La pastiera filosofale

inKnot Edizioni
Free sample

Sullo sfondo della domenica di Pasqua di un anno qualunque, dominata dai sapori tipici della capitale partenopea, quelli dolci della pastiera e quelli decisi del casatiello, attraverso le vicende della famiglia De Crescenzo si delinea la variopinta cultura napoletana.

È Pasqua e la famiglia De Crescenzo si appresta, come ogni anno a onorare la festività in famiglia. Durante la colazione Geppino, il capofamiglia, forte del suo status tenta di rivendicare un flebile potere decisionale sul menù pasquale. Consapevole dell’atto kamikaze lascerà sconfitto il campo di battaglia alla moglie e alle figlie.

La tavola imbandita diviene il palcoscenico da cui Geppino filosofeggia con amici e parenti sulle peculiarità culturali di Napoli, ripercorrendo rituali antichi e moderni sceneggiandoli come in una pièce teatrale.

Ne deriva un ironico e irriverente sipario, che da un lato restituisce la filosofia e la morale di vita dei napoletani, e dall’altro si apre a considerazioni di carattere storico e sociale, un testo capace di trasmettere le emozioni e i sapori di una buona fetta di pastiera, con un ripieno di tradizione aromatizzato dallo spirito della città del popolo napoletano.
Read more
Collapse

About the author

Dario De Costanzo, secondo di due fratelli, nasce a Napoli da una famiglia di semplice spirito. Sposato e padre di due figlie, qui vive e lavora come architetto in uno studio condiviso con un amico socio e collega. Appassionato di moto e giocatore di calcio da adolescente, amante di pellicole e commedie di chiaro sapore napoletano, in bianco e nero e non, già adulto. Bricolage, design, pianoforte e commedie amatoriali dialettali, sono alcune delle sue passioni. Trascorsi alcuni anni in provincia e ai piedi del Vesuvio, con la famiglia si trasferisce in un quartiere popolare del capoluogo dove ha modo di formarsi. La conformazione dei luoghi di vita data dall’ampio parco condominiale e la presenza di un vissuto di varia umanità ed estrazione sociale, saranno le basi per una robusta formazione sociale. Il diploma di geometra e la laurea in architettura completeranno l’altrettanta variegata formazione culturale. La formazione universitaria, umanistica ma anche tecnica, lo abituano allo studio dei dettagli, mentre i luoghi di vita della città e alcune esperienze di vita, sono gli spunti salienti delle proprie riflessioni sul sistema vita e non solo. La narrazione dei personaggi e delle personalità del capoluogo campano, l’architettura della città, gli forniscono le giuste basi per dar mandato alla sua propensione alla scrittura. La pastiera filosofale è il primo di altri scritti, alcuni dei quali terminati, a essere pubblicato.
Read more
Collapse
Loading...

Additional Information

Publisher
inKnot Edizioni
Read more
Collapse
Published on
Apr 17, 2018
Read more
Collapse
Pages
136
Read more
Collapse
ISBN
9788898784752
Read more
Collapse
Read more
Collapse
Read more
Collapse
Language
Italian
Read more
Collapse
Genres
Fiction / General
Fiction / Romance / General
Read more
Collapse
Content Protection
This content is DRM protected.
Read more
Collapse
Read Aloud
Available on Android devices
Read more
Collapse
Eligible for Family Library

Reading information

Smartphones and Tablets

Install the Google Play Books app for Android and iPad/iPhone. It syncs automatically with your account and allows you to read online or offline wherever you are.

Laptops and Computers

You can read books purchased on Google Play using your computer's web browser.

eReaders and other devices

To read on e-ink devices like the Sony eReader or Barnes & Noble Nook, you'll need to download a file and transfer it to your device. Please follow the detailed Help center instructions to transfer the files to supported eReaders.
Nella città di Napoli è arrivato il caldo torrido e il burbero detective Ernesto Mericalli cerca refrigerio sulla barca dell’inseparabile spalla Gianfranco, anarchico convinto e genio inconsapevole. Tra una mossa di scacchi e un’imprecazione dell’amico, l’investigatore ripensa al nuovo caso affidatogli da Nicoletta Marazzina, la moglie di Luigi Galeo, il chimico di una multinazionale del farmaco il cui corpo è stato trovato in fin di vita insieme al cadavere di una laboratorista, nella camera di un motel in un apparente gioco erotico.

I quesiti si affollano,  diverse piste si susseguono, si intrecciano e si scontrano, ed Ernesto e Gianfranco improvvisamente si ritrovano a fronteggiare un’intera organizzazione. Qualcuno vuole vederli morti.

Sullo sfondo di un centro storico afoso e agitato, ritornano le indagini dell’investigatore napoletano insieme alla galleria di personaggi già presenti ne ‘La calibro sul fondale’, edito da Inknot Edizioni: la portinaia Rosa, l’intrattabile segretaria Sofia e la paziente moglie Laura, ma anche delle vecchie conoscenze che fanno parte del passato di Ernesto.

Con uno stile fresco e un’ironia, talvolta amara talaltra goliardica, Mauro Oropallo tratteggia le peculiarità del popolo partenopeo attraverso le scene di quotidianità e trasversalmente racconta i drammi legati alla stessa terra.

Una patina di colore e d’ilarità, accompagna la storia principale, quella della fiera Nicoletta e della sua ostinata ricerca della verità.


©2019 GoogleSite Terms of ServicePrivacyDevelopersArtistsAbout Google|Location: United StatesLanguage: English (United States)
By purchasing this item, you are transacting with Google Payments and agreeing to the Google Payments Terms of Service and Privacy Notice.