Viaggio nell'innovazione. Dentro gli ecosistemi del cambiamento globale

goWare e Edizioni Guerini e Associati
Anteprima gratis

Per acquisire una conoscenza efficace, quella più determinante per mettere in atto i cambiamenti, imprenditori e manager devono muoversi, devono viaggiare e visitare i luoghi dove nasce e si mantiene l’innovazione. 

Il libro parla di viaggi alla scoperta di ecosistemi che favoriscono il germogliare delle idee e delle loro applicazioni. Qui l’apprendimento presuppone la fatica e la gioia del viaggio che è di per sé un atto innovativo rispetto alla nostra quotidianità e alla nostra zona di comfort. 

Ma il viaggio e la visita a questi luoghi - aziende, parchi tecnologici, università, centri di ricerca, incubatori - costituiscono un formidabile acceleratore per la conoscenza di nuovi modelli di business e organizzativi che in breve tempo ci raggiungono modificando le nostre abitudini aziendali e i nostri mercati. Con la velocità esponenziale con cui i cambiamenti evolvono, diventa fondamentale apprendere per tempo questi nuovi modelli, interiorizzarli e agirli nella nostra realtà prima che sia troppo tardi. 

Non basta studiare tutto ciò a tavolino; si può davvero apprendere solo andando a visitare i luoghi dove le cose accadono: dalla Silicon Valley alla Chilecon Valley, dalla Israel Valley all’Indian city of Bangalore, dal Cambridge Science Park al Science Park Berlin Adlershof e tanti altri micro luoghi dell’innovazione, innescando un processo conoscitivo che non può prescindere dal contatto fisico e dall’emozione. p.p1 {margin: 0.0px 0.0px 0.0px 0.0px; font: 10.0px Arial}

Ulteriori informazioni
Comprimi

Informazioni sull'autore

Roberto Panzarani è presidente dello studio Panzarani & Associati di Roma. È studioso delle problematiche relative al capitale intellettuale in contesti ad elevata innovazione e autore di svariate pubblicazioni. Viaggia continuamente per il mondo, accompagnando le aziende italiane nei principali luoghi dell’innovazione. p.p1 {margin: 0.0px 0.0px 0.0px 0.0px; font: 10.0px Arial}
Ulteriori informazioni
Comprimi
Caricamento in corso...

Altre informazioni

Editore
goWare e Edizioni Guerini e Associati
Ulteriori informazioni
Comprimi
Data pubblicazione
7 mag 2019
Ulteriori informazioni
Comprimi
Pagine
128
Ulteriori informazioni
Comprimi
ISBN
9788881953325
Ulteriori informazioni
Comprimi
Ulteriori informazioni
Comprimi
Dispositivi di lettura consigliati:
Ulteriori informazioni
Comprimi
Lingua
italiano
Ulteriori informazioni
Comprimi
Generi
Business & Economics / Entrepreneurship
Business & Economics / New Business Enterprises
Ulteriori informazioni
Comprimi
Protezione dei contenuti
Questo contenuti non sono tutelati da DRM (Digital Rights Management).
Ulteriori informazioni
Comprimi
Leggi ad alta voce
Disponibile sui dispositivi Android
Ulteriori informazioni
Comprimi

Informazioni sulla lettura

Smartphone e tablet

Installa l'app Google Play Libri per Android e iPad/iPhone. L'app verrà sincronizzata automaticamente con il tuo account e potrai leggere libri online oppure offline ovunque tu sia.

Portatili e computer

Puoi leggere i libri acquistati in Google Play utilizzando il browser web del computer.

eReader e altri dispositivi

Per leggere i libri su dispositivi e-ink come Sony eReader o Barnes & Noble Nook, devi scaricare un file e trasferirlo sul dispositivo. Per trasferire i file su eReader supportati, segui le istruzioni dettagliate del Centro assistenza.
"Tutto fa branding - Guida pratica al personal branding" di Gioia Gottini (la coltivatrice di successi più amata dagli italiani!) è un manuale professionale ricco di teoria, spunti, case history e di esercizi che ruotano intorno al personal branding.
Ma cosa si cela dietro questa parola, a tratti oscura?
Brand significa marca, ma non è solo un logo su una scatola di cereali. No, è un insieme di valori nei quali tu, consumatore, ti identifichi. E che ti fanno comprare.

Ecco, nel caso del "Personal Branding [...] l’attività e chi la svolge si sovrappongono, e i valori che esprimono i tuoi prodotti sono anche i tuoi personali. [...] Al centro non c’è solo quello che fai, ma ci sei anche tu [...]: la tua storia è interessante, la tua attività ha il tuo volto e il tuo nome, e le persone, se devono comprare, sono rassicurate dal fatto di «vedere» da chi comprano. Perché le persone amano comprare da altre persone".

Una guida ricchissima che ti aiuta a trovare la tua mission e vision, decidere il tuo slogan, individuare il target giusto al quale rivolgerti, capire che offerte fare e a quali prezzi. Ma non solo: ci sarà spazio anche per comunicare a fondo con la tua personalità, e magari con un'immagine coordinata.

In ogni capitolo, tanti esercizi, siti, link utili e una bibliografia molto ampia di letture di approfondimento.

Il tutto spiegato con la penna ironica, pungente, chiara e super professionale di Gioia Gottini, una vera esperta di branding, che ha saputo strutturare il manuale in modo da poterlo consulatare in modo pratico. Realizzato in collaborazione con C+B - la casa + bottega delle imprenditrici creative italiane - l'autrice è infatti uno dei capisaldi della redazione - l'ebook di Gioia sa raccontare il personal branding in maniera accessibile per tutti, per aiutare davvero chi è agli inizi della sua carriera o chi vuole aggiustare il tiro, se già in proprio.

Perché con un branding fatto bene si può davvero far decollare il proprio business!
Se l'idea di aiutare una sposa a scegliere tra un abito impero e uno a sirena (no, non ha le squame!) non ti dispiace affatto, oppure se ti chiedi come si gestisca per benino un matrimonio da favola, allora non puoi perderti il nostro manuale “Non solo confetti. Come iniziare (e continuare con successo) la professione di wedding planner” scritto da Chiara Gily.
Il titolo la dice già lunga: fare il wedding planner è sicuramente una professione divertente, dove si sta per mesi a contatto con catering, chiffon, fiorai e momenti di felicità, ma perché questo evento vada nel migliore dei modi, e non si traduca con la fuga della sposa come ne Il laureato (anche se, vabbè, lei lì fuggiva per Dustin Hoffman), non ci si improvvisa dalla sera alla mattina.
Bisogna studiare tanto, per proporre agli sposi soluzioni pratiche e creative e per accompagnarli con polso nei mesi che li separano dal grande giorno. Bisogna essere pragmatici e informati, per sapere qual è la burocrazia da sbrigare per mettersi in proprio e sopravvivere. Bisogna conoscere il galateo, ogni aspetto della cerimonia (civile o religiosa) e avere tanti fornitori fidati (fiorai, fotografi, catering, grafici, sarti). Inoltre, è necessario sapersi promuovere al meglio online e offline per emergere sulla concorrenza.
Quindi non solo confetti, ma tantissimo lavoro duro. Come capire, quindi, se si ha la stoffa per fare il wedding planner?
Questo manuale, scritto dalla commercialista e wedding planner, Chiara Gily, lo spiega passo passo. L'ebook è diviso in due parti, come le due anime dell'autrice: la prima definisce cosa fare per mettersi in proprio, come organizzatore di matrimoni. Dal codice Ateco, al business plan, dagli aspetti fiscali, a come strutturare una buona offerta di servizi per gli sposi, arrivando a come promuoversi e come gestire la propria giornata tipo.
La seconda parte invece è una full immersion nel mondo del matrimonio: tempistiche, pubblicazioni, bon ton, come si sceglie l'abito (e il tessuto e il coprispalle e gli accessori) per lei e per lui, il bouquet, il trucco e parrucco, il catering e il fotografo. Non solo, il manuale spiega come destreggiarsi tra i vari tipi di location (hotel o castello?), se scegliere una cena placée o un buffet (e l'open bar come si gestisce?), come si scelgono le bomboniere e la musica per il ricevimento.
Inoltre, mille spunti per ideare matrimoni a tema unici e romantici, cosa fare se qualcosa va storto il giorno delle nozze, come mantenere la calma (ce ne va tantissima!) e cosa fare quando ti toccherà diventare anche un po' social media wedding planner (non ci credi? Esiste!).
Una prospettiva davvero inedita sul tema del matrimonio: da un lato, la parte più "fredda" e burocratica dei vari adempimenti per avviare questo business; dall'altra, la parte glitterosa e divertente del grande giorno.
Un manuale ricchissimo, completo fino al midollo, chiaro e ben spiegato, con tanti casi pratici con i quali relazionarsi. La panoramica ideale per te che stai pensando di metterti in proprio come wedding planner e vuoi chiarirti le idee e, una volta deciso, partire col piede giusto.
Chiara Gily ha deciso di devolvere tutti i proventi di Non solo confetti alla onlus LeuceVia.
©2019 GoogleTermini di servizio del sitoPrivacySviluppatoriArtistiTutto su Google|Posizione: Stati UnitiLingua: Italiano
Acquistando questo articolo, esegui una transazione con Google Payments e accetti i relativi Termini di servizio e Informativa sulla privacy.