
Add

About this audiobook

Anton Cechov (1860-1904), scrittore e medico russo, parla così della sua infanzia: "Mio padre cominciò a educarmi, o più semplicemente a picchiarmi, quando non avevo ancora cinque anni. Ogni mattina, al risveglio, il primo pensiero era: oggi sarò picchiato?... Sono stato allevato nella religione, ho cantato nel coro, ho letto gli Apostoli e i salmi in chiesa, ho assistito regolarmente ai mattutini, ho persino aiutato a servir messa e ho suonato le campane. E qual è il risultato di tutto ciò?Non ho avuto infanzia. E non ho più alcun sentimento religioso.»I suoi racconti, dall'umorismo tagliente, trovano qui le loro radici, e, sempre nelle parole di Cechov: «è arduo andare a caccia dell'umorismo. Vi sono giorni in cui si va alla ricerca delle facezie e se ne creano alcune di una banalità nauseante. Allora, volente o nolente, si passa nel campo della serietà». Fu così che ogni tanto gli fu permesso dagli editori di scrivere racconti con un registro serio o malinconico. Cornice musicale dall'Eugene Onegin di Tchaikovsky.
4.0
3 reviews

Rate this audiobook

Tell us what you think.

Listening information

Smartphones and tablets
Install the Google Play Books app for Android and iPad/iPhone. It syncs automatically with your account and allows you to read online or offline wherever you are.
Laptops and computers
You can read books purchased on Google Play using your computer's web browser.